× Discussioni sui corsi di riqualifica da ADEST OTA OSA in OSS

OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO

02/08/2011 09:02
puma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 54
Di più
Autore della discussione
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #48608
Salve a tutti

premessa anche io sono o.s.s., e ho fatto anche un'esperienza lavorativa Genova,nel 2010 presso una comunita' terapeutica riabiltativa pschiatrica.Purtropo non portata a termine, perche mi ammalai durante l'ultimo mese del periodo di prova, quindi contratto a tempo indeterminato ahime!!!andato
LA SALUTE PRIMA DI TUTTO.

Ora tornato in sicilia dopo una cura riabilitativa durata circa 10 mesi, attualmente sto lavorando dal mio fisioterapista,che mi ha rifatto camminare di nuovo,lo ringrazio per questo, come collaboratore-aiutante nel'uso dei macchinari elettromedicali: tecar,laserterapia,magneto, tens ecc nel pomeriggio

Sento dirmi che il mio attestao o.s.s. non e' valido!!!

vi descrivo la mia breve storia

conseguo l'attestato osa nel 2008, di 900 ore (nel frattempo faccio esperienza lavorativa presso una casa di cura per 6 mesi), ottenuta quella comnicio ad informarmi, per la riqualifica da osa in oss, in piemonte allora ti chiedevano la residenza di almeno 6 mesi, assurdo!!!
in altre regioni tipo lombardia anche, dove cominciavano le prime riqualifiche gratuite,
salgo in emilia che era libero nel senso non ti chiedevano la residenza , bastava essere cittadino italiano, infatti vi erano anche extracomunitari con cittadinanza italiana ,una marea di persone, i corsi erano due da 30 persone, quindi totale posti 60, arrivo 84°niente da fare!!!
ritorno in sicilia mi chiamano per un turno all'ospedale della mia citta' per 6 mesi come ausiliario specializzato e sapevo dei corsi a pagamento che fin a quel momento non volevo fare perche' mi sembravano esagerati come prezzo, rispetto ad altre regioni che lo facevano gratis, poi di altri che avevano pagato e adirittura erano falliti gli enti,quindi doppia beffa, ero sempre restio non quanto per i soldi ma per la validita',

infatti a darmi fiducia dato che ero dentro l'ospedale, mi fecero visionare fonte g.u.r.s. 8/9/2006 n.42 decreto 16 agosto 2006 Modalita' organizzattive dei corsi di formazione per operatore socio sanitario attenzionare articolo 3 e articolo 6 e il punto 11 titoli pregressi

costituiva credito formativo il titolo osa/adest/asa/opeatore sociale ecc. www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g06-42/g06-42-p24.html

mi decido, forte del decreto, faccio ahime',il corso per la riqualifica a pagamento,di 200 ore,(Euro 2.300) ma almeno (credevo fino ad ieri) e' valido per tutto il territorio nazionale

la cooperativa che organizza il corso e' la Marenostrum di Trapani, quindi facevo la mattina lavoravo all'ospedale e il pomeriggio corso di riqualifica dato che molti docenti erano figure professionali dell'ospedale, gli esami li abbiamo fatto a trapani, e' scesa la commissione di empoli,
agenzia per la formazione azienda usl 11 Empoli(toscana) quindi l'attestato e' come se lo avessi preso ad empoli

ho fatto diverse domande in italia per il profilo oss tutto a posto nessuno mai mi e' venuto a dire che non erano validi (NIGUARDA, CASA VALLONE RIMINI, VALTELLINA val chiavenna) , non portati a conclusione date le mie condizioni di salute, ma questo e' un altro discorso

dovevo essere sereno,il mio attestato e'valido,in sicilia si prevedono 2700 posti circa di oss, che avevo tutto in regola per potere parteciapre ad eventuali bandi di oss in sicilia
poi esce sta storia, mi informo, vedo sto decreto, D.D.G. 0075/11, del 25 Gennaio 2011
pti.regione.sicilia.it/portal/page/porta...reti/PIR_Decreti2011
quindi recepisco e mi dicono (fonti politiche commissione Servizi Sociali e Sanitari) il mio attestato oss non e' valido e spendibile per la sicilia e che mi ridrovei fare di nuovo il corso di 1000 ore dagli enti accredidati dalla regione sicilia.

che coincidenza beffarda tra gli enti accreditati risulta la cooperativa marenostrum di trapani quindi doppia arrabbiatura dato che io il corso di riqualifica me lo aveva fatta fare marenostrum (pensavo fosse valido)
quindi anche io sono fuorilegge per la mia Sicilia? Valido in tutta italia tranne la sicilia che fregatura persino io ho lavorato mah assurdo!!
quindi per chi ha preso la qualifica prima e' out, il decreto stabilisce gli enti accreditati per il corso di 1000 ore, e gli altri cioe 4000 oss formati prima che fanno ? dobbiamo aspettare cosa? di farci fare un corso di altre 1000 ore cosi'uno valido per l'italia e uno per la sicilia che schifo!!!!

