Test per oss con 30 procedure da riordinare.

Non il solito quiz a risposta multipla quindi ma qualcosa di diverso che ti potrà aiutare a completare la tua preparazione ai concorsi oss. Puoi fare tutti i test scorrendo la pagina o sceglierne qualcuno a caso cliccando sui link qui sotto. Le soluzioni sono in fondo alla pagina.

Indice dei contenuti:

  1. Test per oss con 30 procedure da riordinare.
    1. Test n.1 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di aiuto nella deambulazione (paziente già fornito di presidio indicato dal fisioterapista):
    2. Test n. 2 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza ad un paziente nell'uso del pappagallo:
    3. Test n. 3 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente che necessita della padella per evacuare:
    4. Test n. 4 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente che necessita di padella o pappagallo per la minzione:
    5. Test n. 5 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente in caso di vomito nel caso di paziente vigile:
    6. Test n. 6 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente per l'igiene orale:
    7. Test n. 7 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente portatore di gesso sintetico:
    8. Test n. 8 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza assunzione farmaci:
    9. Test n. 9 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di bagno a letto di un paziente:
    10. Test n. 10 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di conservazione e uso del materiale sterile per ciò che riguarda la conservazione dei materiali:
    11. Test n. 11 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di corretto posizionamento nel letto in decubito dorsale:
    12. Test n. 12 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di corretto posizionamento nel letto in decubito laterale destro e sinistro:
    13. Test n. 13 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di cure igieniche in bagno (dopo aver già informato il paziente, essersi lavati le mani e aver indossato i guanti monouso):
    14. Test n. 14 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di effettuazione di un massaggio alla schiena:
    15. Test n. 15 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di gestione dei disinfettanti, con particolare riferimento alla disinfezione dei presidi sanitari e dispositivi medici:
    16. Test n. 16 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di igiene perineale e genitale:
    17. Test n. 17 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di isolamento dell'assistito:
    18. Test n. 18 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio antisettico delle mani:
    19. Test n. 19 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio delle mani dell'assistito (dopo aver già informato il paziente, essersi lavate le mani e indossato i guanti monouso):
    20. Test n. 20 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio e preparazione del materiale per la sterilizzazione:
    21. Test n. 21 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio sociale delle mani dell'operatore:
    22. Test n. 22 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della pressione arteriosa - arti inferiori:
    23. Test n. 23 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della temperatura corporea con termometro timpanico:
    24. Test n. 24 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della temperatura corporea:
    25. Test n. 25 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di mobilizzazione di un paziente attraverso l'uso delle stampelle:
    26. Test n. 26 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di mobilizzazione di un paziente che necessita di bastone per camminare:
    27. Test n. 27 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento del paziente in decubito di Sims:
    28. Test n. 28 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento dell'assistito nel letto in posizione seduta o semi seduta:
    29. Test n. 29 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento di catetere vescicale esterno:
    30. Test n. 30 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento di un paziente sul bordo del letto:
  2. Soluzioni dei test

Test n.1 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di aiuto nella deambulazione (paziente già fornito di presidio indicato dal fisioterapista):

1. Riaccompagnare l'assistito nella sua camera
2. Sostenere l'assistito al livello del braccio libero. In caso di paziente emiplegico, porsi dal lato plegico
3. Non affaticare il paziente
4. Accertarsi che le scarpe siano ben chiuse e allacciate
5. Aiutare il paziente a sedersi sulla poltrona o sul letto
6. Prevedere delle pause
7. Far guardare il paziente dritto davanti a se

Test n. 2 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza ad un paziente nell'uso del pappagallo:

1. Posizionare il pappagallo tra le gambe del paziente
2. Tirare la tenda intorno al letto o chiudere la porta della stanza e indossare guanti monouso
3. Sciacquare il pappagallo e riportarlo al letto del paziente
4. Rimuovere il pappagallo

Test n. 3 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente che necessita della padella per evacuare:

1. Far mettere supino il paziente, mantenendo la padella in posizione
2. Lavarsi le mani
3. Mettere un lenzuolo per coprire il paziente
4. Riscaldare la padella lavandola con acqua calda, asciugarla esternamente e posizionarla ai piedi del letto o su di una sedia adiacente
5. Per i pazienti che non possono sollevare il bacino, piegare la biancheria da letto fino alle anche
6. Rimuovere la padella tenendola con una mano per evitare di versarne il contenuto
7. Assistere il paziente nell'assumere la posizione laterale
8. Spiegare al paziente come può collaborare
9. Garantire la privacy del paziente
10. Posizionare la padella con la parte aperta verso i piedi del letto
11. Fornire al paziente la carta igienica, abbassare l'altezza del letto, alzare una sponda ed assicurarsi della vicinanza del campanello
12. Provvedere all'eliminazione degli odori sgradevoli dalla stanza  

Test n. 4 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente che necessita di padella o pappagallo per la minzione:

1. Provvedere alla riservatezza del paziente
2. Assistere il paziente nell'uso del pappagallo o della padella, facendolo posizionare autonomamente se il paziente è in grado
3. Lavarsi le mani ed osservare le procedure per il controllo delle infezioni
4. Togliere e gettare i guanti. Lavarsi le mani
5. Controllare l'urina ove richiesto
6. Assistere il paziente durante la rimozione del dispositivo, asciugare il meato urinario, asciugar il perineo, cambiare la biancheria da letto o la traversa qualora bagnate  

Test n. 5 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente in caso di vomito nel caso di paziente vigile:

1. Supportare l'assistito nell'igiene personale e della bocca
2. Aiutare la persona a cambiare gli indumenti se necessario
3. Togliersi i guanti, igienizzarsi le mani indossare guanti puliti
4. Pulire a terra se necessario o avvisare chi di competenza
5. Procurarsi rapidamente una bacinella e i teli per proteggere il letto e l'assistito
6. Cambiare la biancheria del letto, se sporca
7. Controllare l'aspetto e la quantità del vomito
8. Invitare la persona a stare tranquilla e a fare respiri profondi possibilmente dal naso
9. Nel caso in cui il paziente abbia una ferita chirurgica, contenere la ferita durante i conati di vomito
10. Se il paziente non può stare seduto posizionarlo su un fianco  

Test n. 6 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente per l'igiene orale:

1. Assistere il paziente con il filo interdentale se necessario
2. Utilizzare una lunghezza adeguate del filo interdentale. Avvolgere il filo interdentale tra le dita tendendolo tra i medi delle due mani
3. Preparare il materiale sul carrellino
4. Garantire la privacy del paziente
5. Inserire il filo tra i denti muovendolo su e giù fino alle gengive
6. Incoraggiare il paziente a spazzolare i denti o assisterlo al bisogno
7. Umidificare lo spazzolino e applicare il dentifricio
8. Porre lo spazzolino con un angolo di 45° rispetto alla linea gengivale e spazzolare fino alla corona di ogni dente sulle superfici esterne ed interne
9. Spazzolare la lingua delicatamente con lo spazzolino
10. Sciacquare vigorosamente la bocca del paziente e farlo sputare nella bacinella di plastica ripetendo la manovra fino a quando le secrezioni sono chiare
11. Muovere il filo su e giù sui lati del dente fin quando le superfici siano pulite, ripetendo la manovra negli spazi interdentali
12. Educare il paziente a sciacquare bene la bocca dopo aver usato il filo interdentale
13. Rimuovere il materiale  

Test n. 7 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente portatore di gesso sintetico:

1. Quando il gesso si è asciugato, coprire tutti i bordi ruvidi e proteggere con piccole strisce di nastro impermeabile le zone del gesso che possono venire a contatto con l'urina
2. Applicare le misure necessarie per prevenire l'irritazione della cute ai bordi del gesso. Rimuovere la resina di materiale sintetico del gesso con una spugna imbevuta di alcool, acetone o solvente per smalto
3. Provvedere alla riservatezza del paziente
4. Far assumere al paziente il corretto decubito per evitare il formarsi di aree di pressione. Posizionare i cuscini in modo che le parti del corpo premano il meno possibile contro il gesso. Proteggere alluci, calcagni e gomiti dalla pressione esercitata dalla superficie del letto
5. Registrare ogni verifica effettuata
6. Provvedere alla cura di tutte le aree suscettibili alla compressione. Le aree esposte a pressione ed abrasione vanno controllate almeno ogni 4 ore.
7. Gettare i guanti ed i materiali sporchi. Lavarsi le mani
8. Mantenere il gesso pulito ed asciutto, lavandolo con acqua calda e sapone neutro ed asciugandolo con cura
9. Valutare eventuali problemi del paziente verificando lo stato neurovascolare ed ispezionando la cute intorno ai bordi del gesso
10. Lavarsi le mai secondo procedure per il controllo delle infezioni 

Test n. 8 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza assunzione farmaci:

1. Attuare la prescritta modalità di preparazione del farmaco
2. Aiutare il paziente all'assunzione del farmaco e fargli assumere una posizione consona all'azione da svolgere, prestando particolare attenzione ai soggetti con disfagia (alterazione delle deglutizione)
3. Identificare il paziente e informarlo
4. Lavarsi le mani   4 - 3 - 1 - 2

Test n. 9 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di bagno a letto di un paziente:

1. Lavare le braccia e le mani del paziente
2. Preparare il paziente e l'ambiente circostante
3. Aiutare il paziente ad applicare borotalco, lozioni o deodorante
4. Lavare le gambe ed i piedi del paziente
5. Lavarsi le mani ed osservare le procedure per il controllo delle infezioni
6. Preparare una manopola da bagno con un asciugamani piccolo
7. Lavare la schiena e quindi il perineo del paziente
8. Provvedere alla riservatezza del paziente
9. Lavare il torace e l'addome del paziente
10. Preparare il letto e posizionare il paziente in modo appropriato
11. Pulire il viso del paziente

Test n. 10 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di conservazione e uso del materiale sterile per ciò che riguarda la conservazione dei materiali:

1. Controllare sempre il corretto viraggio degli indicatori esterni e la data di scadenza
2. Nel caso in cui le confezioni di materiale sterilizzato si presentino lacerate, danneggiate, aperte, oppure siano cadute a terra oppure venute a contatto con materiale sporco, sono da ritenersi non più sterili. In tale evenienza gli strumenti devono essere riprocessati e il materiale di medicazione eliminato
3. Manipolare le confezioni solo dopo essersi lavati le mani
4. Controllare periodicamente il materiale sterile per valutare lo stato di conservazione e la scadenza
5. Sistemare le confezioni in ordine cronologico rispetto alle scadenze
6. Allo scopo di mantenere la sterilità, conservare il materiale in armadi chiusi, puliti e asciutti, al riparo dalla luce, polvere e calore, a 30 cm dal pavimento

Test n. 11 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di corretto posizionamento nel letto in decubito dorsale:

1. Rispettare l'allineamento corretto del corpo
2. Collocare un supporto in fondo al letto per mantenere il piedi ad angolo retto
3. All'occorrenza, posizionare un archetto (il peso delle coperte può provocare lesione da decubito e/o piede equino)
4. Mettere un cuscino sotto la testa del paziente 

Test n. 12 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di corretto posizionamento nel letto in decubito laterale destro e sinistro:

1. Collocare un cuscino sotto il ginocchio per mantenere l'anca in asse ed evitare pressioni
2. Mettere un cuscino dietro la schiena
3. Girare l'assistito sul fianco prescelto mantenendo flesso l'arto contro-laterale inferiore
4. Mettere un cuscino sotto la testa del paziente per rispettare l'allineamento del corpo
5. Posizionare l'arto superiore controlaterale sul cuscino

Test n. 13 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di cure igieniche in bagno (dopo aver già informato il paziente, essersi lavati le mani e aver indossato i guanti monouso):

1. Permettere all'assistito tutto ciò che riesce a fare da solo, aiutandolo, e all'occorrenza, vigilando sulla sua sicurezza. Là dove è possibile, salvo controindicazioni, rispettare sempre le sue abitudini
2. Fargli indossare la biancheria scelta aiutandolo se necessario
3. Sollevare l'assistito e accompagnarlo in bagno dopo aver controllato l'adeguatezza del microclima
4. A igiene conclusa, nel momento in cui si esce dal bagno, aiutare la persona a raccogliere le proprie cose
5. Riaccompagnare il paziente alla propria unità riordinata, accostandogli il comodino e il sistema di chiamata
6. Cooperare con l'assistito all'igiene del viso (orecchie, naso e occhi), denti, collo, mani, ascelle, torace, schiena e igiene intima
7. Far sedere il paziente sulla sedia dopo averla protetta con una traversa, davanti al lavandino
8. Togliersi i guanti e lavarsi le mani  

Test n. 14 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di effettuazione di un massaggio alla schiena:

1. Versare una piccola quantità di lozione sul palmo della mano e tenerla per un minuto
2. Lavarsi le mani
3. Documentare tutte le informazioni utili
4. Provvedere alla riservatezza del paziente
5. Spiegare al paziente come può collaborare, incoraggiandolo a riferire l'intensità della pressione durante il massaggio
6. Massaggiare la schiena
7. Assistere il paziente a spostarsi dalla parte del letto più vicina e sistemare il letto ad un'altezza comoda. Scoprire la schiena fino all'area del sacro. Coprire il resto del corpo  

Test n. 15 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di gestione dei disinfettanti, con particolare riferimento alla disinfezione dei presidi sanitari e dispositivi medici:

1. Detergere il presidio (detergente/proteolitico)
2. Disinfettare, accertandosi sempre riguardo all' appropriatezza del disinfettante, della concentrazione e del rispetto dei tempi
3. Lasciare asciugare lentamente, o impiegare carta monouso, i presidi sanitari e le superfici ambientali (unità dell'assistito, padella, catino ecc.)
4. Risciacquare
5. Risciacquare con acqua sterile i dispositivi medici semicritici (laringoscopio, cannula tracheostomica, endoscopio) e con acqua corrente/distillata quelli non critici (termometro)
6. Proteggersi con i DPI
7. Asciugare con accuratezza  

Test n. 16 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di igiene perineale e genitale:

1. Lavare ed asciugare l'area perineale e genitale
2. Posizionare e coprire il paziente; pulire la parte alta delle cosce
3. Pulire tra le natiche
4. Lavarsi le mani ed osservare le procedure per il controllo delle infezioni
5. Provvedere alla riservatezza del paziente
6. Ispezionare l'area perineale. Controllare la presenza di eccessive secrezioni e di eventuali odori
7. Preparare il paziente scoprendo l'area genitale; mettere un asciugamani da bagno sotto il bacino del paziente
8. Ispezionare gli orifizi perineali per verificarne l'integrità; controllare l'area periuretrale in caso di presenza di catetere permanente
9. Togliere e gettare i guanti. Lavarsi le mani

Test n. 17 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di isolamento dell'assistito:

1. Segnalare al personale infermieristico eventuali comportamenti non conformi al protocollo da parte del paziente, dei parenti o dei visitatori
2. Allestire il carrello pulito con i DPI, la soluzione alcolica e il materiale occorrente per l'igiene
3. Ripristinare il materiale al termine dell'isolamento
4. Allestire i sacchi per la biancheria infetta e per i rifiuti ad alto rischio biologico

Test n. 18 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio antisettico delle mani:

1. Risciacquare le mani e i polsi con abbondante acqua corrente e asciugare adeguatamente tamponando le zone interessate con salviette monouso
2. Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con una delle salviette già adoperate
3. Bagnare con acqua le mani e i polsi
4. Smaltire le salviette utilizzate gettandole nell'apposito cestino
5. Applicare alle mani quantità di antisettico raccomandata dalla ditta produttrice e frizionare vigorosamente le mani fra loro per almeno un minuto, coprendo l'intera superfice delle mani stesse e delle dita con particolare attenzione agli spazi interdigitali, le estremità delle dita e la zona peri- ungueale  

Test n. 19 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio delle mani dell'assistito (dopo aver già informato il paziente, essersi lavate le mani e indossato i guanti monouso):

1. Riordinare il materiale
2. Tagliare le unghie secondo la volontà della persona
3. Asciugarle con cura e limarle
4. Togliersi i guanti e lavarsi le mani
5. Togliere eventuale smalto poiché il letto ungueale pulito agevola l'osservazione del colorito e un corretto uso del saturi metro
6. Risciacquarle adeguatamente
7. Bagnare le mani
8. Insaponare le mani e spazzolare le unghie

