Infermiere e Oss quale rapporto? Area di confronto e crescita professionale

CAMPANELLI

Di più
11 Anni 5 Mesi fa #81130 da giuky
Risposta da giuky al topic CAMPANELLI
sappiamo benissimo che non tutte le realta' sono come quelle che stiamo descrivendo, anzi grazie al cielo ci sono anche infermieri bravissimi in giro, i quali hanno capito che la collaborazione tra di noi e' il punto forte per creare un ottima assistenza al malato. Probabilmente il tutto deve partire da una valida capo sala che non permette comportamenti diversi all interno del suo staff e che in primis ha una buona considerazione dell'oss, che non reputa, in stile vecchia mentalita', un ausiliario portantino e basta.
Io continuo a ripetere la mia opinione e cioe' che gli inf non hanno ancora capito cos'e' un oss, cosa puo' svolgere e dove puo' lavorare...non sanno nemmeno quanto e' importante la nostra figura in un ambito sociale, credono che siamo solo dei smerda culi...cosa che erano poi loro fino a pochi anni fa, o piccolo servetti messi apposta per riverirli......nel mio reparto capita spesso che ci ordino di fare il caffe che poi berranno loro imboscati nella cucinetta, mentre noi siamo fuori a rispondere ai campanelli.
Ci vuole un giro di boa, i vecchi oss divenuti tali solo per anzianita' di servizio entrati pero' come ausiliari, andranno prima o poi in pensione...e lasceranno spazio ai nuovi oss con 1000 ore di corso alle spalle e con motivazioni e vedute di lavoro completamente diverse e giuste. Le nostre 1000 ore di corso non si vogliono minimamente paragonare all istruzione ricevuta da un infermiere, noi non ci sentiamo ip mancati, ma siamo oss che abbiamo scelto di lavorare o in un ambito sanitario o in un ambito sociale, dove tral altro la figura di un ip non e' minimamente necessaria...per tanto non e' che pendiamo dalle loro labbra o vogliamo rubargli il posto o vogliamo giocare alla piccola candy candy senza formazione. L oss e' una figura ben precisa che viene scelta e intrapresa con forti motivazioni e non di certo come seconda scelta.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 5 Mesi fa #81132 da sissi1
Risposta da sissi1 al topic CAMPANELLI
Perfettamente d'accordo sul fatto che abbiamo scelto questo percorso formativo spinti da forte motivazione ( permettimi di dire che qualcuno lo ha scelto solo come opportunità lavorativa ) . E altresi vero che un buon coordinatore infermieristico tiene le fila di una buona organizzazione e dell'andamento di tutti i suoi operatori all' interno della propria unità operativa . Per quanto concerne però la conoscenza da parte degli infermieri della nostra figura di supporto , credo che sappiano molto bene quale sia il nostro ruolo e le nostre competenze anche perchè nel loro percorso formativo di laurea breve è stato inserito come materia di studio insieme alle altre figure con cui collabora l'infermiere ( questo almeno nella scuola di scienze infermeristiche della mia Azienda ) . E scusami ma nell'ambito dei servizi socio assistenziali la figura dell' infermiere è assolutamente necessaria ( somministrazione dei farmaci ; medicazioni di UDP avanzate ; valutazione e richiesta dei mezzi di prevenzione per UDP ; terapia endovenosa etc etc ) . Non è un' attacco a nessuno ne una difesa spasmodica per nessuno , ma solo un mio pensiero .

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 5 Mesi fa #81133 da giuky
Risposta da giuky al topic CAMPANELLI
figurati, mi fa invece molto piacere sentire la tua opinione.
partiamo dal fatto che nel sociale la richiesta dei mezzi di prevenzione e la somministrazione farmaci viene fatta dall oss, in un contesto di assistenza domiciliare.....e che magari all interno di case famiglia, centri diurni per disabili o anziani anche questo viene fatto dall oss...ma va bene dai, non e' che voglio puntualizzare cosi' , diciamo che l inf e' una figura molto emarginata, perlomeno nell esperienza di anni che ho avuto io nel contesto sociale.
e' verissimo anche quello che dici...che alcuni oss lo sono diventati per la disperazione di non trovare un altra occupazione e sono proprio quelli che tendenzialmente non si preoccupano di far valere i nostri diritti, ma l unica cosa a cui tengono e una mobilita' verso il loro paesiello.
quando dicevo che per me l inf nn sa chi sia l oss voleva essere una sorta di battuta molto nascosta....e' chiaro che sanno chi siamo...ma forse non fino in fondo o forse fanno finta di nn sapere che torna molto piu comodo per loro sottovalutarci.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: angy81detlefROBERTA
Tempo creazione pagina: 0.459 secondi