La Regione Sicilia ad esempio, con nota del 20 marzo 2011, ha chiarito come non sia mai stata deliberata la riqualifica degli OSA in OSS e che “nessun soggetto pubblico è stato autorizzato da questa Regione…a svolgere attività di formazione per il personale esterno al servizio sanitario regionale ai fini del rilascio della qualifica di O.S.S.”
allego nota sulla formazione fatta in sicilia con l'esame a Bologna essendo una certificazione non ha valore fonte migep, poi quella della petizione riconoscimento della qualifica oss fonte migep un po' contradditoria, state lontano dalla migep molto di parte, detlef ne sa qualcosa
ma intanto la migep e' l'unica che puo sedersi a tavolo per discutere di questa problematica, almeno qui in sicilia, che fare?

ora vi chiedo,io sono anche iscritto grazie al vostro suggerimento(operatoresociosanitario.net) associazione noioss, che colpa abbiano noi dato che la regione sicilia e' stata assente,per quasi 10 anni perche' non controllava prima, invece che me lo vengono a dire adesso,
la nostra colpa e' stata forse che il darsi da fare per ottenere un obiettivo, che e'stato pieno di ostacoli, di furbizie, di pseudo corsi non validi,di leggi e decreti che poi smentiscono quello che hai fatto prima, anche sicuri di non aver sbagliato,come credevo io con il primo decreto, e se lo abbiamo fatto lo abbiamo fatto in buona fede e ingannati dalla solita politica di prendere in giro le persone,
poi per il fatto che non si studia e non si e' all'altezza questa e' una sciocchezza!!!
io ho molto imparato dai miei docenti e tutti i consigli le pratiche di intervento mi sono state sempre fatte capire in modo esaustivo e collaborativo
ma siccome a me sto lavoro piace farlo ho tanto imparato e messo sul campo le esperienze di apprendimento e pratica insegnatami dai miei tutor
dico solo una cosa non e' giusto!!! quindi rivolgo anche un'appello alla nostra associazione noioss e operatore sociosanitario.net di promuovere delle iniziative in merito, dei consigli, dei chiarimenti. aiutateci a capire che bisogna fare nel mio caso e di tantissimi altri.


grazie a tutti coloro mi vorranno rispondere

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

02/08/2011 12:22 02/08/2011 12:24 da Ferdy.
Ferdy
Premium Member
Premium Member
Messaggi: 330
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #48613
Ciao Puma,
mi spiace per le tue vicissitudini, ma una domanda te la devo fare...
COME M*****A FACISTI A TRASIRI AU SPIDALI con l'attestato OSA??

A chi hai mandato il CV?

Che coop sono?????

IO ho fatto il tirocinio in una nota struttura pubblica della mia città...ma per entrare se non conoscevi....e infatti ecco il risultato.

Sono osa, disoccupato perchè vogliono donne in casa di cura...e so tutte le colossali vicissitudini di chi ha sganciato €€€€€ per ottenere carta igenica...

Vogliono che sia da 1000 ore per essere riconosciuto a livello nazionale e infatti non mi sono mai fatto ingannare dalle riqualifiche a cifre da rapina.
Forse partono in autunno..ma non è detto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

02/08/2011 23:07
puma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 54
Di più
Autore della discussione
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #48635
cmq in ospedale ero entrato come ausiliario se leggi lo avevo scritto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/08/2011 05:31
Ferdy
Premium Member
Premium Member
Messaggi: 330
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #48642
Non in che ruolo....come hai fatto nel senso letterale del termine..visto che non esistono concorsi, non esistono annunci di lavoro, neppure offerte dietro agenzie interinali..e le coop sono conosciute solo da politicanti, cotti, mezzi mafiosi, lecca culisti dei politicotti, mentre un povero cristo onesto e che vive benissimo al di fuori di un sistema marcio fino alle viscere, se la prende sempre in quel posto.

Ma posso anche capire il tuo essere restio..in fondo quando si ottengono certe cose, qui, in Africa del Nord, l'omertà regna sovrana..

Che la riqualifica fosse una presa in giro, me ne ero accorto nel Gennaio del 2010, quando terminato il tirocinio, venni a conoscenza che vi era la figura dell' OSS grazie a questo forum e altri, figura che se da un lato si dice sia unitaria e di unione delle figure professionali precedenti, dall'altro, nella realtà non lo è per nulla.

Se vogliono 1000 ore, 900 di osa più un modulo, pagato oro da 300 ore, con esame in Emilia perchè la regione non riconosce tale figura, vien fuori na solata unica. :laugh: inspendibile, visto che NON si fonde in nulla. ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/08/2011 23:21
puma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 54
Di più
Autore della discussione
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #48699
era uscito il bando nel 2007 a tempo determinato, ero in graduatoria posto 48 e nel 2009 mi hanno chiamato per 6 mesi, non ho questi agganci di cui fai riferimento tu!!!!
prima per fare l'ausiliario non occorreva qualifica, bastava iscriversi all'uffico collocamento almeno in sicilia, per partecipare al concorso dovevi avere la qualifica di ausiliario
avevo fatto un corso della durata di 300 ore,interno all'ospedale gratis
ora ne uscito un altro nel 2010 ho fatto domanda, sempre a tempo determinato, aspettiamo la graduatoria
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

12/09/2011 10:48 12/09/2011 13:09 da detlef.
pino85
New Member
New Member
Messaggi: 32
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #51589
salve a tutti sono un o.s.s. è lavoro a partinico un paese in provincia di palermo come assistente a domicilio avete sentito dei 2600 o.s.s. che russo deve inserire nel giro di due anni nelle strutture pubbliche in sicilia? ci credete?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/04/2013 12:07
asaro
New Member
New Member
Messaggi: 8
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #91282

puma ha scritto: Salve a tutti

premessa anche io sono o.s.s., e ho fatto anche un'esperienza lavorativa Genova,nel 2010 presso una comunita' terapeutica riabiltativa pschiatrica.Purtropo non portata a termine, perche mi ammalai durante l'ultimo mese del periodo di prova, quindi contratto a tempo indeterminato ahime!!!andato
LA SALUTE PRIMA DI TUTTO.

Ora tornato in sicilia dopo una cura riabilitativa durata circa 10 mesi, attualmente sto lavorando dal mio fisioterapista,che mi ha rifatto camminare di nuovo,lo ringrazio per questo, come collaboratore-aiutante nel'uso dei macchinari elettromedicali: tecar,laserterapia,magneto, tens ecc nel pomeriggio

Sento dirmi che il mio attestao o.s.s. non e' valido!!!

vi descrivo la mia breve storia

conseguo l'attestato osa nel 2008, di 900 ore (nel frattempo faccio esperienza lavorativa presso una casa di cura per 6 mesi), ottenuta quella comnicio ad informarmi, per la riqualifica da osa in oss, in piemonte allora ti chiedevano la residenza di almeno 6 mesi, assurdo!!!
in altre regioni tipo lombardia anche, dove cominciavano le prime riqualifiche gratuite,
salgo in emilia che era libero nel senso non ti chiedevano la residenza , bastava essere cittadino italiano, infatti vi erano anche extracomunitari con cittadinanza italiana ,una marea di persone, i corsi erano due da 30 persone, quindi totale posti 60, arrivo 84°niente da fare!!!
ritorno in sicilia mi chiamano per un turno all'ospedale della mia citta' per 6 mesi come ausiliario specializzato e sapevo dei corsi a pagamento che fin a quel momento non volevo fare perche' mi sembravano esagerati come prezzo, rispetto ad altre regioni che lo facevano gratis, poi di altri che avevano pagato e adirittura erano falliti gli enti,quindi doppia beffa, ero sempre restio non quanto per i soldi ma per la validita',

infatti a darmi fiducia dato che ero dentro l'ospedale, mi fecero visionare fonte g.u.r.s. 8/9/2006 n.42 decreto 16 agosto 2006 Modalita' organizzattive dei corsi di formazione per operatore socio sanitario attenzionare articolo 3 e articolo 6 e il punto 11 titoli pregressi

costituiva credito formativo il titolo osa/adest/asa/opeatore sociale ecc. www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g06-42/g06-42-p24.html

mi decido, forte del decreto, faccio ahime',il corso per la riqualifica a pagamento,di 200 ore,(Euro 2.300) ma almeno (credevo fino ad ieri) e' valido per tutto il territorio nazionale

la cooperativa che organizza il corso e' la Marenostrum di Trapani, quindi facevo la mattina lavoravo all'ospedale e il pomeriggio corso di riqualifica dato che molti docenti erano figure professionali dell'ospedale, gli esami li abbiamo fatto a trapani, e' scesa la commissione di empoli,
agenzia per la formazione azienda usl 11 Empoli(toscana) quindi l'attestato e' come se lo avessi preso ad empoli

ho fatto diverse domande in italia per il profilo oss tutto a posto nessuno mai mi e' venuto a dire che non erano validi (NIGUARDA, CASA VALLONE RIMINI, VALTELLINA val chiavenna) , non portati a conclusione date le mie condizioni di salute, ma questo e' un altro discorso

dovevo essere sereno,il mio attestato e'valido,in sicilia si prevedono 2700 posti circa di oss, che avevo tutto in regola per potere parteciapre ad eventuali bandi di oss in sicilia
poi esce sta storia, mi informo, vedo sto decreto, D.D.G. 0075/11, del 25 Gennaio 2011
pti.regione.sicilia.it/portal/page/porta...reti/PIR_Decreti2011
quindi recepisco e mi dicono (fonti politiche commissione Servizi Sociali e Sanitari) il mio attestato oss non e' valido e spendibile per la sicilia e che mi ridrovei fare di nuovo il corso di 1000 ore dagli enti accredidati dalla regione sicilia.

che coincidenza beffarda tra gli enti accreditati risulta la cooperativa marenostrum di trapani quindi doppia arrabbiatura dato che io il corso di riqualifica me lo aveva fatta fare marenostrum (pensavo fosse valido)
quindi anche io sono fuorilegge per la mia Sicilia? Valido in tutta italia tranne la sicilia che fregatura persino io ho lavorato mah assurdo!!
quindi per chi ha preso la qualifica prima e' out, il decreto stabilisce gli enti accreditati per il corso di 1000 ore, e gli altri cioe 4000 oss formati prima che fanno ? dobbiamo aspettare cosa? di farci fare un corso di altre 1000 ore cosi'uno valido per l'italia e uno per la sicilia che schifo!!!!

La Regione Sicilia ad esempio, con nota del 20 marzo 2011, ha chiarito come non sia mai stata deliberata la riqualifica degli OSA in OSS e che “nessun soggetto pubblico è stato autorizzato da questa Regione…a svolgere attività di formazione per il personale esterno al servizio sanitario regionale ai fini del rilascio della qualifica di O.S.S.”
allego nota sulla formazione fatta in sicilia con l'esame a Bologna essendo una certificazione non ha valore fonte migep, poi quella della petizione riconoscimento della qualifica oss fonte migep un po' contradditoria, state lontano dalla migep molto di parte, detlef ne sa qualcosa
ma intanto la migep e' l'unica che puo sedersi a tavolo per discutere di questa problematica, almeno qui in sicilia, che fare?

