× Tutti i posti dove gli oss possono lavorare - differenze e caratteristiche

Cooperative Sociali: condizioni di lavoro

31/03/2011 20:23
annasofia79
New entry
New entry
Messaggi: 1
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #41684
Ciao a tutti i colleghi...sono nuova qui.
Abito a Roma e vorrei trasferimi a Firenze. Sto cercando disperatamente un impiego....
solo che sembra che nessuno cerchi un oss.
Mi potete dare una dritta dove e come cercare? Concorsi non ne escono, le agenzie interinali non hanno nulla..devo fare riferimento alle coperative?
Chi ha più esperienza di me magari mi può dare un consiglio da dove iniziare?
Vi ringrazio!!!! :S

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/06/2011 16:26 28/06/2011 09:52 da detlef. Motivo: Rimosso indirizzo mail privato
Fiorenza11
New entry
New entry
Messaggi: 1
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #46365

mariangela ha scritto: io lavoro per una cooperativa sul domiciliare. Io mi trovo bene perche' questa coop. e' molto seria, abbiamo una volta alla settimana una riunione di equipe, corsi di aggiornamento, ho un contratto a tempo indeterminato, la paga e' puntuale (circa 1.100 a seconda se riesco a fare le 38 ore),se ho problemi ho una responsabile che e' sempre pronta ad ascoltarmi, certo ogni tanto mi chiedo come nai io prendo circa 8 euro netti l' ora mentre sul P.A.I. un' ora oss costa al cittadino 23.60 euro e mi viene puntualmente risposto che in quella cifra e' compreso tutto , sostituzioni professinalita' ecc.Cmq nel mio caso sono contenta cosi' perche' per problemi di organizzazione familiare non posso fare i turni e io il sabato pom. e la domenica sono a casa sempre. Spero continui ancora per un po'


Ciao Mariangela,
scusa se rispolvero questa vecchia discussione però sto cercando lavoro a Firenze e mi piacerebbe presentare il mio cv nell'azienda di cui parlavi bene.
Se per cortesia me lo diresti te ne sarei davvero grata.

Grazie mille :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

28/06/2011 20:30
marian
New entry
New entry
Messaggi: 4
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #46764
salve ragazzi!!!volevo dirvi che lavoro da anni in una coop............che incubo!!!non riesco a campare dignitosamente,son dovuta ritornare da mamma,non è il max visto che ho 39anni,prendo 8,79387 all'ora......da fame!!!qualcuno sa dirmi la tariffa oraria,io lavoro per l'assistenza domiciliare,ci mandano nelle case allo sbaraglio,non sappiamo nemmeno che patologia ha l'utente che andiamo ad assistere!!!la cosa positiva è il sorriso dell'assistito appena ti vede la mattina...fa bene al cuore,ma per vivere non basta!!!dunque lottiamo...io non mollo!!! :kiss:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

09/07/2011 14:59
silviaj
New entry
New entry
Messaggi: 17
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #47381
Senza offesa, Marian, ma 8,79 euro l'ora ti sembrano da fame?
Parti dal presupposto che non conosco la tua situazione, e che pur essendo tecnicamente disoccupata (sto terminando il corso OSS finanziato dal FSE e sono Operatrice Shiatsu libera professionista, ma guadagno meno di 5000 euro l'anno, il che mi pone fiscalmente nel calderone dei disoccupati) insieme al mio compagno (che lavora a progetto)riesco a mantenermi dignitosamente, sarà che in Friuli gli affitti costano meno, o che abbiamo una macchina in 2, ma non voglio essere polemica, davvero.
Però sappi che dove sto facendo il tirocinio, nell'assistenza domiciliare del Comune gestita da una cooperativa, le domiciliari (tutte, sia OSS che ADEST che competenze minime che semplici volenterose lavoratrici non qualificate) prendono meno di 6 euro all'ora, straordinarii non pagati, nemmeno una divisa, e auto propria (con rimborso di qualche centesimo a km, ma se ti si guasta qualcosa sono affari tuoi...).
Quindi forse tanto male non ti va, ma magari dove vivi tu la vita costa di più, o la tua situazione è diversa...
Comunque tieni duro!
In bocca al lupo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

09/07/2011 15:05
silviaj
New entry
New entry
Messaggi: 17
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #47383
Ps: nemmeno la cooperativa che gestisce le domiciliari di Udine da' loro informazioni sulle patologie dell'utente, a volte c'è un progetto ma non è aggiornato, altre volte informazioni volanti date a voce (assolutamente non verosimili, poi), e se c'è bisogno di richiedere un intervento per un utente (es: callista, fisioterapista...) ci vogliono settimane, a volte, e poi l'utente manco viene informato dell'appuntamento, per non parlare delle riunioni di equipe che sembrano non esistere...
Ma nessuno fa dei controlli???

