× Hai problemi sul lavoro o al corso oss ? Inserisci qui le tue richieste

Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi

08/12/2010 19:00
Melissa1980
New entry
New entry
Messaggi: 7
Di più
Autore della discussione
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #33870
Salve, scrivo ancora una volta per chiedere i vostri preziosi consigli.
Sto scrivendo la tesina sull'assistenza ai malti di AD nei diversi contesti di cura.
A parte il fatto che mi sta venendo fuori un "trattato", per lunghezza intendo dire( faccio presente che ci sono state richieste da un minimo di 20-25 pagine), insomma non sono neanche a metà che sfioro le 50. Ovviamente a tesi finita vedrò quali parti non saranno necessarie...tagliare è un discorso, aggiungere un altro :D
Sono a metà tesi e sto trattando la parte dell'assistenza e i compiti dell'oss in ambito ospedaliero. Vorrei dei suggerimenti su come impostare questa parte di tesi se possibile. Tenendo conto che ho già parlato delle procedure igieniche e di alimentazione al paziente nelle diverse fasi della malattia, nella sezione dell'assistenza in RP, che secondo me non si differenziano, o almeno non dovrebbero differenziarsi più di tanto.
E poi vorrei porvi una domanda: secondo voi l'assistenza ad un malato di Alzheimer in regime ospedaliero è diversa da quella che si da ad un altro malato? Dovrebbe esserla eventualmente?
Vi ringrazio dell'attenzione.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

08/12/2010 22:53
antonio40
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 448
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #33877
ciao Melina, l'assistenza si differenzia sempre da una persona a un altra, sia per patologie, sia per autosufficienza,sia nel contesto in cui vive. L'assistenza di base è sempre personalizzata e non è mai unificata a tutti gli utenti.
Per quanto riquarda la tesina, analizza quali sono i bisogni primari che un oss soddisfa e quali possono essere i bisogni del soggetto che tu stai trattando e come procederesti nella soddisfazione di questi, avendo presente il contesto in cui vive e di consequenza se ci sono barriere architettoniche, se ha una prescrizione di contenzione, se ha problemi di deglutizione per disfagia o mucosite, ecc. ecc. e così, analizzando il tutto, estrappoli quello piu significativo per te.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

09/12/2010 06:13
Melissa1980
New entry
New entry
Messaggi: 7
Di più
Autore della discussione
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #33879
Grazie della tua risposta antonio, sono d'accordo con tutto quello che hai scritto, però vorrei capire di quali aspetti parlare per la parte ospedaliera, a parte come si fa un igiene e come si aiuta un paziente nella somministrazione del pasto... (perchè ne ho già parlato in precedenza, in un altra parte della tesi)
Ma sono un po confusa, perchè negli ospedali dove ho fatto tirocinio, non si dava un assistenza diretta diversa al malato di AD (anche perchè sono pochi i ricoveri per questa patologia, ma piuttosto per patologie correlate alla vecchiaia),insomma l'OSS prestava le cure che si danno a qualunque altro paziente. Dunque nn so bene come proseguire.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

10/12/2010 22:19
antonio40
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 448
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34017
ciao Melina, penso che ti sei inpatanata con la tesina perche hai scritto già tutto e non puoi ripeterlo per i diversi ambienti dove l'assistito può essere curato.come già ti dicevo l'assistenza non si differenzia tra struttura a struttura, ma è strutturata per la patologia e la soddisfazione dei bisogni dell'assistito.In ospedale o struttura sociale o di lunga degenza l'assistenza è sempre la soddisfazione dei bisogni primari.Nello specifico dell'ospedale oltre a quello già descritto da te può essere la rilevazione dei parametri vitali, collaborare con l'infermiere alla somministrazione della terapia o collaborare con il fisioterapista per le attività motorie o collaborare con l'assitente sociale per attivare la rete informale di residenza, ma tutto dipende dalla situazione familiare, sociale e patologica del paziente e quindi penso che devi riconoscere te quali sono i punti cruciali da sviluppare, conoscendo te il paziente.
Magari ti aspettavi che ti finivo io la tesina :D ma devi metterci tutto quello che hai appreso dal corso e dai tirocini ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

10/12/2010 23:15
pippi65
Iscritto+
Iscritto+
Messaggi: 86
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34022
ciao melina come dice antonio devi prendere spunto su cosa hai fatto al tirocinio ;io per esempio avevo scritto la mia tesi su una giovane donna in coma in ospedale .l avevo seguita io per tre settimane mi prendevo cura della sua persona ,l igene a letto ,il mangiare il parlare con lei su tante cose mi ero presa cura di lei ;ma la cosa bella e il giorno che ha aperto gli occhi e mi ha chiamata per nome una sensazione bellissima e credimi tutto cio mi ha dato la forza per andare avanti .prova anche tu vedrai che ce la fai..cerca anche sulle dispense di internet ma la prima cosa fai di piu prezioso l esperienza che hai fatto .auguri per tutto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