ora vi chiedo,io sono anche iscritto grazie al vostro suggerimento(operatoresociosanitario.net) associazione noioss, che colpa abbiano noi dato che la regione sicilia e' stata assente,per quasi 10 anni perche' non controllava prima, invece che me lo vengono a dire adesso,
la nostra colpa e' stata forse che il darsi da fare per ottenere un obiettivo, che e'stato pieno di ostacoli, di furbizie, di pseudo corsi non validi,di leggi e decreti che poi smentiscono quello che hai fatto prima, anche sicuri di non aver sbagliato,come credevo io con il primo decreto, e se lo abbiamo fatto lo abbiamo fatto in buona fede e ingannati dalla solita politica di prendere in giro le persone,
poi per il fatto che non si studia e non si e' all'altezza questa e' una sciocchezza!!!
io ho molto imparato dai miei docenti e tutti i consigli le pratiche di intervento mi sono state sempre fatte capire in modo esaustivo e collaborativo
ma siccome a me sto lavoro piace farlo ho tanto imparato e messo sul campo le esperienze di apprendimento e pratica insegnatami dai miei tutor
dico solo una cosa non e' giusto!!! quindi rivolgo anche un'appello alla nostra associazione noioss e operatore sociosanitario.net di promuovere delle iniziative in merito, dei consigli, dei chiarimenti. aiutateci a capire che bisogna fare nel mio caso e di tantissimi altri.


grazie a tutti coloro mi vorranno rispondere



ASSESSORATO DELLA SALUTE
DECRETO 25 ottobre 2011.
Riqualificazione di alcune figure professionali in quella
di operatore socio-sanitario.
L’ASSESSORE PER LA SALUTE
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge n. 833 del 23 dicembre 1978 “Istituzione
del servizio sanitario nazionale”;
Visto il decreto legislativo n. 502/92 e successive modifiche ed integrazioni, ed, in particolare, l’art.3-octies,
comma 3, inerente l’area delle professioni socio-sanitarie:
Visto l’accordo stipulato il 22 febbraio 2001 in sede di
conferenza Stato Regioni tra il Ministero della salute, il
Ministero del lavoro e delle politiche sociali, le Regioni e
le Province autonome di Trento e Bolzano che individua la
figura dell’operatore socio-sanitario (OSS);
Vista la legge regionale n. 10 del 15 maggio 2000;
Visto l’art. 4 del C.C.N.L. pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 248 del 24 ottobre
2001 che, ad integrazione del precedente contratto del
personale del comparto sanità datato 7 aprile 1999, istituisce il profilo dell’operatore socio-sanitario;
Visto il C.C.N.L. parte normativa 2002-2005 per il personale dipendente delle strutture sanitarie associate
all’AIOP, all’ARIS e alla Fondazione Don Carlo Gnocchi;
Vista la legge regionale n. 19 del 16 dicembre 2008 –
Norme per la riorganizzazione dei dipartimenti regionali,
Ordinamento del governo e dell’amministrazione regionale – che ha istituito il “Dipartimento per le attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico”;
Vista la legge regionale n. 5 del 14 aprile 2009 – Norme
per il riordino del servizio sanitario regionale;
Visto il decreto presidenziale n. 312937 del 29 dicembre 2010, con il quale viene conferito l’incarico di dirigente generale del dipartimento per le attività sanitarie ed
osservatorio epidemiologico alla dr.ssa Lucia Borsellino;
Visto il decreto n. 1328 del 24 maggio 2010, con il
quale è stata riordinata in maniera organica ed univoca la
disciplina inerente l’istituzione dei corsi di formazione
professionale di operatore socio-sanitario nell’ambito del
territorio della Regione siciliana e, per l’effetto, sono stati
annullati e sostituiti i precedenti atti;
Visto il decreto n. 3162 del 24 dicembre 2010 e successive modifiche ed integrazioni, con il quale è stato, tra l’altro, istituito l’albo unico regionale degli enti pubblici e privati, accreditati a svolgere attività di formazione per il
rilascio dell’attestato, valido su tutto il territorio nazionale, della qualifica di operatore socio-sanitario (OSS);
Visto il decreto interdipartimentale n. 359 del 3 marzo
2011, con il quale si dà esecuzione ed attuazione alla convenzione stipulata in data 9 febbraio 2011 tra
l’Assessorato della salute e l’Assessorato dell’istruzione e
della formazione professionale e della quale fa parte integrante l’allegato A “Modalità organizzative e didattiche dei
corsi di formazione per operatore socio-sanitario della
Regione siciliana”;
Vista le note assessoriali prot. nn. 37424 del 26 aprile
2011 e 80036 del 7 ottobre 2011, con le quali vengono fornite indicazioni applicative per gli aspetti non precisati
nell’allegato alla suddetta convenzione stipulata tra
l’Assessorato della salute e l’Assessorato dell’istruzione e
della formazione professionale;
Visto l’art. 13 del suddetto accordo Stato Regioni del
22 febbraio 2001, ai sensi del quale “…spetta alle regioni e
province autonome, nel contesto del proprio sistema della
formazione, quantificare il credito formativo da attribuirsi a titoli e servizi pregressi, in relazione all’acquisizione
dell’attestato di qualifica relativo alla figura professionale
di operatore socio-sanitario, prevedendo misure compensative in tutti i casi in cui la formazione pregressa risulti
insufficiente, per la parte sanitaria o per quella sociale”;
Considerato che con nota prot. n. 77964 del 30 settembre 2011 sono stati comunicati all’Assessorato dell’istruzione e della formazione professionale i profili professionali destinatari delle attività formative, così come specificato all’art. 2 della convenzione di cui al decreto n. 359 del
3 marzo 2011;
Considerato che appare necessario ottimizzare le
risorse finanziarie destinate alla formazione anche attraverso la riqualificazione di figure professionali già formate per una maggiore rispondenza alle mutate esigenze del
settore socio-sanitario;
Preso atto dell’analisi comparativa effettuata dal
dipartimento attività sanitarie e osservatorio epidemiologico relativamente alle aree tematiche dei percorsi formativi per le figure professionali di “Operatore specializzato
all’assistenza e al supporto avanzato”, “Ausiliario socioassistenziale ai servizi alla persona avanzato”, “Addetto
alla relazione d’aiuto all’anziano” al fine di quantificare i
crediti formativi nonché i debiti formativi da colmare con
attività formativa integrativa per l’equiparazione dei suddetti profili alla figura professionale di operatore sociosanitario;
Considerato nello specifico che, per le figure professionali di “Operatore specializzato all’assistenza e al supporto avanzato”, “Ausiliario socio-assistenziale ai servizi
alla persona avanzato”, “Addetto alla relazione d’aiuto
all’anziano” è possibile, sulla base della suddetta metodologia, quantificare il debito formativo teorico e pratico,
così come da allegato 1 al presente decreto;
Decreta:
Art. 1
Per le motivazioni indicate in premessa, la figura professionale di “Operatore specializzato all’assistenza e al
supporto avanzato” potrà essere riqualificata in operatore
socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un totale di ore 782.
Art. 2
La figura professionale di “Ausiliario socio-assistenziale ai servizi alla persona avanzato” potrà essere riqualificata in operatore socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un
totale di ore 816.
Art. 3
La figura professionale di “Addetto alla relazione
d’aiuto all’anziano” potrà essere riqualificata in operatore
socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un totale di ore 766.
Art. 4
L’Assessorato dell’istruzione e della formazione professionale, con successivo provvedimento, regolamenterà,
per la parte di propria competenza, la formazione integrativa per le figure professionali di cui alla nota prot. n.
77964 del 30 settembre 2011.
Art. 5
L’avvio dei corsi di riqualificazione deve essere comunicato all’Assessorato della salute, dipartimento attività
sanitarie e osservatorio epidemiologico, area 7 interdipartimentale formazione e comunicazione, al fine di monitorare la ricaduta delle presenti disposizioni, anche in funzione dell’attività programmatoria di settore.
Art. 6
Con separato provvedimento verrà disciplinata la formazione integrativa volta alla riqualificazione delle altre
figure professionali già formate in ambito socio-sanitario
in operatore socio-sanitario.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet:
pti.regione.sicilia.it/portal/page/porta...e/PIR_AssessoratoSal
ute/PIR_Decreti/PIR_Decreti2011.
Palermo, 25 ottobre 2011.
RUSSO

