I.P.A.B. Casa di Riposo "Monumento ai Caduti in guerra"
Via S.,Francesco,11 SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di nr. 6 posti di ESECUTORE ADDETTO ALL'ASSISTENZA  a tempo pieno ed indeterminato - Cat. B - Pos. Econ.B1  (ex IV^ q.f.) - Area servizi socio assistenziali

IL RESPONSABILE SETTORE PERSONALE In esecuzione della determinazione n. 124 del 30.03.2009 del Segretario Direttore ed in conformità del Regolamento per l'accesso ai posti ed ai profili professionali della dotazione organica dell'Ente, approvato con atto deliberativo n. 36 del 06.06.2007 e successive modifiche ed integrazioni, RENDE NOTO E' indetto pubblico concorso , per titoli ed esami  per la copertura di nr. 6  posti di ESECUTORE ADDETTO ALL'ASSISTENZA - Cat. B - Pos.Econ.B1  (ex IV^ q.f.) - Area servizi socio assistenziali. - C.C.N.L.  Regioni ed Autonomie locali,  a tempo pieno ed indeterminato presso la Casa di Riposo "Monumento ai caduti in guerra" di S. Donà di Piave.

Alla predetta posizione funzionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto per la Categoria B - Posizione Economica B1 - del CCNL Regioni ed Autonomie Locali, cui si aggiungono l'indennità di comparto, la tredicesima mensilità e le altre indennità ove spettanti.

Tutti gli emolumenti sono soggetti alle trattenute erariali, previdenziali ed assistenziali a norme di legge.


1)
Requisiti per l'ammissione al concorso.

Per l'ammissione al concorso i candidati dell'uno e dell'altro sesso (L. n.125/1991) - art.4  ) debbono essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all'Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, pubblicato nella G.U. del 15 febbraio 1994, n. 174. Serie Generale n.61;

b) Età non inferiore ai 18 anni;

c) Idoneità fisica all'impiego. L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso, in base alla normativa vigente, con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette;

d) Titolo di studio:

 - Diploma di Scuola dell'obbligo (Licenza Scuola Media Inferiore , o titolo equipollente per i nati dal 01.01.1949, ai sensi della legge 31.12.1962, n.1859);

- Attestato di qualifica professionale di Addetto all'Assistenza (O.A.A.) o Operatore Tecnico Addetto all'Assistenza (O.T.A.A.) oppure Operatore Socio-Sanitario  (O.S.S.) o altro titolo Equipollente.

A riguardo, si informa che, ai sensi della DGRV n. 2230 del 9 agosto 2002, sono da considerarsi equipollenti:

Ø Gli attestati di qualifica rilasciati dalla Regione del Veneto alla stessa persona e denominati operatore addetto all'assistenza (OAA) e operatore tecnico addetto all'assistenza (OTAA), a seguito di percorsi formativi anche disgiunti, ma con formazione complessiva superiore a 1000 ore, sono equipollenti all'attestato di qualifica di operatore socio sanitario di cui alla legge regionale 16 agosto 2001.

Ø Sono, inoltre, da considerarsi equipollenti ai titoli di OAA e di OTAA, ai sensi della DGR n.3973 del 30 dicembre 2002, i seguenti diplomi: Assistente all'Infanzia di durata triennale: Assistente per Comunità Infantile di durata quinquennale; Dirigente di Comunità di durata quinquennale; Diploma di "Cura per anziani nelle case di cura"; Attestato di Assistente geriatrico e familiare"; Diploma di Tecnico dei Servizi Sociali, conseguito contestualmente all'attestato regionale di qualifica di collaboratore socio-assistenziale o di collaboratore socio-assistenziale addetto all'assistenza.

Ø Gli attestati di qualifica di OAA e OTAA e altre certificazioni rilasciati dalle altre Regioni, saranno alla luce della normativa sopracitata, ritenuti validi solo se conseguiti a seguito di un percorso formativo superiore a 1000 ore.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo politico e coloro che siano stati destituiti dall'impiego o licenziati per "giusta causa" costituita da inadempienza contrattuale del lavoratore presso una Pubblica Amministrazione.

I cittadini italiani soggetti all'obbligo di leva devono comprovare di essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione al concorso, nonché alla data di assunzione in servizio.

In difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta la non ammissione al concorso.

E' fatta salva la percentuale da riservare agli appartenenti alle categorie protette.


2)
Presentazione della domanda.

La domanda di ammissione al concorso, redatta su carta semplice, deve essere indirizzata e presentata direttamente o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al Segretario-Direttore della Casa di Riposo "Monumento ai Caduti in Guerra", Via S.Francesco,11, 30027 San Donà di Piave (VE), con esclusione di qualsiasi altro mezzo e deve pervenire perentoriamente entro il 15/05/2009 ( non è ritenuta valida la data del timbro postale).

L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio, l'eventuale riserva di invio successiva dei documenti è priva di effetto.

