Maxi Concorso OSS Unico Regionale - Regione Basilicata

Concorso OSS Regione Basilicata

CONCORSO PUBBLICO UNICO REGIONALE, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 23 (VENTITRE’) POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO – OSS – CAT. B/BS, INDETTO IN FORMA AGGREGATA TRA LE AZIENDE ED ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI BASILICATA.
In attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

{autotoc option1=value1|option2=value2|...|optionN=valueN}

Ai sensi della DGR di Basilicata n. 53 del 04/02/2021 ed in applicazione del Protocollo Unico Operativo dei concorsi unici delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario regionale di Basilicata, approvato, da ultimo, con deliberazione aziendale n. 549/2021, è indetto, con deliberazione n. 2022/________del ________ concorso unico regionale, per titoli ed esami, per la copertura di n. 23 (ventitrè) posti di Operatore Socio Sanitario – OSS – Cat. B/Bs, per l’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, per l’Azienda Sanitaria Locale di Matera e l’IRCCS CROB di Rionero in Vulture.
Il concorso è indetto ed espletato ai sensi della normativa di cui al DPR n. 220 del 27/03/2001, ai Decreti Legislativi n. 502/92 e ss.mm.ii. e n. 165/2001 e ss.mm.ii., alla Legge n. 125/91 e al D.Lgs n. 198/2006 sulle pari opportunità, al DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii., alla Legge n. 127/97 e, per quanto applicabile, al DPR n. 487/94.
In conformità di quanto previsto dall’art. 7, comma 1, del D. Lgs n. 165/2001 e ss.mm.ii., è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
Il trattamento giuridico ed economico è regolato e stabilito dalle norme legislative e contrattuali vigenti per il Personale del Comparto Sanità. Il rapporto di lavoro conseguente al presente bando è a tempo indeterminato e pieno ed è, quindi, incompatibile con qualsiasi altro rapporto o incarico, sia pubblico che privato, anche se di natura convenzionale, fatto salvo quanto diversamente disciplinato da norme specifiche applicabili.

ART. 1
Azienda Capofila- Aziende aderenti alla procedura, posti messi a concorso.

Il presente concorso unico regionale è indetto dall’AOR “San Carlo” di Potenza, quale Azienda Capofila, anche nell’interesse e previa intesa con le Aziende ASM di Matera e IRCCS CROB di Rionero in Vulture.
I posti messi complessivamente a concorso sono n. 23 (ventitrè) di cui:
• n. 18 per l’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza di cui 5 riservati al personale delle FF.AA. ex art. 678 e 1014 del D.Lgs. n. 66/2010 e ss.mm.ii.;
• n. 3 per l’Azienda Sanitaria Locale di Matera – ASM;
• n. 2 per l’IRCCS CROB di Rionero in Vulture.

ART. 2
Opzione di scelta a favore di una o più Aziende e graduatorie finali

I candidati, nella domanda di partecipazione, esercitano l’opzione per l’assunzione presso una delle Aziende indicate al precedente articolo 1.
E’ consentito esprimere opzione per le diverse Aziende che aderiscono alla procedura, indicando l’ordine di priorità.
Nel caso in cui non risulti effettuata alcuna opzione la stessa si intenderà effettuata per tutte le Aziende che aderiscono alla procedura e, prioritariamente, per l’Azienda Capofila.
Al termine delle prove di esame, la Commissione formula la graduatoria di merito dei concorrenti che hanno superato tutte le prove di esame.
La graduatoria viene formata tenuto conto della sommatoria di tutti i punteggi conseguiti nelle prove e per i titoli da ciascun candidato, con l'osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall'art. 5 del D.P.R. 09.05.1994 n. 487 e successive modificazioni, che prevedono la preferenza per il candidato più giovane a parità di altri elementi di preferenza.
La graduatoria è integrata, per ogni candidato, con l’annotazione dell’ordine delle preferenze espresse circa la disponibilità all’assunzione presso le Aziende partecipanti alla procedura concorsuale.