Mi pare di aver capito che anche in sicilia, chi ha conseguito un attestato OSA può ottenere la riqualifica OSS e di conseguenza partecipare a concorsi pubblici in Sicilia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/04/2013 12:08
asaro
New Member
New Member
Messaggi: 8
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #91283
Salve a tutti

premessa anche io sono o.s.s., e ho fatto anche un'esperienza lavorativa Genova,nel 2010 presso una comunita' terapeutica riabiltativa pschiatrica.Purtropo non portata a termine, perche mi ammalai durante l'ultimo mese del periodo di prova, quindi contratto a tempo indeterminato ahime!!!andato
LA SALUTE PRIMA DI TUTTO.

Ora tornato in sicilia dopo una cura riabilitativa durata circa 10 mesi, attualmente sto lavorando dal mio fisioterapista,che mi ha rifatto camminare di nuovo,lo ringrazio per questo, come collaboratore-aiutante nel'uso dei macchinari elettromedicali: tecar,laserterapia,magneto, tens ecc nel pomeriggio

Sento dirmi che il mio attestao o.s.s. non e' valido!!!

vi descrivo la mia breve storia

conseguo l'attestato osa nel 2008, di 900 ore (nel frattempo faccio esperienza lavorativa presso una casa di cura per 6 mesi), ottenuta quella comnicio ad informarmi, per la riqualifica da osa in oss, in piemonte allora ti chiedevano la residenza di almeno 6 mesi, assurdo!!!
in altre regioni tipo lombardia anche, dove cominciavano le prime riqualifiche gratuite,
salgo in emilia che era libero nel senso non ti chiedevano la residenza , bastava essere cittadino italiano, infatti vi erano anche extracomunitari con cittadinanza italiana ,una marea di persone, i corsi erano due da 30 persone, quindi totale posti 60, arrivo 84°niente da fare!!!
ritorno in sicilia mi chiamano per un turno all'ospedale della mia citta' per 6 mesi come ausiliario specializzato e sapevo dei corsi a pagamento che fin a quel momento non volevo fare perche' mi sembravano esagerati come prezzo, rispetto ad altre regioni che lo facevano gratis, poi di altri che avevano pagato e adirittura erano falliti gli enti,quindi doppia beffa, ero sempre restio non quanto per i soldi ma per la validita',

infatti a darmi fiducia dato che ero dentro l'ospedale, mi fecero visionare fonte g.u.r.s. 8/9/2006 n.42 decreto 16 agosto 2006 Modalita' organizzattive dei corsi di formazione per operatore socio sanitario attenzionare articolo 3 e articolo 6 e il punto 11 titoli pregressi

costituiva credito formativo il titolo osa/adest/asa/opeatore sociale ecc. www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g06-42/g06-42-p24.html

mi decido, forte del decreto, faccio ahime',il corso per la riqualifica a pagamento,di 200 ore,(Euro 2.300) ma almeno (credevo fino ad ieri) e' valido per tutto il territorio nazionale

la cooperativa che organizza il corso e' la Marenostrum di Trapani, quindi facevo la mattina lavoravo all'ospedale e il pomeriggio corso di riqualifica dato che molti docenti erano figure professionali dell'ospedale, gli esami li abbiamo fatto a trapani, e' scesa la commissione di empoli,
agenzia per la formazione azienda usl 11 Empoli(toscana) quindi l'attestato e' come se lo avessi preso ad empoli

ho fatto diverse domande in italia per il profilo oss tutto a posto nessuno mai mi e' venuto a dire che non erano validi (NIGUARDA, CASA VALLONE RIMINI, VALTELLINA val chiavenna) , non portati a conclusione date le mie condizioni di salute, ma questo e' un altro discorso

dovevo essere sereno,il mio attestato e'valido,in sicilia si prevedono 2700 posti circa di oss, che avevo tutto in regola per potere parteciapre ad eventuali bandi di oss in sicilia
poi esce sta storia, mi informo, vedo sto decreto, D.D.G. 0075/11, del 25 Gennaio 2011
pti.regione.sicilia.it/portal/page/porta...reti/PIR_Decreti2011
quindi recepisco e mi dicono (fonti politiche commissione Servizi Sociali e Sanitari) il mio attestato oss non e' valido e spendibile per la sicilia e che mi ridrovei fare di nuovo il corso di 1000 ore dagli enti accredidati dalla regione sicilia.

che coincidenza beffarda tra gli enti accreditati risulta la cooperativa marenostrum di trapani quindi doppia arrabbiatura dato che io il corso di riqualifica me lo aveva fatta fare marenostrum (pensavo fosse valido)
quindi anche io sono fuorilegge per la mia Sicilia? Valido in tutta italia tranne la sicilia che fregatura persino io ho lavorato mah assurdo!!
quindi per chi ha preso la qualifica prima e' out, il decreto stabilisce gli enti accreditati per il corso di 1000 ore, e gli altri cioe 4000 oss formati prima che fanno ? dobbiamo aspettare cosa? di farci fare un corso di altre 1000 ore cosi'uno valido per l'italia e uno per la sicilia che schifo!!!!

La Regione Sicilia ad esempio, con nota del 20 marzo 2011, ha chiarito come non sia mai stata deliberata la riqualifica degli OSA in OSS e che “nessun soggetto pubblico è stato autorizzato da questa Regione…a svolgere attività di formazione per il personale esterno al servizio sanitario regionale ai fini del rilascio della qualifica di O.S.S.”
allego nota sulla formazione fatta in sicilia con l'esame a Bologna essendo una certificazione non ha valore fonte migep, poi quella della petizione riconoscimento della qualifica oss fonte migep un po' contradditoria, state lontano dalla migep molto di parte, detlef ne sa qualcosa
ma intanto la migep e' l'unica che puo sedersi a tavolo per discutere di questa problematica, almeno qui in sicilia, che fare?

ora vi chiedo,io sono anche iscritto grazie al vostro suggerimento(operatoresociosanitario.net) associazione noioss, che colpa abbiano noi dato che la regione sicilia e' stata assente,per quasi 10 anni perche' non controllava prima, invece che me lo vengono a dire adesso,
la nostra colpa e' stata forse che il darsi da fare per ottenere un obiettivo, che e'stato pieno di ostacoli, di furbizie, di pseudo corsi non validi,di leggi e decreti che poi smentiscono quello che hai fatto prima, anche sicuri di non aver sbagliato,come credevo io con il primo decreto, e se lo abbiamo fatto lo abbiamo fatto in buona fede e ingannati dalla solita politica di prendere in giro le persone,
poi per il fatto che non si studia e non si e' all'altezza questa e' una sciocchezza!!!
io ho molto imparato dai miei docenti e tutti i consigli le pratiche di intervento mi sono state sempre fatte capire in modo esaustivo e collaborativo
ma siccome a me sto lavoro piace farlo ho tanto imparato e messo sul campo le esperienze di apprendimento e pratica insegnatami dai miei tutor
dico solo una cosa non e' giusto!!! quindi rivolgo anche un'appello alla nostra associazione noioss e operatore sociosanitario.net di promuovere delle iniziative in merito, dei consigli, dei chiarimenti. aiutateci a capire che bisogna fare nel mio caso e di tantissimi altri.


grazie a tutti coloro mi vorranno rispondere[/quote]