Nella domanda , i candidati devono dichiarare sotto la propria responsabilità:

  • - Cognome e Nome (scritto in carattere stampatello maiuscolo se la domanda non è dattiloscritta);
  • - Data e luogo di nascita e residenza, compreso l'eventuale numero di telefono;
  • - Il possesso della cittadinanza italiana. Per i cittadini degli stati membri dell'Unione Europea sono richiamate le disposizioni di cui all'art.3 del D.P.C.M. 7.2.1994, n.174.
  • - Il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime liste;
  • - Le eventuali condanne riportate e gli eventuali procedimenti penali in corso; in caso negativo dichiararne espressamente l'assenza;
  • - I titoli di studio posseduti, con l'indicazione della data, sede e denominazione completa dell'Istituto o degli Istituti in cui i titoli stessi sono stati conseguiti e della votazione riportata;
  • - I servizi prestati come impiegati presso Pubbliche Amministrazione e le cause di risoluzioni di precedenti rapporti di pubblico impiego;
  • - I servizi prestati presso privati;
  • - La loro posizione nei riguardi degli obblighi militari, se di sesso maschile;
  • - Di non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione;
  • - Di essere di sana e robusta costituzione fisica ed esente da difetti ed imperfezioni che possano influire sul rendimento del servizio. Gli appartenenti alle categorie protette di cui alla legge 68/1999, che concorrono, devono dichiarare , pena l'esclusione, anche l'iscrizione negli elenchi di cui all'art. 8 della legge stessa, nonché in alternativa al possesso del requisito sopra menzionato, tranne gli orfani, le vedove e gli equiparati, di non avere perduto capacità lavorativa e che la natura e il grado di invalidità non è di pregiudizio all'espletamento delle funzioni da assumere a all'eventuale sicurezza degli impianti;
  • - La persona portatrice di handicap che intende partecipare al concorso ai sensi del comma 2 dell'art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n.104, deve specificare nella domanda l'ausilio necessario, in relazione al proprio handicap, per lo svolgimento delle prove scritte o delle prove pratiche, nonché l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi.
  • - Di essere disposti , in caso di nomina, a raggiungere la sede di lavoro.
  • - Il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione, con indicazione eventuale anche del numero telefonico (in mancanza della predetta indicazione, le comunicazioni saranno fatte alla residenza indicata).
  • - Di autorizzare la Casa di Riposo "Monumento ai Caduti in guerra" a trattare i propri dati personali, compresi quelli riguardanti lo stato di salute indicati nella presente domanda.

Chi ha titolo alla riserva dei posti deve indicare nella domanda la norma di legge o regolamento che gli conferisce detto diritto allegando i relativi documenti probatori, rilasciati dalla competente autorità pubblica.

La domanda deve essere redatta secondo lo schema che viene allegato al bando di concorso, riportando tutte le indicazioni che secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire.


3)
Documentazione da allegare alla domanda

Alla domanda di partecipazione al concorso gli aspiranti dovranno allegare i seguenti documenti:

  • 1) Titolo di studio richiesto dal bando - o documento sostituivo equivalente a termini di legge- con la relativa votazione, o copia autenticata nelle forme previste dalla recente normativa sulla semplificazione amministrativa;
  • 2) tutte le certificazioni relative ai titoli posseduti agli effetti della valutazione di merito della formazione della graduatoria ( Titoli di studio, titoli di servizio, titoli vari, curriculum);
  • 3) un curriculum formativo e professionale debitamente documentato, datato e firmato dal concorrente;
  • 4) i documenti comprovanti l'eventuale diritto a precedenze o preferenza della nomina. Ove non allegati, i diritti non potranno essere riconosciuti agli effetti della selezione;
  • 5) ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 3,87=, non rimborsabile, da corrispondere con la seguente causale "Tassa per la partecipazione al concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 6 posti di Esecutore Addetto all'Assistenza", con le seguenti modalità di pagamento:
  • a) versamento diretto alla Tesoriere dell'Ente, presso la Cassa di Risparmio di Venezia - Filiale di S. Donà di Piave, Via Cesare Battisti nr. 3;
  • b) bonifico bancario sul conto corrente - IBAN: IT 72 V 06345 36280 100000302046;
  • c) vaglia postale intestato al predetto Tesoriere, indicando la causale di versamento;
  • 6) Elenco in carta semplice , datato e firmato in duplice copia di tutti i titoli e documenti allegati alla domanda di partecipazione al concorso.

Non è sanabile e comporta l'esclusione dal concorso l'omissione nella domanda:

1. del cognome e nome;

2. della firma del concorrente, a sottoscrizione della domanda stessa;

3. il mancato possesso anche di un solo requisito;

4. il mancato versamento della tassa di concorso entro il termine di scadenza del bando di concorso;

I titoli e i documenti di cui sopra possono essere prodotti in copia autenticata ovvero mediante dichiarazione sostitutiva degli stessi che ne attesti la conformità all'originale ai sensi della normativa vigente, allegando copia del documento di identità.

Ai sensi dell'art.1 della l. 370/88,  la domanda ed i documenti per la partecipazione ai concorsi non sono soggetti all'imposta di bollo.

