Dove lavora l'oss

Lavoro oss: ad ognuno il suo. Vediamo dove può lavorare l'operatore socio sanitario
L'operatore socio sanitario può lavorare in molti luoghi di lavoro sia pubblici che privati.

Sono moltissime le opportunità di lavoro per gli oss e anche se il mercato del lavoro comincia a saturarsi, le offerte di lavoro per gli oss sono ancora presenti e spesso le aziende faticano a trovare personale oss con esperienza disponibile a farsi assumere. Certo non è tutto oro quel che luccica e spesso ci si imbatte in offerte di lavoro con condizioni assolutamente svantaggiose.

Dove lavora l'operatore socio sanitario

L'operatore socio sanitario lavora nelle aziende pubbliche e nelle aziende private ma anche come lavoratore autonomo con partita iva. L'oss lavora in stutture di assistenza sociale e sanitaria. Il suo profilo professionale gli permette di essere impiegato nelle comunità, nelle scuole, nelle case di riposo e negli ospedali.

Lavoro pubblico

  • Aziende sanitarie locali (ASL)
  • IPAB
  • Rems (ex OPG)
  • Residenze sanitarie assistenziali (RSA)
  • Scuole
  • Ospedali
  • Servizi di assistenza domiciliare (SAD)

Lavoro privato

  • Agenzie interinali
  • Agenzie di assistenza privata
  • Ambulatori
  • Case di riposo
  • Centri diurni
  • Comunità per minori e/o disabili
  • Ospedali

Lavoro Pubblico - L'operatore socio sanitario è presente ormai in quasi tutti gli ospedali pubblici. Ricordiamo che gli ospedali pubblici possono essere aziende ospedaliere (in breve A.O.) o appartenere ad una azienda sanitaria locale (in breve A.S.L. o A.U.S.L.) e in lombardia di recente essere aziende socio sanitarie territoriali (in breve A.S.S.T.)

In quali reparti può lavorare l'oss

L'operatore socio sanitario può lavorare in tutti i reparti e a seguito di adeguata formazione, l'oss può essere impiegato in tutte le unità operative nessuna esclusa sia in area medica che in quella chirurgica. L'oss può quindi lavorare non solo nelle classiche degenze come medicina interna o neurologia ma anche nei reparti ad alta complessità fino alla terapia intensiva o al blocco operatorio.

Lavoro privato - Quando pensiamo all'operatore socio sanitario nel lavoro privato ci vengono subito in mente le ormai famose cooperative sociali che ormai gestiscono moltissime strutture di assistenza residenziale e domiciliare. Il lavoro in una cooperativa sociale è spesso il primo lavoro di un operatore socio sanitario ma per molti diventa il lavoro fisso per anni. Queste cooperative sociali hanno spesso molti oss assunti come soci lavoratori e quindi tenuti al versamento di una quota sociale.

L'operatore socio sanitario può lavorare anche in tutte le strutture sanitarie private sparse in tutto il territorio nazionale e quindi ospedali privati, cliniche o ancora case di cura.

L'operatore socio sanitario può anche lavorare in proprio aprendo una ditta individuale e una partita iva. Sono molti i colleghi oss che negli ultimi anni si sono rivolti ad un commercialista per farsi assistere nelle fasi di apertura di una ditta individuale.

Luoghi di lavoro - Approfondisci

Potrebbe interessarti:

Autore
redazione
Autore: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Ultimi articoli di questo autore

SEGUICI ANCHE SU

Ultimi concorsi oss

Ultime notizie