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

28/07/2011 10:41
marirro
New entry
New entry
Messaggi: 16
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #48313
sono daccordo con te collega,sono da poco licenziata per fare rispettare i miei diritti,ho lavorato con una coop a torino,ma ci trattano peggio che merce come il cane,ma purtroppo abbiamo college che non sanno farsi respettare come persone e come professionale,sembrano nn avere studiato ne meno sapere il nostri ruoli,la verità che ci sono i posti dove il modo che hanno verso noi oss e da piangere,trattano di amazzarci psicologicamente e come professionale,e poi ,sappiamo quanto vengono a guadagnere per noi,manca solo che i collegi si rendano conto del sfruttamento tottale di questi coop

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

28/07/2011 14:22
Tyler Durden
Iscritto+
Iscritto+
Messaggi: 75
Di più
Autore della discussione
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #48325
il problema è anche di noi oss che non ci mettiamo mai insieme a protestare. Chi di solito si ribella ha sempre i colleghi contro o indifferenti perchè non vogliono andare in contrasto con i responsabili. Ho notato che in posti di lavoro dove sei rispettato fino all'ultimo e dove i diritti ti escono fuori dalle tasche, gli oss hanno sempre da ridire, si lamentano sempre, non vogliono mai lavorare e trattano male i parenti quando hanno qualcosa di cui protestare. In posti invece tipo RSA o sempre sotto cooperative,con un responsabile della "gestapo" che ti tiene sempre il fiato sul collo anche quando vai in bagno, gli oss hanno sempre lo sguardo calato, non c'è unione tra colleghi, non c'è armonia, non si ride mai, niente serenità, si spettegolano a vicenda e fanno gli zerbini di tutti, ci manca solo l'inchino quando viene un parente.
Almeno è questo che ho notato quando ho lavorato, sia in un ospedale pubblico, sia in cooperative ed RSA.
E' colpa nostra se veniamo trattati così, è colpa soprattutto di quei colleghi col contratto indeterminato che non dovrebbero avere paura visto che in quel senso non possono essere ricattati, le condizioni sono peggiorate a causa del nostro silenzio e servilismo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

28/07/2011 18:56
jostozedda
Iscritto oro
Iscritto oro
Messaggi: 100
Di più
Cooperative Sociali: condizioni di lavoro #48337

Tyler Durden ha scritto: il problema è anche di noi oss che non ci mettiamo mai insieme a protestare. Chi di solito si ribella ha sempre i colleghi contro o indifferenti perchè non vogliono andare in contrasto con i responsabili. Ho notato che in posti di lavoro dove sei rispettato fino all'ultimo e dove i diritti ti escono fuori dalle tasche, gli oss hanno sempre da ridire, si lamentano sempre, non vogliono mai lavorare e trattano male i parenti quando hanno qualcosa di cui protestare. In posti invece tipo RSA o sempre sotto cooperative,con un responsabile della "gestapo" che ti tiene sempre il fiato sul collo anche quando vai in bagno, gli oss hanno sempre lo sguardo calato, non c'è unione tra colleghi, non c'è armonia, non si ride mai, niente serenità, si spettegolano a vicenda e fanno gli zerbini di tutti, ci manca solo l'inchino quando viene un parente.
Almeno è questo che ho notato quando ho lavorato, sia in un ospedale pubblico, sia in cooperative ed RSA.
E' colpa nostra se veniamo trattati così, è colpa soprattutto di quei colleghi col contratto indeterminato che non dovrebbero avere paura visto che in quel senso non possono essere ricattati, le condizioni sono peggiorate a causa del nostro silenzio e servilismo.


CONDIVIDO IN TOTO L'ESPERIENZA DI TYLER

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: angy81detlefROBERTA