Test n. 20 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio e preparazione del materiale per la sterilizzazione:

1. Asciugare il materiale
2. Dopo l'uso, immergere i dispositivi riutilizzabili nella soluzione decontaminante e lasciarli in immersione secondo le indicazioni della Ditta produttrice del prodotto
3. Provvedere al trasposto presso la centrale di sterilizzazione
4. Indossare i DPI
5. Registrarlo nella bolla di accompagnamento alla centrale di sterilizzazione
6. Sciacquare in acqua corrente ed eseguire le operazioni di lavaggio con detergente enzimatico (qualora non fosse previsto il lavaggio automatico in centrale di sterilizzazione)
7. Preparare la soluzione decontaminante
8. Controllare che sia pulito, integro, funzionante e riporlo nelle apposite buste

Test n. 21 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio sociale delle mani dell'operatore:

1. Frizionare accuratamente le mani per almeno 15 secondi, con particolare attenzione per gli spazi interdigitali, i palmi, i dorsi, i polsi e gli avambracci
2. Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con la salvietta già adoperata per l'asciugatura
3. Raccogliere nell'apposito distributore la necessaria quantità di sapone liquido 8attenendosi alle indicazioni fornite dalla Ditta produttrice)
4. Accertarsi di essersi asciugati completamente con le salviette di carta monouso, tamponando per non irritare la cute
5. Bagnare mani e avambracci con l'acqua
6. Smaltire la salvietta utilizzata gettandola nell'apposito cestino
7. Risciacquare con acqua corrente, badando di tenere sempre le mani più in alto dei gomiti (ad opportuna distanza dalla divisa)  

Test n. 22 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della pressione arteriosa - arti inferiori:

1. Aiutare il paziente ad assumere una posizione prona
2. Lavarsi le mani
3. Gonfiare la cuffia fino alla scomparsa del polso popliteo. Rilevare la pressione sistolica alla ricomparsa del polso
4. Esporre la coscia senza scoprire eccessivamente il paziente
5. Rilasciare lentamente la valvola della cuffia
6. Chiudere la valvola girando la manopola in senso orario
7. Ripetere la procedura, se necessario, per confermare la misurazione
8. Spiegare al paziente come collaborare
9. Avvolgere la cuffia intorno a metà coscia
10. Posizionare il fonendoscopio sopra l'arteria poplitea
11. Leggere i valori sul manometro mentre si diminuisce la pressione. Gli ultimi battiti corrispondono alla pressione diastolica
12. Localizzare l'arteria poplitea  

Test n. 23 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della temperatura corporea con termometro timpanico:

1. Annotare la temperatura, ricordandosi di sottrarre 0,4 °C da quella indicata (salvo diversamente indicato dalla casa produttrice)
2. Controllare le condizioni del condotto uditivo
3. Seguire le indicazioni della ditta produttrice per la pulizia e disinfezione del termometro
4. Rimuovere il coprisonda monouso e smaltirlo in maniera idonea
5. Posizionare il termometro acceso con il coprisonda monouso all'ingresso del condotto uditivo e sollevare il lobo auricolare per agevolare la lettura timpanica; al suono dell'apparecchio visionare la temperatura  

Test n. 24 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della temperatura corporea:

1. Aspettare il tempo necessario
2. Se necessario, lavare i termometro e poi riporlo
3. Provvedere alla riservatezza del paziente
4. Rimuovere il termometro e gettare la copertura o pulirlo con un tessuto, se necessario. Lavarsi le mani
5. Inserire il termometro. In caso di termometro rettale, lubrificarlo
6. Leggere la temperatura e registrarla nella documentazione clinico-infermieristica
7. Riportare il valore della temperatura nella cartella infermieristica del paziente
8. Lavarsi le mani. Indossare i guanti se si misura la temperatura rettale
9. Mettere il paziente nella posizione adatta   8 - 3 - 9 - 5 - 1 - 4 - 6 - 2 - 7

Test n. 25 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di mobilizzazione di un paziente attraverso l'uso delle stampelle:

1. Eseguire le prescrizioni del piano di assistenza. Valutare eventuali situazioni che possono inficiare la mobilizzazione e la conoscenza del paziente all'uso delle stampelle. Valutare che esse siano alla giusta altezza per il paziente
2. Identificare il paziente, spiegargli la procedura. Invitarlo a riferire qualsiasi problema fisico durante la deambulazione. Programmare il tempo e la distanza da percorrere
3. Continuare con la deambulazione per la distanza ed il tempo programmati
4. Far ritornare il paziente a letto o sulla sedia, assicurargli il confort e posizionargli vicino il campanello
5. Far muovere dapprima la stampella destra e poi muovere il piede sinistro fino all'altezza della stampella destra
6. Assistere il paziente ad assumere la stazione eretta, con la posizione a tripode (stampelle davanti a sé e leggermente divaricate)
7. Documentare l'attività nella cartella infermieristica
8. Far muovere la stampella sinistra e quindi il piede destro fino all'altezza della stampella sinistra

Test n. 26 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di mobilizzazione di un paziente che necessita di bastone per camminare:

1. Far avanzare il paziente col bastone di 10-30 cm e poi, sostenendo la parte del corpo senza limitazioni, far avanzare la gamba con limitazioni fino all'altezza del bastone
2. Invitare il paziente a sostenere il peso sulla gamba con limitazioni e col bastone, facendo avanzare la gamba senza limitazioni davanti al bastone
3. Far tenere il bastone dalla parte più stabile del corpo, vicino al corpo stesso
4. Incoraggiare il paziente ad utilizzare un ausilio per la deambulazione per distribuire uniformemente il peso
5. Continuare con la deambulazione secondo quanto programmato
6. Incoraggiare il paziente ad utilizzare un ausilio per la movimentazione, come una protezione laterale del letto, per posizionarsi al bordo dello stesso
7. Far ritornare il paziente a letto o sulla sedia, assicurandone il confort e posizionando il campanello a portata di mano
8. Identificare il paziente

Test n. 27 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento del paziente in decubito di Sims:

1. Mettere un piccolo cuscino sotto la testa del paziente
2. Documentare sulla cartella infermieristica orario, cambi di posizione e mobilizzazione secondo i protocolli utilizzati
3. Spiegare al paziente come può collaborare
4. Lavarsi le mani e, se necessario, indossare i guanti
5. Assicurarsi che spalle ed anche siano allineate sullo stesso piano
6. Se spalle ed anche non sono allineate spingere una spalla o un'anca avanti o indietro per allinearle
7. Mettere l'avambraccio davanti al corpo del paziente in posizione confortevole
8. Ruotare il paziente come per una posizione prona
9. Garantire la privacy del paziente
10. Posizionare la spalla superiore abdotta dal corpo e con gomito flesso. Mettere un cuscino tra torace, addome, braccio superiore e letto  

Test n. 28 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento dell'assistito nel letto in posizione seduta o semi seduta:

1. Flettere leggermente le ginocchia e le anche, mettendo un cuscino o altro dispositivo morbido sotto le cosce
2. Sollevare il bacino (nel letto articolato) per prevenire lo scivolamento del paziente
3. Mettere un cuscino dietro la schiena del paziente per sostenere la nuca e la testa
4. Collocare un supporto in fondo al letto per mantenere i piedi ad angolo retto proteggendo i talloni con un rialzo idoneo   3 - 1 - 4 - 2

Test n. 29 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento di catetere vescicale esterno:

1. Collegare in modo sicuro il sistema di drenaggio urinario, evitando che il condom si attorcigli o tocchi la punta del pene. Assicurare la busta di drenaggio alla struttura del letto o, se il paziente deambula, alla sua coscia
2. Far assumere al paziente la posizione supina o seduta
3. Ispezionare e pulire il pene
4. Controllare il pene dopo 30 minuti dall'applicazione ed almeno ogni 4 ore, valutando il flusso urinario e la presenza di eventuale gonfiore e/o colorito anomalo
5. Lavarsi le mani
6. Indossare i guanti monouso
7. Cambiare il condom secondo le indicazioni e provvedere alla cura della cute
8. Istruire il paziente sul sistema di drenaggio
9. Applicare il condom senza stringere troppo
10. Provvedere alla riservatezza del paziente  

Test n. 30 - Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento di un paziente sul bordo del letto:

1. Mettere un braccio intorno alle spalle del paziente e l'altro sotto le cosce verso le ginocchia
2. Spiegare al paziente come può collaborare
3. Contrarre i muscoli di glutei, cosce e addome
4. Posizionarsi accanto alle cosce del paziente. Assumere una posizione stabile mettendo il piede verso il movimento del paziente. Inclinare il tronco in avanti sulle cosce, flettendo cosce, ginocchia e caviglie
5. Effettuare il lavaggio delle mani e, se necessario, indossare i guanti
6. Garantire la privacy del paziente
7. Sostenere il paziente finché non sia ben bilanciato
8. Ruotare nella direzione desiderata di fronte ai piedi del letto mentre si tirano i piedi e le gambe del paziente fuori dal letto
9. Mettere i piedi e le gambe del paziente sul bordo del letto
10. Assistere il paziente ad assumere una posizione laterale
11. Alzare la testata del letto nella posizione più alta
12. Valutare i segni vitali

Soluzioni dei test

Test n. 1 soluzione: 4 - 7 - 2 - 6 - 3 - 1 - 5
Test n. 2 soluzione: 2 - 1 - 4 - 3
Test n. 3 soluzione: 4 - 8 - 2 - 9 - 5 - 7 - 10 - 1 - 3 - 11 - 6 - 12
Test n. 4 soluzione: 3 - 1 - 2 - 6 - 5 - 4
Test n. 5 soluzione: 5 - 10 - 8 - 9 - 7 - 1 - 3 - 2 - 6 - 4
Test n. 6 soluzione: 3 - 4 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 1 - 2 - 5 - 11 - 12 - 13
Test n. 7 soluzione: 10 - 3 - 9 - 2 - 1 - 6 - 8 - 4 - 7 - 5
Test n. 8 soluzione: 4 - 3 - 1 - 2
Test n. 9 soluzione: 5 - 8 - 2 - 10 - 6 - 11 - 1 - 9 - 4 - 7 - 3
Test n. 10 soluzione: 3 - 6 - 1 - 5 - 2 - 4
Test n. 11 soluzione: 4 - 3 - 2 - 1
Test n. 12 soluzione: 4 - 3 - 1 - 5 - 2
Test n. 13 soluzione: 3 - 7 - 1 - 6 - 2 - 4 - 8 - 5
Test n. 14 soluzione: 5 - 2 - 4 - 7 - 1 - 6 - 3
Test n. 15 soluzione: 6 - 1 - 4 - 7 - 2 - 3 - 5
Test n. 16 soluzione: 4 - 5 - 7 - 2 - 6 - 1 - 8 - 3 - 9
Test n. 17 soluzione: 2 - 4 - 1 - 3
Test n. 18 soluzione: 3 - 5 - 1 - 2 - 4
Test n. 19 soluzione: 5 - 2 - 7 - 8 - 6 - 3 - 1 - 4
Test n. 20 soluzione: 4 - 7 - 2 - 6 - 1 - 8 - 5 - 3
Test n. 21 soluzione: 5 - 3 - 1 - 7 - 4 - 2 - 6
Test n. 22 soluzione: 8 - 2 - 4 - 1 - 12 - 9 - 10 - 3 - 6 - 5 - 11 - 7
Test n. 23 soluzione: 2 - 5 - 4 - 1 - 3
Test n. 24 soluzione: 8 - 3 - 9 - 5 - 1 - 4 - 6 - 2 - 7
Test n. 25 soluzione: 1 - 2 - 6 - 5 - 8 - 3 - 4 - 7
Test n. 26 soluzione: 8 - 6 - 4 - 3 - 1 - 2 - 5 - 7
Test n. 27 soluzione: 3 - 4 - 9 - 8 - 1 - 7 - 10 - 5 - 6 - 2
Test n. 28 soluzione: 3 - 1 - 4 - 2
Test n. 29 soluzione: 5 - 6 - 2 - 10 - 3 - 9 - 1 - 8 - 4 - 7
Test n. 30 soluzione: 2 - 5 - 6 - 10 - 11 - 9 - 4 - 1 - 3 - 8 - 7 - 12

Per tornare alla lista dei test oss, clicca su  Lista dei Test a Quiz