11/12/2010 08:58
Melissa1980
New entry
New entry
Messaggi: 7
Di più
Autore della discussione
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34025
Grazie ancora Antonio e grazie anche a Pippi.
@Antonio: Ti dirò la verità, scrivermi la tesina è stato educativo e anche divertente, a parte suggerimenti, non mi aspetto che qualcuno me la scriva, è una cosa che mi è piaciuta fare...:laugh:
In quanto ai tuoi suggerimenti, li ho trovati utilissimi e fonte di spunti preziosi, però ti dico una cosa...da noi ad esempio (dico a La Spezia), nei nostri ospedali, non è previsto che l'OSS si occupi della rilevazione dei parametri vitali, a parte qualche reparto in cui lo fa solo l'operatore con formazione complementare (che tra l'altro credo non sia riconosciuta nella mia regione). Nei nostri ospedali l'oss si occupa solo delle cure dirette alla persona e della distribuzione dei pasti.
Infatti in questa parte della tesi, alla fine, ho deciso di toccare gli argomenti ICPA, scrittura delle consegne, e le contenzioni fisiche e farmacologiche di cui secondo me troppo spesso si fa abuso. Che te ne pare?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

11/12/2010 09:44 11/12/2010 09:44 da liza.
liza
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1838
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34026
Ciao Melina. Penso proprio che tu abbia preparato un'ottima tesina.
Ti confermo essendo ligure, che la formazione complementare non è riconosciuta.




P.S. Dove svolgi il corso e quando hai l'esame finale?;)

Partecipa anche tu scrivendo nel Forum OSS - Registrati subito!
Leggi il Regolamento
Cambia la tua immagine del Profilo
Non scrivere maiuscolo - Educazione e Rispetto verso tutti - Impariamo insieme e Divertiti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

11/12/2010 13:49
pippi65
Iscritto+
Iscritto+
Messaggi: 86
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34033
peccato che ancora oggi fanno della nostra figura ancora tanta confusione qui a milano apprezano di piu la nostra figura e anche nelle scuole ,almeno in quella che sono andata io ci hanno insegnato che i parametri ,come pressione ,temperature ,rivelazione della glicemia,saturazione sono anche di nostra competenza ;infatti come tirocinio uno dei reparti era lortopedia :noi dovevamo prendere la pressione e temperature e poi trascriverle sulla scheda di ogni paziente prima e dopo la riabilitazione...ora lavoro al ps in ospedale e queste cose sono di rutin ..comunque auguri con tutto il cuore per tutto collega oss ciao e buona domenica

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

11/12/2010 13:53
pippi65
Iscritto+
Iscritto+
Messaggi: 86
Di più
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34034
scusami melina che ho fatto un po di errori ma ero di corsa ....ciao ciao da una pasticciona

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

12/12/2010 05:57
Melissa1980
New entry
New entry
Messaggi: 7
Di più
Autore della discussione
Tesina sul malato di AD, consigli su come impostare la tesi #34072
@Pippi: non preoccuparti degli errori, grazie ancora di avermi raccontato la tua esperienza. E ti dico, io mi sono studiata bene benino la parte della rilevazione dei parametri vitali e me le sono fatte spiegare da qualche infermiere ben disposto, ma solo per un fatto di arrichimento personale, visto che poi non possiamo mettere in pratica, perchè, qui da noi, secondo me, la figura dell OSS è ancora molto sottovalutata e "relegata" a certi compiti che ben conosciamo (salvo rari casi e ci tengo a sottolinearlo).
@Liza: grazie dei complimenti, ci tengo proprio tanto a questa tesina, visto i sacrifici che ho dovuto fare per quasi due anni e la passione che hanno scaturito in me certi argomenti.
Il corso lo faccio a La Spezia, è organizzato dalla regione Liguria con il patrocinio della ASL 5 e contributi del FSE, L'esame è a fine gennaio. Speriamo bene. Grazie ancora.:cheer:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Discussioni simili

Oggetto della discussioneRilevanzaData ultimo messaggio
Tesina sulla disabilita in fase adulta2Mercoledì, 04 Marzo 2015
Tesina1Martedì, 06 Febbraio 2018
Tesina di fine corso oss su paziente midolloleso1Giovedì, 28 Ottobre 2010
Tesina esami oss1Lunedì, 13 Gennaio 2014
Tesina finale per corso OSS1Martedì, 02 Dicembre 2014
malattie infettive sul lavoro1Giovedì, 18 Dicembre 2008
Tesina1Sabato, 23 Luglio 2011
Aiuto sul riconoscimento di titoli analoghi a quello di OSS conseguiti in altri paesi UE1Giovedì, 18 Settembre 2014
Ho bisogno di un vostro consiglio1Martedì, 18 Settembre 2012
Alla ricerca di consigli e suggerimenti per l'assistente domiciliare.1Domenica, 22 Gennaio 2017
Moderatori: angy81detlefROBERTA