Concorsi oss - come vincere

Vincere un concorso oss e avere un posto di lavoro in ruolo a tempo indeterminato.
Vediamo come realizzare il sogno di tanti colleghi oss di vincere un concorso e avere il famoso "posto fisso".

La differenza tra girare in lungo e in largo l'Italia sprecando soldi e tempo alla ricerca di un improbabile colpo di fortuna e avere una strategia per vincere i concorsi oss la fai tu.
Ma attenzione: se stai cercando i soliti trucchi o qualche escamotage per vincere i concorsi oss, te lo diciamo subito, hai sbagliato articolo. Le vittorie sono sempre il frutto di impegno, studio, applicazione e costanza.

Nelle guide ai concorsi oss ti abbiamo spiegato il funzionamento dei concorsi pubblici per operatore socio sanitario e ti abbiamo spiegato il funzionamento dell'iter concorsuale. Inoltre ti abbiamo detto come prepararti al meglio alla prova pratica (scritta) e alla successiva prova orale.

Ora ti diciamo come vincere i concorsi oss

Prima di dirti ciò che dovrai fare per vincere i concorso oss, cominciamo da ciò che non dovrai assolutamente fare.
Gli errori da evitare per vincere un concorso oss. Se davvero vuoi vincere almeno un concorso oss, dovrai evitare degli errori che possono compromettere anche il concorso più agevole. Molti ad esempio, fanno l'errore di valutare la facilità o meno di un concorso dal numero di partecipanti. Abbiamo sentito molte volte dei colleghi affermare con convinzione: a quel concorso non partecipo, ci sono migliaia di candidati... Questo è assolutamente sbagliato. I concorsi oss non sono una lotteria e i posti messi a concorso non vengono estratti a sorte.

Del resto agli ultimi concorsi oss i candidati sono stati sempre nell'ordine delle migliaia. Non partecipare ai concorsi con tanti candidati equivale ormai a non partecipare ai concorsi.

Le probabilità di ogni concorrente quindi, non sono direttamente proporzionali al numero di candidati ma sono legate in primo luogo alla preparazione individuale ed eventualmente ai titoli posseduti oltre che alla dose di fortuna (che non guasta mai) di ognuno.

Altri colleghi non partecipano ai concorsi con pochi posti messi a concorso. Altro errore gravissimo da evitare assolutamente. Un'azienda infatti ha la facoltà di bandire un concorso ad un solo posto e poi assumere decine o centinaia di persone. Non c'è nessuna legge che obbliga le aziende ad assumere personale solo nel numero di posti messi a bando.

Inoltre capita spesso che aziende limitrofe a quella dove si è svolto il concorso chiedano di poter usufruire della graduatoria concorsuale per effettuare delle assunzioni, evitando così di dover effettuare un nuovo bando e dover allestire una propria procedura concorsuale che come facilmente potete immaginare comporta l'impiego di tempo oltre che di ingenti risorse economiche.

Inoltre sempre piú spesso, le graduatorie dei concorsi pubblici vengono prorogate oltre il termine della loro scadenza naturale e questo ovviamente permette un ampio scorrimento. Abbiamo memoria di diversi colleghi oss chiamati in ruolo dopo diversi anni dalla chiusura della graduatoria finale.

Ci sono anche colleghi che non partecipano ai concorsi oss troppo lontani dalla propria città o regione. Se il tuo obiettivo è vincere un concorso ed entrare a lavorare di ruolo in una azienda pubblica, allora qualche mese o anno lontano da casa non dovrebbe rappresentare un grosso problema. Alla prima occasione potrai chiedere una mobilità volontaria verso un'azienda più vicina o uno scambio alla pari con un collega.

La strategia vincente al concorso oss

Se davvero vuoi vincere il concorso, allora lo devi volere davvero. Ricorda che la tua strategia non dev'essere quella di chi si accontenta di sopravvivere e non morire ma di chi va all'attacco cercando di conquistare posizioni. Nella pratica quindi non ti dovrai assolutamente accontentare di passare le prove con un misero 21 ma il tuo obiettivo dev'essere il 30 senza se e senza ma.

Entrare in graduatoria con un punteggio di 42 punti e piazzarti quindi ennesimo nella graduatoria finale, equivale quasi sempre a un insuccesso. Realizzare almeno 60 punti invece (o se ti va male 58 o 55) ti permette di essere tra i primi oss assunti o spesso tra i primi assunti al primo scorrimento della graduatoria.

Adottando questo "stato mentale" ti accorgerai che la tua visione del concorso cambierà profondamente.
Ti accorgerai che la tua "lotta" non avviene più con le migliaia di colleghi oss presenti alle prove ma semmai con te stesso e con la commissione d'esame.

Vedrai che molti si concentreranno sul chiedersi: sarò passato/a? mentre invece tu nella tua mente ti starai chiedendo: avrò preso finalmente il mio meritato 30 ? Quando ragionerai così, sarai già un pezzo avanti perchè avrai raggiunto un livello di preparazione adeguato e le tue paure saranno minime.

Avrai dunque una mentalità determinata e vincente, proprio quella che ti permetterà realmente di vincere.

Vuoi esprimere la tua opinione su questo articolo? Concorsi oss come vincere

Potrebbe interessarti:

Autore
redazione
Autore: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Ultimi articoli di questo autore

SEGUICI ANCHE SU

Concorsi recenti

Ultime notizie