Le distanze in Psicologia



Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
La distanza psicologica tra l'operatore socio sanitario e l'utente varia da operatore a operatore. Nella relazione paziente-operatore sono sostanzialmente:

 - DISTANZA FISICA 
 - DISTANZA PSICHICA
 - DISTANZA SOCIALE

Per quel che riguarda la distanza fisica, l'operatore deve conoscere e poi rispettare lo "spazio cuscinetto" del paziente.
Cioè, il suo grado di tollerabilità del contatto fisico con l'operatore. Dobbiamo capire, conoscere ascoltare)
La distanza psichica intende la capacità dell'operatore di attivare un rapporto empatico con l' utente. Senza lasciarsi travolgere da situazioni fortemente emotive.
Per distanza sociale si intende la capacità dell'operatore di sostenere la distanza di ruolo: Io sono l'operatore,  tu sei il paziente...
Autore
redazione
Author: redazioneWebsite: https://www.operatoresociosanitario.netEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Altri articoli di questo autore


e-max.it: your social media marketing partner

Ti potrebbero anche interessare: