Discussioni generali per Operatore Socio Sanitario

Lavoro OSS SPIA sotto Cooperative Sociali

Di più
12 Anni 10 Mesi fa #48779 da Aria
Ciao a tutti gli iscritti del forum più bello che ci sia, è tanto che non vi scrivevo, come state? questa volta purtroppo vi devo portare una mia personale esperienza lavorativa terminata poco tempo fa e della quale vi voglio chiedere il vostro pensiero ...
Era stata assunta tramite una Cooperativa locale in una casa di riposo in cui vi era l' obbligo di fare la "spia" su qualsiasi fatto anomalo avvenisse tra colleghi e pazienti, riportando il tutto al Coordinatore che per motivi organizzativi della Cooperativa stessa, non è presente nemmeno in struttura, e si avvale dei racconti telefonici dei dipendenti, i quali vengono chiamati spesso durante la settimana.
Mi sono licenziata al termine del periodo di prova, perchè mi volevano obbligare a questa metodologia di lavoro ed ero stata richiamata dal Coordinatore perchè non avevo fatto la "spia" per una banalità commessa da un collega, della quale però si era accorta un altra collega.
Per questo motivo è stato richiamato il collega ed io per la non avvenuta segnalazione.
Cosa ne dite? Vi è capitato anche a voi un obbligo di lavoro simile?
Grazie di cuore,
Aria.
:dry: :huh: :blush:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Maximo
  • Avatar di Maximo
  • Visitatori
  • Visitatori
12 Anni 10 Mesi fa #48795 da Maximo
Risposta da Maximo al topic Re: Lavoro OSS SPIA sotto Cooperative Sociali
Non c'è che dire! una bellissima realtà di lavoro e gran lavoro di squadra :dry: :(

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 10 Mesi fa #48796 da esseesse3
Obbligati a fare la spia no, ma molto, molto e molto "inciuciati" con la coordinatrice del reparto sì. Parlo di alcune persone per fortuna. Si pensi che queste persone facevano il bello e il cattivo tempo e addirittura X e Y venivano convocate/i dalla suddetta coordinatrice la quale chiedeva loro "che ne dite di questa persona? Diciamo all'ufficio personale (altro inciucio) che la assumano a tempo indeterminato oppure la mandiamo a casa?". E questo alimentava a suo modo un giro di spie per ingraziarsi le 3/4 figure dominanti e farti venire mal di stomaco da quanto dovevi mandare giù. Sono in graduatoria in posizione molto buona presso una Azienda Ulss e sinceramente tremo all'idea di trovare ancora queste cose. Che a vari livelli ci sono in qualsiasi posto di lavoro, ma così da incubo spero di no. Anzi, spero con tutto il cuore che il coordinatore sia maschio.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 10 Mesi fa #48809 da ROBERTA
Bella questa mi è proprio nuova....
Mi è successo quando lavoravo al supermercato, ma non qui anche se le amicizie con la coordinatrice non mancano.... Però io dico ancora molti colleghi non capiscono che abbiamo a che fare con altre persone e non con con oggetti??? Mah....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 9 Mesi fa #50446 da Tyler Durden
Per me non è affatto nuovo, in tutti e 2 case di riposo dv ho lavorato vigeva questo status. Rasentava addirittura il mobbing e un collega addirittura soffrì d'ansia fino ad avere disturbi nella notte, poi parlano di burnout. Addirittura una volta ho ricevuto una telefonata sul cellulare da parte della mia responsabile per sapere Chi ha fatto Cosa! Non voglio essere razzista ma questi avvenimenti mi sono successi quando ero al nord, la cosa più brutta e che io capivo quando mi parlavano alle spalle e quando chiedevo se c'era qualche problema o se avevo sbagliato in qualche cosa loro negavano fino all'ultimo. Con gente del genere mi venivano pensieri strani, mi veniva voglia di aspettarli fuori al luogo di lavoro e di appiccicarli al muro e farli confessare con le maniere forti ma fortunatamente io nn sono questo tipo di persona. Fu allora che decisi di ritornare a napoli e ritornare disoccupato, lo preferivo di gran lunga. Una volta ritornato nella mia città mi è ritornato lo schifo di viverci dentro e ho ricominciato a mandare curriculum al nord tappandomi il naso.
Ora ho trovato lavoro a Roma, sto da più di un anno e mi sto trovando benissimo, la gente è completamente diversa, non è diffidente, parla, ti dice cos'è che va e cosa non va bene, si scherza tra di noi e il lavoro diventa anche più leggero. Il clima è sereno e non c'è bisogno che nessuno faccia la spia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 9 Mesi fa #50528 da mauro,70
Una ha ha ha ha ha

LA PECORA NERA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: angy81detlefROBERTA
Tempo creazione pagina: 0.195 secondi