Rinnovo contratto sanità e pubblico impiego

Rinnovo dei contratti e più soldi per OSS e Infermieri
FIALS e UNSA chiedono di valorizzare il pubblico impiego

Per garantire il buon funzionamento della macchina statale è giusto e necessario che venga aperta la trattativa per il rinnovo del contratto CCNL 2019-2021. E' questo quello che con una lettera, Giuseppe Carbone e Massimo Battaglia, rispettivamente Segretario Nazionale FIALS e Segretario Generale UNSA hanno chiesto al Ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone e al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

OSS, Infermieri e tutto il personale sanitario bistrattato.
In questi tempi di Coronavirus il coro è unanime: il personale sanitario in corsia e non, sta proteggendo il nostro paese esponendosi in prima persona, e mettendo a rischio la propria incolumità e quella dei propri cari. “I lavoratori pubblici – così tanto bistrattati negli ultimi 20 anni- proteggono l'Italia” scrivono Carbone e Battaglia, nella lettera indirizzata al Ministero della Pubblica Amministrazione, e al Presidente del Consiglio dei Ministri.

La riconoscenza passa per il rinnovo del contratto.
“FIALS (Sanità) e UNSA (Funzioni Centrali) ritengono necessario riconoscere ai lavoratori pubblici la giusta valorizzazione per ciò che stanno facendo e ciò che saranno chiamati a fare, assicurando sempre, in ogni condizione, il funzionamento della macchina statale e garantendo la fruizione dei diritti primari alla popolazione” Scrivono ancora i due Segretari, chiedendo per questo motivo l'apertura della trattativa del rinnovo del CCNL 2019 – 2021.

Leggi anche:

Autore
redazione
Autore: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Ultimi articoli di questo autore

Concorsi recenti

Ultime notizie