ART. 3
Modalità di utilizzo della graduatoria per le assunzioni

L’Azienda capofila approva la graduatoria unica generale di merito evidenziando le opzioni da ciascuno formulate all’atto della domanda e provvede a trasmettere le stesse alle altre Aziende.
L’Azienda capofila trasmette altresì a ciascuna Azienda che ha aderito alla procedura concorsuale l’elenco dei candidati, collocati nella graduatoria generale e secondo l’ordine della stessa, che hanno esercitato la prima opzione per la specifica Azienda.
Le Aziende provvedono quindi a richiedere ai candidati utilmente negli elenchi e nel rispetto dell’opzione da ciascuno espressa, la disponibilità all’assunzione e, all’esito delle verifiche previste, all’assunzione in servizio.
I candidati sono dichiarati decaduti dalle graduatorie limitatamente all’Azienda per la quale hanno effettuato la prima opzione e a seguire le altre opzioni, al realizzarsi di uno dei seguenti casi:
1) la mancata accettazione della proposta di assunzione presso l’Azienda ove il candidato ha espresso preferenza ovvero, nel caso in cui il candidato non abbia espresso preferenze, presso l’Azienda capofila;
2) l’accettazione di una proposta di assunzione, cui non è seguita la sottoscrizione del contratto di lavoro e la presa di servizio.
Ogni singola Azienda, a seguito dell’utilizzazione della graduatoria, comunica alle altre Aziende gli esiti di tale utilizzazione, indicando specificamente i candidati assunti e quelli dichiarati decaduti.
Nel caso in cui l’elenco dei candidati che hanno esercitato la prima opzione non sia risultato sufficiente a ricoprire tutti i posti, ciascuna Azienda procede con l’utilizzazione dei candidati che hanno esercitato la seconda opzione per la stessa Azienda e che non siano stati dichiarati decaduti o assunti presso l’Azienda per la quale gli stessi hanno esercitato la prima opzione; analogamente e mediante l’utilizzazione di terza opzione si procede per ricoprire ulteriori posti ancora risultanti vacanti.
La graduatoria finale di merito potrà essere utilizzata per eventuali assunzioni a tempo determinato in pari profilo professionale.

ART. 4
Requisiti di ammissione

Per la partecipazione al concorso pubblico i candidati debbono essere in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:
Requisiti generali:
1) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'Unione Europea; possono partecipare anche i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato Membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o essere titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38 del D. Lgs n. 165/2001 e s.m.i..);
2) idoneità fisica all'impiego nell'osservanza di quanto previsto dall'art. 26 del D.Lgs. n. 106/2009.
L'accertamento dell'idoneità fisica all'impiego, con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato, a cura dell'Azienda Ospedaliera, prima dell'immissione in servizio.
Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni e il personale dipendente dagli istituti, ospedali ed enti di cui agli articoli 25 e 26, comma 1, del DPR n. 761/79, è dispensato dalla visita medica;
3) Non essere stato escluso dall’elettorato attivo, nonchè destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, non aver riportato condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;
Requisiti specifici:
4) diploma di istruzione secondaria di primo grado o assolvimento dell’obbligo scolastico;
5) attestato di qualifica di Operatore Socio Sanitario, rilasciato a seguito del superamento del corso annuale previsto dall'art. 12 del Provvedimento 22.2.2001 "Accordo tra il Ministero della Salute, il Ministro per la Solidarietà Sociale e le Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano, per la individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell'operatore socio sanitario e per la definizione dell'ordinamento didattico dei corsi di formazione". Il possesso di un titolo diverso dall’attestato di qualifica di Operatore Socio Sanitario, rilasciato a seguito del superamento del corso annuale previsto dall'art. 12 del Provvedimento 22.2.2001, non sarà ritenuto valido ai fini dell’ammissione.
Tutti i requisiti sopra elencate debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande di partecipazione.
Si precisa sin d'ora che questa Azienda procederà alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rese ai sensi del DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii. e procederà a segnalare le eventuali dichiarazioni mendaci verificate all'Autorità Giudiziaria.