ASSESSORATO DELLA SALUTE
DECRETO 25 ottobre 2011.
Riqualificazione di alcune figure professionali in quella
di operatore socio-sanitario.
L’ASSESSORE PER LA SALUTE
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge n. 833 del 23 dicembre 1978 “Istituzione
del servizio sanitario nazionale”;
Visto il decreto legislativo n. 502/92 e successive modifiche ed integrazioni, ed, in particolare, l’art.3-octies,
comma 3, inerente l’area delle professioni socio-sanitarie:
Visto l’accordo stipulato il 22 febbraio 2001 in sede di
conferenza Stato Regioni tra il Ministero della salute, il
Ministero del lavoro e delle politiche sociali, le Regioni e
le Province autonome di Trento e Bolzano che individua la
figura dell’operatore socio-sanitario (OSS);
Vista la legge regionale n. 10 del 15 maggio 2000;
Visto l’art. 4 del C.C.N.L. pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 248 del 24 ottobre
2001 che, ad integrazione del precedente contratto del
personale del comparto sanità datato 7 aprile 1999, istituisce il profilo dell’operatore socio-sanitario;
Visto il C.C.N.L. parte normativa 2002-2005 per il personale dipendente delle strutture sanitarie associate
all’AIOP, all’ARIS e alla Fondazione Don Carlo Gnocchi;
Vista la legge regionale n. 19 del 16 dicembre 2008 –
Norme per la riorganizzazione dei dipartimenti regionali,
Ordinamento del governo e dell’amministrazione regionale – che ha istituito il “Dipartimento per le attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico”;
Vista la legge regionale n. 5 del 14 aprile 2009 – Norme
per il riordino del servizio sanitario regionale;
Visto il decreto presidenziale n. 312937 del 29 dicembre 2010, con il quale viene conferito l’incarico di dirigente generale del dipartimento per le attività sanitarie ed
osservatorio epidemiologico alla dr.ssa Lucia Borsellino;
Visto il decreto n. 1328 del 24 maggio 2010, con il
quale è stata riordinata in maniera organica ed univoca la
disciplina inerente l’istituzione dei corsi di formazione
professionale di operatore socio-sanitario nell’ambito del
territorio della Regione siciliana e, per l’effetto, sono stati
annullati e sostituiti i precedenti atti;
Visto il decreto n. 3162 del 24 dicembre 2010 e successive modifiche ed integrazioni, con il quale è stato, tra l’altro, istituito l’albo unico regionale degli enti pubblici e privati, accreditati a svolgere attività di formazione per il
rilascio dell’attestato, valido su tutto il territorio nazionale, della qualifica di operatore socio-sanitario (OSS);
Visto il decreto interdipartimentale n. 359 del 3 marzo
2011, con il quale si dà esecuzione ed attuazione alla convenzione stipulata in data 9 febbraio 2011 tra
l’Assessorato della salute e l’Assessorato dell’istruzione e
della formazione professionale e della quale fa parte integrante l’allegato A “Modalità organizzative e didattiche dei
corsi di formazione per operatore socio-sanitario della
Regione siciliana”;
Vista le note assessoriali prot. nn. 37424 del 26 aprile
2011 e 80036 del 7 ottobre 2011, con le quali vengono fornite indicazioni applicative per gli aspetti non precisati
nell’allegato alla suddetta convenzione stipulata tra
l’Assessorato della salute e l’Assessorato dell’istruzione e
della formazione professionale;
Visto l’art. 13 del suddetto accordo Stato Regioni del
22 febbraio 2001, ai sensi del quale “…spetta alle regioni e
province autonome, nel contesto del proprio sistema della
formazione, quantificare il credito formativo da attribuirsi a titoli e servizi pregressi, in relazione all’acquisizione
dell’attestato di qualifica relativo alla figura professionale
di operatore socio-sanitario, prevedendo misure compensative in tutti i casi in cui la formazione pregressa risulti
insufficiente, per la parte sanitaria o per quella sociale”;
Considerato che con nota prot. n. 77964 del 30 settembre 2011 sono stati comunicati all’Assessorato dell’istruzione e della formazione professionale i profili professionali destinatari delle attività formative, così come specificato all’art. 2 della convenzione di cui al decreto n. 359 del
3 marzo 2011;
Considerato che appare necessario ottimizzare le
risorse finanziarie destinate alla formazione anche attraverso la riqualificazione di figure professionali già formate per una maggiore rispondenza alle mutate esigenze del
settore socio-sanitario;
Preso atto dell’analisi comparativa effettuata dal
dipartimento attività sanitarie e osservatorio epidemiologico relativamente alle aree tematiche dei percorsi formativi per le figure professionali di “Operatore specializzato
all’assistenza e al supporto avanzato”, “Ausiliario socioassistenziale ai servizi alla persona avanzato”, “Addetto
alla relazione d’aiuto all’anziano” al fine di quantificare i
crediti formativi nonché i debiti formativi da colmare con
attività formativa integrativa per l’equiparazione dei suddetti profili alla figura professionale di operatore sociosanitario;
Considerato nello specifico che, per le figure professionali di “Operatore specializzato all’assistenza e al supporto avanzato”, “Ausiliario socio-assistenziale ai servizi
alla persona avanzato”, “Addetto alla relazione d’aiuto
all’anziano” è possibile, sulla base della suddetta metodologia, quantificare il debito formativo teorico e pratico,
così come da allegato 1 al presente decreto;
Decreta:
Art. 1
Per le motivazioni indicate in premessa, la figura professionale di “Operatore specializzato all’assistenza e al
supporto avanzato” potrà essere riqualificata in operatore
socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un totale di ore 782.
Art. 2
La figura professionale di “Ausiliario socio-assistenziale ai servizi alla persona avanzato” potrà essere riqualificata in operatore socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un
totale di ore 816.
Art. 3
La figura professionale di “Addetto alla relazione
d’aiuto all’anziano” potrà essere riqualificata in operatore
socio-sanitario (OSS) secondo il percorso formativo integrativo di cui all’allegato 1 per un totale di ore 766.
Art. 4
L’Assessorato dell’istruzione e della formazione professionale, con successivo provvedimento, regolamenterà,
per la parte di propria competenza, la formazione integrativa per le figure professionali di cui alla nota prot. n.
77964 del 30 settembre 2011.
Art. 5
L’avvio dei corsi di riqualificazione deve essere comunicato all’Assessorato della salute, dipartimento attività
sanitarie e osservatorio epidemiologico, area 7 interdipartimentale formazione e comunicazione, al fine di monitorare la ricaduta delle presenti disposizioni, anche in funzione dell’attività programmatoria di settore.
Art. 6
Con separato provvedimento verrà disciplinata la formazione integrativa volta alla riqualificazione delle altre
figure professionali già formate in ambito socio-sanitario
in operatore socio-sanitario.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet:
pti.regione.sicilia.it/portal/page/porta...e/PIR_AssessoratoSal
ute/PIR_Decreti/PIR_Decreti2011.
Palermo, 25 ottobre 2011.
RUSSO

Mi pare di aver capito che anche in sicilia, chi ha conseguito un attestato OSA può ottenere la riqualifica OSS e di conseguenza partecipare a concorsi pubblici in Sicilia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

04/04/2013 19:59
irene7
Moderator
Moderator
Messaggi: 1481
Di più
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #91362
ciao puma! una cosa mi è molto chiara nel tuo scritto"ci sono tanti nella tua stessa situazione" soltanto questa frase perchè per il resto molte cose non mi tornano tipo il corso osa di 900 ore e il corso oss di 200 poi fatto da chi? da una cooperativa! tieni presente che se vuoi fare un corso valido ti devi rivolgere alle aziende sanitarie inoltre hai parlato di un'assunzione in ospedale in qualità di "ausiliario" ma la domanda mi sorge spontanea: ma a quale "epoca" fai riferimento? quanti anni sono passati? Poi quando dici che ti senti comunque preparato pur avendo un corso che esiste solo sulle tue carte io ti credo per carità ma siamo nel 2013 e non è una questione di sapere o non sapere certe nozioni ma il punto è la responsabilità è una questione di tutela,ma chi ti assume con questo attestato irriconoscibile per il tipo di formazione e per l'ente che lo ha rilasciato,sai nei posti di lavoro può succedere qualsiasi cosa ci occupiamo della salute delle persone non ti puoi "offrire" con il titolo di "ausiliario" è alquanto obsoleto. L'unico consiglio che veramente mi viene dal cuore è quello di informarti presso un'azienda sanitaria che organizza corsi oss e fare il test d'ingresso. imbocca al lupo!!!!!

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

05/04/2013 14:59
puma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 54
Di più
Autore della discussione
OSS CON RIQUALIFICA(TOSCANA) VALIDI IN ITALIA, IN SICILIA NO. AIUTO #91387

irene ha scritto: ciao puma! una cosa mi è molto chiara nel tuo scritto"ci sono tanti nella tua stessa situazione" soltanto questa frase perchè per il resto molte cose non mi tornano tipo il corso osa di 900 ore e il corso oss di 200 poi fatto da chi? da una cooperativa! tieni presente che se vuoi fare un corso valido ti devi rivolgere alle aziende sanitarie inoltre hai parlato di un'assunzione in ospedale in qualità di "ausiliario" ma la domanda mi sorge spontanea: ma a quale "epoca" fai riferimento? quanti anni sono passati? Poi quando dici che ti senti comunque preparato pur avendo un corso che esiste solo sulle tue carte io ti credo per carità ma siamo nel 2013 e non è una questione di sapere o non sapere certe nozioni ma il punto è la responsabilità è una questione di tutela,ma chi ti assume con questo attestato irriconoscibile per il tipo di formazione e per l'ente che lo ha rilasciato,sai nei posti di lavoro può succedere qualsiasi cosa ci occupiamo della salute delle persone non ti puoi "offrire" con il titolo di "ausiliario" è alquanto obsoleto. L'unico consiglio che veramente mi viene dal cuore è quello di informarti presso un'azienda sanitaria che organizza corsi oss e fare il test d'ingresso. imbocca al lupo!!!!!


ciao Irene, ti ringrazio per la tua risposta

ma volevo chiarire:

che l'attestato e' stato organizzato dall azienda usl 11 empoli ai sensi degli art 9 12 13 del provvedimento 22 02 2001

la cooperativa era in covenzione con l'azienda usl 11 empoli per la riqualifica

quindi per gli esami ci ha giudicato la commmisione della azienda usl 11 empoli (azienda sanitaria)

ti sembra irriconoscibile l'attestato , adesso non mi sembra.......

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Discussioni simili

Oggetto della discussioneRilevanzaData ultimo messaggio
Corso di riqualifica TSS, OSS(operatore dei servizi sociali), ADEST - OSS nel lazio.2Venerdì, 18 Luglio 2014
da OSS a OSSS2Venerdì, 26 Novembre 2010
Da OSS a OSSS2Mercoledì, 08 Maggio 2013
OSS (operatore servizi sociali) e OSS operatore socio sanitario sono la stessa cosa???2Martedì, 25 Marzo 2014
Riqualificarsi Da OSA in OSS1Venerdì, 12 Giugno 2015
Corsi di qualifica OSS Firenze1Sabato, 22 Aprile 2017
CORSO RIQUALIFICAZIONE OSS1Giovedì, 18 Agosto 2016
Re: 2300 € per una riqualifica OSA-OSS in 300 ore...ma che schifo è??1Venerdì, 03 Febbraio 2012
Agenfor OSS 500 ore1Sabato, 16 Aprile 2016
Riqualifica OTA in OSS1Lunedì, 23 Aprile 2012
Moderatori: angy81detlefROBERTA