× Procedure per Operatore Socio Sanitario OSS

Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia

14/09/2011 18:22
detlef
Administrator
Administrator
Messaggi: 1351
Di più
Autore della discussione
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51968
Lo scopo Le finalità sono quelle di garantire il benessere e il comfort alla persona, mantenere integra la mucosa della stoma e la cute peristomale, permettere una buona adesione del sistema di raccolta, educare la persona.

Materiale occorrente
Paravento
Misuratore per stomia
Forbici
Guanti monouso
Carta igienica, compresse di tessuto non tessuto, ovatta di cotone
Sapone liquido
Bacinella
Dispenser
Salviette
Bacinella reniforme
Brocca
Telo protezione – telo impermeabile
Telo di cotone morbido
Una nuova sacca
Un sacco portarifiuti

Preparazione dell’ambiente
Invitare i degenti che sono in grado di farlo ad uscire dalla camera.
Sistemare i paraventi o le tende intorno al letto in maniera accurata.
Aprire leggermente le finestre in modo da permettere una ventilazione continua e la immediata eliminazione di odori sgradevoli.

Preparazione dell’utente
Informare la persona.
Posizionare confortevolmente la persona con un telo di protezione sotto la sacca.
Fare partecipare la persona.

Cambio sacca di raccolta a due pezzi
Lavarsi le mani.
Informare la persona.
Indossare i guanti.
Posizionare confortevolmente la persona con un telo di protezione sotto la sacca.
Rimuovere delicatamente la sacca usata dal bordo superiore per evitare perdite, e se necessario, cambiare la placca protettiva (alzare la parte superiore della placca e con un tampone di garza inumidito con acqua calda, comprimere la cute e rimuovere delicatamente la placca).
Osservare la quantità e l’aspetto delle feci.
Smaltire la sacca usata secondo la normativa vigente.
Rimuovere i residui di feci dalla stomia con carta igienica.
Inumidire le compresse di tessuto non tessuto o ovatta di cotone con acqua a temperatura corporea (circa 37° ), versando sopra le compresse o l’ovatta di cotone, l’acqua della brocca e raccogliendo quella in eccesso nella bacinella.
Pulire la stomia, utilizzando ogni pezzo di compressa o di ovatta per un solo passaggio dalla zona più pulita a quella più sporca raccogliendo l’acqua in eccesso con la bacinella reniforme posizionata sotto la stomia.
Utilizzando la stessa tecnica, pulire la cute peristomale con acqua e sapone liquido e risciacquarla.
Asciugare accuratamente la cute tamponando con un telo di cotone di tessuto leggermente morbido da lavare dopo l’uso.
Applicare la placca protettiva, se la persona è collaborante chiedere di contrarre l’addome, pressare intorno alla stomia, tendendo bene la cute sottostante per evitare la formazione di pieghe.
Applicare il sacchetto di raccolta sulla placca con l’apposito sistema a ghiera.
Rimuovere il telo di protezione.
Togliersi i guanti e lavarsi le mani.
Riposizionare confortevolmente la persona avendo cura di mettere a portata di mano il sistema di chiamata.
Aereare la stanza di degenza.
Disinfettare e riordinare il materiale utilizzato.

Misurazione della placca
Dopo aver eseguito la pulizia della stomia, con il misuratore, rilevare il diametro della stomia e tracciare sulla carta che ricopre il lato adesivo della placca un cerchio di diametro corrispondente alla misura rilevata.
Ritagliare sulla placca un foro leggermente più grande (1-2 mm) del cerchio tracciato.

Tempo richiesto
Per il cambio di una sacca di raccolta a due pezzi sono richiesti mediamente, 15-20 minuti.

Personale coinvolto
Per il cambio di una sacca di raccolta a due pezzi è coinvolto un operatore.

Comunicazione all’infermiere
Comunicare e rilevare l’eventuale presenza di arrossamento, dolore, lesioni della stomia o della cute peristomale, la quantità e l’aspetto delle feci, il livello di autonomia della persona.

Riordino
Smaltire i rifiuti secondo la normativa vigente.
Disinfettare e riordinare il materiale utilizzato.

Tipi di sacche di raccolta per stomia

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 19:18
crimis
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 158
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51979
Grazie Giuseppe è sempre utile un ripasso anche se fino ad ora ho trattato solo pazienti tracheostomizzati e con PEG.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 19:35
lu63
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 73
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51981
Grazie ho ricevuto l'e-mail per il nuovo servizio è veramente utile e interessante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 19:40
monella
New Member
New Member
Messaggi: 2
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51982
grazie! Giuseppe e un servizio molto utile poi tenersi aggiornati fa bene.... :kiss: :kiss: :kiss: :kiss:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 20:10
dea
New Member
New Member
Messaggi: 2
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51986
grazie,certe cose me li ero dimenticate :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 21:00
Patata88
New Member
New Member
Messaggi: 4
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51995
Be senza offesa ma credo sia di competenza infermieristica la sostituzione di presidi da stomia, non solo non ne conoscete le modalità (non descritte a pieno nell'articolo) ma le complicanze da una errata igiene e posizionamento della sacca possono provocare complicanze che non sono nemmeno state citate....se il cambio di stomia voleva essere una procedura da svolgere da parte dell'oss l'avrebbero insegnata al corso suppongo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 21:08
detlef
Administrator
Administrator
Messaggi: 1351
Di più
Autore della discussione
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51997
Patata88 perchè non ti qualifichi ? Sei un Infermiere ?
Se a tuo avviso la procedura è lacunosa puoi benissimo contribuire a migliorarla dimostrando spirito collaborativo.

Ti faccio notare che in caso di anomalie, a partire già dall'arrossamento del tessuto cutaneo peristomale, l'oss deve sollecitare l'intervento dell'infermiere (se non presente con lui davanti al paziente).

Se elencassimo infine tutte le complicanze possibili sulle stomie, faremmo un trattato immenso e non è certamente lo scopo di questo articolo.

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 21:16
Patata88
New Member
New Member
Messaggi: 4
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #51999
si infermiere e anche oss. hai ragione verrebbe un trattato veramente troppo lungo ma certe cose vanno sapute se si vogliono adoperare determinati presidi. Un semplice arrossamento peristomale può trasformarsi in un attimo nella "dermatite peristomale" complicanza più antipatica, la sacca non aderirebbe più e le feci specie acide andrebero a ledere la cute provocando infezioni più o meno gravi. X questo dico meglio che la sostituisca un infermiere, o x lo meno...io lo fare piuttosto che attribuire all'oss tale mansione.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/09/2011 21:31
detlef
Administrator
Administrator
Messaggi: 1351
Di più
Autore della discussione
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #52000
Converrai con me che ci sono oss e oss ( ma anche infermieri e infermieri ).. Ad ogni buon conto, nella situazione da te descritta nel 99% dei casi si finisce col chiamare il Medico e spesso anche lui alla fine chiama un chirurgo per un consulto..

Si finisce col mettere una placca ampia di idrocolloide per separare la cute e proteggerla..

Lo scopo di questi articoli è fare in modo che tutti gli oss sappiano cos'è una stomia e come si gestisce. Quantomeno dal punto di vista teorico. Poi nella pratica anche un modello di sacca diverso dai soliti, può mandare in tilt un reparto...

L'ultimo kit che ho avuto tra le mani era un 2 pezzi con in più delle strisce da scaldare e posizionare in situ con una estrema attenzione e pazienza attorno al lume della stomia.. per di più la pz era molto magra e la base rigida della sacca sbatteva contro la cresta iliaca..

Puoi immaginare il casino ogni volta... come fai a spiegare le infinite situazioni in cui ti trovi quotidianamente, in un articolo...

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

15/09/2011 07:27
Amendolara
New Member
New Member
Messaggi: 3
Di più
Gestione e Cambio della sacca di raccolta della stomia #52020
Nel 99% dei casi non penso che si chiami il medico. Per fortuna ci si ferma prima. L'applicazione di una placca ampia di idrocolloide sulla dermatite da macerazione non fa altro che aggravare il problema, esponendo ad ulteriore insulto la cute già provata...
E non è l'acidità delle feci a provocare il danno, bensì la fermentazione dell'urea contenuta nelle stesse ad opera dei batteri cutanei che la trasforma in ammoniaca, provocando una alcalinizzazione del ph cutaneo. Il ph basico fa sì che ci sia una proliferazione batterica, che provoca una infezione localizzata, in una epidermide con micro lesioni da macerazione.
L'idrocolloide ricrea un ambiente caldo-umido, ideale alla crescita batterica, così creando un circolo vizioso senza soluzione di continuità...Cosa fare? Proteggere la cute lesa, in questo caso è prioritario, con prodotti come gli spray dimeticonici (+ cortisone, se necessario, prescritto dal medico).
Saluti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Discussioni simili

Oggetto della discussioneRilevanzaData ultimo messaggio
La sostituzione e lo svuotamento della sacca da diuresi2Venerdì, 19 Novembre 2010
Cambio sacca catetere2Lunedì, 26 Settembre 2011
Smaltimento sacca urine di soggetto infetto1Venerdì, 22 Giugno 2012
composizione della salma1Giovedì, 19 Maggio 2011
Collaborazione all'accoglimento della persona in unità operativa1Giovedì, 20 Settembre 2012
Rilevazione della Temperatura Corporea TC1Domenica, 02 Giugno 2019
Gestione P.E.G1Giovedì, 15 Settembre 2011
Applicazione della borsa del ghiaccio1Giovedì, 12 Agosto 2010
Rilevazione della pressione arteriosa1Domenica, 19 Gennaio 2020
Riassumiamo la procedura del cambio della biancheria a letto ?1Sabato, 04 Maggio 2013
Moderatori: angy81detlefROBERTA