ART. 5
Domanda di ammissione, modalità d'invio e tassa di concorso

Per poter partecipare al presente concorso, i candidati dovranno far pervenire domanda, redatta in carta semplice, indirizzata al Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Regionale "San Carlo" - Via Potito Petrone - 85100 Potenza, entro il termine del 30° giorno dalla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando di concorso sulla Gazzetta Ufficiale – IV serie speciale – concorsi ed esami, a pena di esclusione.
La domanda di partecipazione va presentata, a pena di esclusione, unicamente tramite procedura telematica, accedendo al seguente indirizzo web: https://aorsancarlo.selezionieconcorsi.it, compilando lo specifico modulo online secondo le istruzioni riportate nell’ALLEGATO 1 che costituisce parte integrante del presente bando.
E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione. Pertanto, eventuali domande pervenute con altre modalità non verranno prese in considerazione.
La validità e ammissibilità delle domande pervenute è subordinata al possesso e all’indicazione, nell’ambito della procedura telematica di candidatura, di una casella di posta elettronica certificata (P.E.C.), di cui il candidato dovrà dichiarare di avere la piena disponibilità, pena l’esclusione dalla partecipazione al concorso.

La domanda potrà essere sottoscritta nei seguenti modi:
- sottoscrizione con firma digitale del candidato, corredata da certificato;
- sottoscrizione della domanda con firma autografa del candidato e successiva scansione della stessa.
Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio. Dopo tale termine non sarà più possibile eseguire la compilazione online della domanda di partecipazione, né apportare aggiunte o modifiche alla stessa. L’Azienda non assume responsabilità per eventuali disguidi tecnici o imputabili a terzi, a forza maggiore o caso fortuito; si consiglia pertanto di inoltrare la domanda di partecipazione con congruo anticipo.
La validità di ricezione della corrispondenza è attestata dalla ricevuta di avvenuta consegna.
Gli eventuali allegati alla domanda dovranno essere esclusivamente in formato PDF o 7PM e di dimensione non superiore a 3Mb.
La domanda deve essere corredata da copia fotostatica non autentica di un valido documento di identità del sottoscrittore, ai sensi dell’art. 38 del DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii..
Nella domanda di ammissione al concorso, redatta esclusivamente mediante procedura telematica, gli interessati devono dichiarare, sotto la propria responsabilità e consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii., quanto richiesto dalla procedura stessa, pena la non valutazione.
Per la partecipazione al concorso dovrà essere effettuato il versamento, non rimborsabile, della tassa di concorso di € 10,00 (dieci/00). Il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico bancario intestato a: Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza – Servizio Tesoreria – Banca Popolare di Bari – Sede di Potenza, IBAN: IT37Z0542404297000000000512, indicando come causale del versamento: “Tassa di partecipazione al concorso pubblico per n. 23 posti di Operatore Socio Sanitario – OSS – Cat. B/Bs”.
La tassa di concorso deve essere pagata entro e non oltre i termini di scadenza del presente bando, pena esclusione dalla predetta procedura.
La ricevuta del versamento deve essere prodotta in allegato alla domanda.

ART. 6
Termine per la presentazione delle domande

La procedura informatizzata per la presentazione delle domande di partecipazione sarà attiva a partire dalle ore 12:00:00 del giorno successivo alla pubblicazione del presente concorso sulla G.U.R.I. e scade alle ore 23:59:59 del 30° (trentesimo) giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sulla stessa Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami.
Il termine sopra indicato è perentorio.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo.
Pertanto, dopo tale termine, non sarà più possibile effettuare la compilazione online della domanda di partecipazione e non sarà ammessa la produzione di altri titoli o documenti a corredo della domanda e non sarà più possibile effettuare rettifiche, modifiche o aggiunte.
Coloro che intendono avvalersi dei titoli di preferenza e/o precedenza dovranno farne espressa dichiarazione nella domanda di partecipazione al concorso, presentando idonea documentazione, pena la perdita del relativo beneficio.
I candidati portatori di handicap devono specificare nella domanda, ai sensi dell’art. 20 della Legge 05/02/1992 n. 104, l’ausilio necessario per l’espletamento delle prove in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi. A tal fine dovranno allegare obbligatoriamente alla domanda di partecipazione la certificazione rilasciata dal medico curante o da specialista del SSN che dovrà attestare la necessità dell’ausilio eventualmente indicato e/o dei tempi aggiuntivi richiesti con la relativa quantificazione.
L’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

ART. 7
Cause di esclusione

Sono cause di esclusione dalla presente procedura concorsuale:
- il mancato possesso dei requisiti di cui ai punti 1), 3), 4) e 5) dell'art. 1 del presente bando;
- la mancata allegazione di un documento di riconoscimento in corso di validità;
- l’invio della domanda di partecipazione con modalità diverse da quelle stabilite da presente bando e relativo Allegato 1;
- la mancanza della firma digitale o autografa sulla domanda di partecipazione;
- il mancato riconoscimento di equipollenza del titolo di studio;
- il mancato pagamento della tassa di concorso entro e non oltre il termine di scadenza del presente bando.
Si precisa che il mancato rispetto delle modalità indicate nel presente bando sono causa di non ammissione al presente concorso pubblico.
La mancata allegazione della certificazione medica attestante la necessità di ausilio e/o di tempi aggiuntivi ex art. 20 della L. 104/1992 e ss.mm.ii. comporta la decadenza dei benefici connessi allo stato di handicap grave (avvalersi di ausili specifici, di tempi aggiuntivi).

ART. 8
Ammissione/esclusione dei candidati

L'Azienda provvederà, con apposito atto, all'ammissione/esclusione dei candidati al concorso, previa verifica dei requisiti di ammissione indicati nel presente bando.
L'esclusione dal concorso è motivata e verrà notificata all'interessato entro trenta giorni dalla data di esecutività della relativa decisione.
La comunicazione verrà trasmessa al candidato all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) indicata in procedura.

ART. 9
Variazione di domicilio o recapito

Ogni comunicazione afferente al presente concorso verrà trasmessa al candidato all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) indicato in procedura; il candidato dovrà necessariamente aggiornare nell’area personale dell’indirizzo web ogni eventuale variazione dell’indirizzo di posta certificata.
L’Azienda declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dei candidati, o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda telematica non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Nel caso di variazione dell’indirizzo di posta certificata non adeguatamente aggiornato l’Azienda non risponderà se la comunicazione non risulterà esatta.

ART. 11
Commissione Esaminatrice

La Commissione esaminatrice è nominata con provvedimento del Direttore Generale e sarà composta come stabilito dall'art. 28 del DPR 220/2001.
Essa potrà essere integrata da membro aggiunto per l’accertamento della conoscenza della lingua straniera.
Almeno un terzo dei posti di componente della Commissione di concorso, salvo motivata impossibilità, è riservato alle donne in conformità dell’art. 57 del D. Leg.vo 165/2001 e ss.mm.ii..

ART. 12
Punteggio titoli e Prove di esame

La data e la sede in cui si svolgeranno le prove di esame saranno comunicate ai candidati ammessi unicamente mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito aziendale www.ospedalesancarlo.it –
Amministrazione Trasparente - link "concorsi", non meno di 20 giorni prima di quella fissata per le prove pratica e orale.
Il superamento della prova pratica e di quella orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 21/30.
I candidati ammessi a sostenere la prova pratica dovranno presentarsi il giorno della prova stessa muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità.
I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove nei giorni, ora e sede stabilita saranno esclusi dal concorso qualunque sia la causa dell'assenza, anche non dipendente dalla volontà del candidato.
In base all'art. 8 del DPR n. 220/2001 i punteggi per i titoli e le prove d'esame sono complessivamente 100, così ripartiti:
a. 40 punti per i titoli
b. 60 punti per le prove d'esame
I punti per la valutazione dei titoli sono complessivamente 40.
Ai sensi dell'art. 8 del DPR n. 220/2001, i titoli valutabili ed il punteggio massimo agli stessi attribuibile singolarmente e per categorie di titoli sono i seguenti:
1) Titoli di carriera Punti 20;
2) Titoli accademici e di studio Punti 6;
3) Pubblicazioni e titoli scientifici Punti 2;
4) Curriculum formativo e professionale Punti 12
La valutazione dei titoli sarà effettuata sulla base dei criteri stabiliti dall'art. 11, 20, 21 e 22 del DPR n. 220/2001.
1) Titoli di carriera:
• servizio reso presso le aziende sanitarie locali, le aziende ospedaliere, gli enti di cui agli Articoli 21 e 22 del DPR 220/2001 e presso altre pubbliche amministrazioni, nel profilo professionale a concorso o in qualifica corrispondente p. 1,000 per anno
• servizio reso nel corrispondente profilo della categoria inferiore o in qualifiche corrispondenti è valutato con un punteggio pari al 50% di quello reso nel profilo relativo al concorso p. 0,500 per anno
• servizio prestato presso case di cura convenzionate o accreditate, con rapporto di lavoro subordinato, a tempo determinato/indeterminato, è valutato per il 25% della sua durata come servizio prestato presso gli ospedali pubblici nella categoria di appartenenza (art. 21 – comma 3 – del DPR n. 220/2001) p. 0,200 per anno
• servizio prestato quale militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma / servizio civile con mansioni riconducibili al profilo a concorso p. 1,000 per anno
• servizio prestato quale militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma/servizio civile con mansioni diverse rispetto al profilo a concorso p. 0,250 per anno
Il servizio prestato all’estero sarà valutato come corrispondente a quello prestato nel territorio nazionale, se riconosciuto ai sensi della legge 10 luglio 1960, n. 735.
I periodi di servizio omogeneo sono cumulabili. Le frazioni di anno sono valutate in ragione mensile considerando come mese intero, periodi continuativi di giorni 30 o frazioni superiori a 15 giorni.
I periodi di servizio prestati a tempo parziale sono valutati proporzionalmente all’orario di lavoro previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. In caso di servizi contemporanei è valutato quello più favorevole al candidato.
Per l’attribuzione del punteggio il candidato dovrà indicare:
• il profilo professionale e la categoria di inquadramento attribuiti all’atto dell’immissione in servizio;
• la denominazione dell’Ente presso cui è stata svolta l’attività lavorativa;
• le date di inizio e di fine (giorno, mese, anno) dei relativi periodi di attività;
• l’impegno orario settimanale. Ove durante lo stesso rapporto lavorativo il candidato abbia svolto periodi in part-time, dovranno essere indicati i periodi di inizio e fine della minore articolazione dell’orario di lavoro e il numero delle ore settimanali effettivamente rese;
• eventuali interruzioni del rapporto di lavoro (aspettative, sospensioni etc) non retribuite.
2) Titoli accademici e di studio:
I titoli accademici e di studio sono valutati a prescindere dell’attinenza dei titoli posseduti con il profilo di Operatore Socio Sanitario. Per tale categoria di titoli sono attribuiti i seguenti punteggi:
• Laurea Vecchio Ordinamento/Specialistica/Magistrale punti 1,500
• Laurea Triennale punti 1,000
• Master conseguito presso Istituti Universitari autorizzati e accreditati dal MIUR al rilascio di titoli di studio aventi valore legale punti 0,600
• Diploma di istruzione secondaria di secondo grado punti 0,500
• Diploma di qualifica professionale (durata triennale) punti 0,300
3) Pubblicazioni e titoli scientifici
Le pubblicazioni saranno oggetto di valutazioni se attinenti al profilo professionale a concorso.
Saranno attribuiti i seguenti punteggi, tenuto conto di quanto stabilito dall’art. 11, lett. c) del DPR n. 220/2001:
• Pubblicazioni quale unico autore punti 0,500
• Pubblicazioni in collaborazione con altri autori punti 0,200
4) Curriculum formativo e professionale:
Per la valutazione del curriculum si applicano i criteri stabiliti dal suddetto art. 11 del DPR n. 220/2001.
Nel curriculum formativo e professionale sono valutate le attività professionali e di studio, formalmente documentate, non riferibili a titoli già valutati nelle precedenti categorie, idonee ad evidenziare il livello di qualificazione professionale acquisito nell'arco della intera carriera e specifiche rispetto alla posizione funzionale da conferire, nonchè agli incarichi di insegnamento conferiti da enti pubblici.
In tale categoria rientrano anche i corsi di formazione e di aggiornamento professionale, qualificati con riferimento alla durata e alla previsione di esame finale.
Non sono valutate le idoneità conseguite in precedenti concorsi.
Il risultato della valutazione dei titoli sarà reso noto ai candidati prima dell’effettuazione della prova orale.

ART. 10

Ai candidati che conseguono l’ammissione alla prova orale sarà data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nella prova pratica esclusivamente mediante pubblicazione sul sito aziendale.
Si precisa che tutte le ulteriori comunicazioni e convocazioni, inerenti il presente concorso pubblico, saranno effettuate esclusivamente sul suddetto sito aziendale.
Il superamento della prova pratica e di quella orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 21/30.
I punti per le prove di esame sono complessivamente 60, così ripartiti:
a. Prova pratica punti 30;
b. Prova orale punti 30.
Le prove d'esame, ai sensi degli artt. 8 e 29 del D.P.R. n. 220/2001, consisteranno in:
- Prova pratica: esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta;
- Prova orale: vertente sulle materie oggetto delle prove pratica, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire; sulla conoscenza di elementi di legislazione sanitaria nazionale e regionale, su elementi della disciplina del rapporto di lavoro del personale del Servizio Sanitario; su elementi di tutela della privacy in ambito sanitario.
La prova orale, che si svolgerà in sala aperta al pubblico, comprenderà inoltre l'accertamento, ai sensi degli artt. 3, comma 5, e 43, comma 2, del DPR n. 220/2001, della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera (inglese, francese e spagnolo) da specificarsi nella domanda di partecipazione, nonchè dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
Del giudizio complessivo di tale verifica si terrà conto ai fini della determinazione del voto relativo alla prova orale.
I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove di concorso nei giorni, ora e sede stabilita saranno dichiarati decaduti dal concorso, qualunque sia la causa dell'assenza, anche se non imputabile alla volontà del candidato.

ART. 13
Adempimenti dei vincitori e assunzione in servizio

L'approvazione della graduatoria finale e la dichiarazione dei vincitori spettano al Direttore Generale. La graduatoria sarà pubblicata sul sito internet aziendale www.ospedalesancarlo.it - Amministrazione Trasparente - link "concorsi" e sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata.
L'assunzione in servizio avverrà mediante la stipulazione di contratto individuale di lavoro prioritariamente con l’Azienda a favore della quale si è formulato l’opzione di scelta, secondo le disposizioni richiamate dal Decreto Leg.vo n. 165/2001 e ss.mm.ii. e dal CCNL per il personale del Comparto Sanità, triennio 2016-2018, vigente al momento dell'assunzione.
Il rapporto di lavoro decorrerà agli effetti giuridici ed economici dalla data di effettivo inizio del servizio che sarà fissata in sede di stipulazione del contratto individuale di lavoro a norma del CCNL per il Comparto Sanità sopra richiamato. Il trattamento stipendiale iniziale da attribuire è quello fissato dal succitato CCNL.
In sede di sottoscrizione del contratto individuale di lavoro il vincitore si impegna a permanere nell'Azienda assumente per un periodo minimo di cinque anni, ex art. 35 – comma 5 bis – del D.Lgs n. 165/2001 e ss.mm.ii..

ART. 14
Disposizioni finali e transitorie

L'Azienda si riserva la facoltà di prorogare o riaprire i termini, modificare, sospendere, revocare o annullare il presente bando, ovvero di non procedere alla stipula del contratto individuale a tempo indeterminato a suo insindacabile giudizio, qualora ne ravvisi la necessità e l'opportunità, per ragioni di interesse pubblico o per disposizioni di legge, senza che i concorrenti possano avanzare pretese o diritti di sorta.
Per quanto non espressamente previsto nel presente bando, valgono le norme di cui alla vigente normativa legislativa e contrattuale, per quanto compatibili.
Con riferimento all'art. 1 della Legge n. 120/1991, si precisa che la condizione di privo della vista comporta inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie della qualifica del posto a concorso.
Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 “Codice della Privacy” e del nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali G.D.P.R. “General Data Protection Regulation” – Regolamento UE 27 aprile 2016 n. 2016/679/UE, si informano i partecipanti alla presente procedura che i dati personali e sensibili ad essi relativi saranno oggetto di trattamento da parte di tutte le Aziende aderenti alla presente procedura con modalità sia manuale sia informatizzata, esclusivamente al fine di poter assolvere tutti gli obblighi giuridici collegati all'espletamento della procedura stessa.
Nell'ambito della procedura concorsuale di cui al presente bando non sarà consentito l'accesso agli atti di una fase concorsuale alla quale il candidato non abbia partecipato.
Espletato il concorso e decorsi i termini fissati dalla legge per eventuali ricorsi prodotti non ancora definitivamente decisi, i candidati non vincitori e non idonei potranno ritirare i documenti e i titoli prodotti. Si precisa che l’Azienda non rilascia copie della documentazione trasmessa per la partecipazione al presente concorso pubblico.

Gli interessati possono scaricare il presente bando, unitamente allo schema di domanda, dal sito internet aziendale www.ospedalesancarlo.it - "Amministrazione Trasparente" – link “Concorsi”.
Il Responsabile del Procedimento è la Dott. Donata Lovallo alla quale potranno essere formulate richieste di chiarimenti telefonando al seguente numero: 0971/613032, dalle ore 11,00 alle 13,00 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato.

IL DIRETTORE DELLA U.O.C.
GESTIONE RISORSE UMANE
Cristiana MECCA

ALLEGATO 1
MODALITÀ' E CONDIZIONI PER LA REGISTRAZIONE E COMPILAZIONE ON LINE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO.

Leggere attentamente il bando prima di procedere alla compilazione della domanda di partecipazione all’Avviso.

La procedura di presentazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24, salvo momentanee interruzioni per manutenzioni del sistema, anche non programmate, tramite qualsiasi personal computer collegato alla rete internet e dotato di uno dei seguenti browser di navigazione aggiornati all'ultima versione disponibile: Google Chrome o MozillaFirefox (si sconsiglia l'utilizzo del browser Internet Explorer).

Si consiglia di non inoltrare la domanda in prossimità delle ultime ore del giorno utile per la presentazione, per evitare sovraccarichi del sistema, per i quali l'Amministrazione o chi per esso, non assumono alcuna responsabilità.

L'utilizzo del sistema di iscrizione dovrà avvenire seguendo scrupolosamente le indicazioni.

Si declina ogni responsabilità in caso di uso improprio.

Fase 1: Registrazione nel sito aziendale
1. Accedere al sito web https://aorsancarlo.selezionieconcorsi.it
2. Effettuare l'iscrizione al portale, cliccando su "REGISTRATI" nella home page. Per l'iscrizione, dovranno essere forniti tutti i dati identificativi e dovrà essere allegato un documento di riconoscimento in corso di validità fronte retro. Fare attenzione al corretto inserimento dell'indirizzo di posta elettronica ordinaria e della posta elettronica certificata (P.E.C.), in quanto alle stesse verranno inviate le credenziali di accesso al portale di iscrizione on line dei concorsi e tutte le informazioni relative alla procedura.
3. Attendere la mail di registrazione. Collegarsi al link, ivi indicato, per attivare l'iscrizione. Solo dopo l'attivazione, è possibile inserire il codice fiscale e la password trasmessa con la mail di registrazione per accedere al portale. É possibile modificare la password, una volta compiuto il primo accesso al portale.
4. Per chi fosse in possesso di “Sistema Pubblico d’Identità Digitale – SPID” potrà accedere alla stessa cliccando sull’icona “Entra con SPID”, con le credenziali personali. 5. Per chi fosse già registrato al portale, potrà accedere alla stessa mediante il proprio Codice Fiscale e Password.

Fase 2: Candidatura on line all’Avviso
1- Dopo aver inserito Codice Fiscale e Password e cliccato su "ACCEDI", oppure dopo aver effettuato l’accesso con Identità SPID verrà richiesto il completamento dei dati anagrafici accedendo alla Sezione “Aggiorna dati anagrafici”, una volta completati tutti i dati cliccare su “Salva Modifiche”. Selezionare la voce "Partecipa ad una selezione o concorso", per accedere ai concorsi attivi;

2- Una volta selezionato il concorso/avviso a cui si intende partecipare, cliccare l'icona "PARTECIPA.

3- Compilare le pagine di registrazione della domanda, attraverso i seguenti 3 passi:
• Passo 1 di 3
• Passo 2 di 3
• Passo 3 di 3
permette di verificare la correttezza dei dati inseriti e di generare la domanda, cliccando su "CREA DOMANDA".

N.B. Le sezioni dei vari Passi possono essere compilate in momenti diversi una volta salvati. È possibile accedere a quanto caricato ed integrare, correggere o cancellare i vari dati

1- Una volta creata la domanda, aprire e stampare la domanda;
2- Firmare la domanda;
3- Scansionare l'intera domanda firmata (la scansione della domanda firmata dovrà essere in formato PDF, in modalità bianco e nero, di dimensione non superiore a 3MB) e salvarla nel pc;
4- Recuperare la domanda firmata e scansionata, cliccando sul tasto "Scegli file";
5- Cliccare su "ALLEGA" per allegare la domanda firmata;
6- Cliccare su "INVIA CANDIDATURA" per completare la candidatura.

La domanda verrà considerata presentata nel momento in cui il candidato riceverà una PEC di conferma dell'avvenuta candidatura con allegata la domanda firmata, contenente i dati inseriti, completa del numero identificativo, data e ora di invio.

La mancata ricezione della PEC di conferma sta a significare che la domanda non è stata inviata e la candidatura non è andata a buon fine.

Nel caso in cui, una volta creata la domanda, il candidato si disconnetta dalla piattaforma informatica, senza completare le operazioni che consentono di allegare ed inviare la candidatura, il medesimo potrà concludere la procedura, accedendo all'Area Riservata, alla sezione "CONTROLLA LE TUE PARTECIPAZIONI", cliccando su "INVIA" ed eseguendo le operazioni indicate nei suddetti punti 7-8-9 della "Fase2: Candidatura on line alla procedura".

All'interno dell'Area Riservata, la sezione "CONTROLLA LE TUE PARTECIPAZIONI" consente al candidato di controllare lo stato della domanda ed eventualmente ritirare o apportare modifiche alla domanda:
- Per ritirare una domanda già inviata, accedere nella sezione "CONTROLLA LE TUE PARTECIPAZIONI", cliccare su "RITIRA CANDIDATURA" e cancellare definitivamente tutti i dati già inseriti.

- Per apportare modifiche alla domanda già inviata, accedere nella sezione "CONTROLLA LE TUE PARTECIPAZIONI", cliccare su "RITIRA CANDIDATURA" e successivamente su "RITIRA CANDIDATURA E MANTIENI I DATI". Il candidato, a questo punto, potrà riformulare una nuova domanda di partecipazione entro i termini consentiti, ripetendo le operazioni indicate nella "Fase2: Candidatura on line alla procedura".

- Per apportare modifiche alla domanda non ancora inviata, accedere nella sezione "CONTROLLA LE TUE PARTECIPAZIONI", cliccare su "MODIFICA" e successivamente su "RITIRA CANDIDATURA E MANTIENI I DATI". Il candidato, a questo punto, potrà riformulare una nuova domanda di partecipazione entro i termini consentiti, ripetendo le operazioni indicate nella "Fase2: Candidatura on line alla procedura".

ASSISTENZA TECNICA:
Per l'assistenza tecnica sulla procedura di compilazione della domanda on line è possibile o:
• tramite l'apposita funzione disponibile cliccando sulla icona “INFORMAZIONE E ASSISTENZA” presente nella pagina web. Le richieste di assistenza verranno evase durante l’orario di lavoro e compatibilmente con gli altri impegni del servizio;
• contattando l'Help Desk dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 16:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì al numero 0971/58452:
• consultando dal Menù il “Manuale Utente”.

Nota Bene:
Tutti i campi presenti nel format della domanda on line, dovranno essere compilati in modo preciso ed esaustivo in quanto trattasi di dati sui quali verrà effettuata la verifica del possesso dei requisiti, la valutazione dei servizi, degli eventuali titoli di preferenza, ecc.

Per alcune tipologie di titoli è possibile e/o necessario, al fine dell’accettazione della domanda e della eventuale valutazione, l’upload (termine con cui si indica l’azione di trasferimento di un file dal proprio PC al web server) direttamente nel format della domanda online.

Come vincere i concorsi oss

Per prepararti al meglio a questo concorso oss ti consigliamo di leggere le nostre Guide gratuite ai concorsi oss

Libri per i concorsi oss

Stai cercando dei libri per i concorsi oss? Una selezione dei migliori libri per prepararti al meglio ai concorsi oss puoi trovarla al seguente link: Libri oss


TPL_BACKTOTOP