La partecipazione al concorso di cui al  presente bando, comporta l'esplicita ed incondizionata accettazione delle norme stabilite dal Regolamento Organico del Personale , ivi comprese quelle inerenti specificatamente all'espletamento dei concorsi, le eventuali modifiche che vi potranno essere apportate, nonché di quanto contenuto nel presente bando.


4)
Eventuale regolarizzazione della domanda.

Le domande che presentino imperfezioni formali od omissioni non sostanziali, potranno essere ammesse alla regolarizzazione entro il termine perentorio  indicato nella comunicazione.


5)
Commissione Esaminatrice e prove d'esame.

La Commissione esaminatrice del presente concorso sarà costituita come stabilito dal Regolamento dei concorsi  approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 36 del 06/06/2007 e successive modifiche ed integrazioni.

La non ammissione al Concorso viene decisa dall'apposita Commissione Giudicatrice ed è comunicata agli interessati con lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

Le prove d'esame sono le seguenti:

PROVA SCRITTA: Ordinamento della Ipab; diritti, doveri e responsabilità del pubblico dipendente      Nozioni di carattere igienico-sanitario; Nursing dell'anziano; Igiene posturale.

PROVA PRATICA: Svolgimento della varie tecniche inerenti la mansione di operatore di Assistenza.

PROVA ORALE:     Materie della prova scritta e pratica;  Tecnica delle pulizie e di igiene degli ambienti e delle persone; Nozioni di pronto soccorso e di rianimazione; Nozioni sulla Sicurezza dell'ambiente di lavoro. Diritti, doveri e responsabilità del pubblico Dipendente.

CALENDARIO PROVE (la presente comunicazione vale come invito a presentarsi salvo ricevimento di esplicita lettera di esclusione o di rinvio e/o annullamento del concorso):

Il calendario delle prove  è il seguente :

Prova scritta :   03 giugno 2009  alle ore   9,00

Prova pratica :  03 giugno 2009  alle ore 14.00

prova orale :     05 giugno 2009   alle ore   9,00 

Per l'espletamento delle prove i candidati dovranno presentarsi muniti di un valido documento di riconoscimento nelle ore e nei giorni sopra elencati, presso la  sede della Casa di Riposo, in Via S.Francesco, 11 a San Donà di Piave.

Alla prova orale saranno ammessi i candidati che abbiano conseguito in ciascuna della prove scritte e/o pratiche una votazione di almeno 21/30.

La durata delle prove e le modalità di svolgimento delle stesse  sono stabiliti dalla Commissione Giudicatrice con l'osservanza delle norme del Regolamento Concorsi. Le prove pratiche potranno essere svolte anche in forma scritta, a contenuto pratico.

I candidati che non si presenteranno alle prove di concorso, nei giorni, nell'ora e nella sede stabiliti

 saranno dichiarati decaduti dal concorso, quale sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.


6)
Graduatoria e nomina del vincitore.

I titoli saranno valutati dalla Commissione Esaminatrice con le modalità previste dagli artt. 12, 13, 14, 15 e 16 del Regolamento per l'accesso ai posti ed ai profili professionali della dotazione organica dell'Ente, la quale avrà a disposizione 10 punti così ripartiti:

1. Titoli di studio punti 3

2. Titoli di servizio punti 5

3. Titoli vari punti 2

Totale punti 10

Ai fini della valutazione dei titoli, nel caso di presentazione di autocertificazione, è necessario che il candidato dichiari espressamente:

- per il titolo di studio, la votazione conseguita;

- per i servizi prestati presso pubbliche amministrazioni o datori di lavoro privati, il periodo e la qualifica rivestita;

- per altri titoli e documenti, tutte le indicazioni necessarie e utili ai fini della loro valutazione (es. in caso di corsi: durata, ente organizzatore, materie trattate, ecc).


La Commissione Giudicatrice formulerà, al termine delle prove di esame, una graduatoria di merito degli idonei.

La graduatoria concorsuale sarà formata secondo l'ordine dei punteggi ottenuti dai candidati per i titoli e per le singole prove di esame e sarà compilata con l'osservanza, a parità di punti, delle vigenti disposizioni legislative in materia di preferenze.

Saranno dichiarati vincitori, nei limiti dei posti complessivamente messi a concorso, i candidati utilmente collocati nelle graduatorie di merito, formate in base ai titoli e al punteggio riportato nelle prove d'esame, tenuto conto di quanto disposto dalla Legge 68/1999 o da altre in vigore che prevedono la riserva dei posti in favore di particolari categorie di cittadini.

La graduatoria di merito, unitamente a quella dei vincitori del concorso , è approvata, riconosciuta la regolarità degli atti della Commissione Esaminatrice, con determinazione del Segretario-Direttore.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di procedere all'assunzione dei vincitori del concorso in forma graduale in relazione alle esigenze della struttura.

L'Amministrazione dell'Ente, prima di procedere all'applicazione del contratto di lavoro individuale, ai fini dell'assunzione a tempo indeterminato - ai sensi dell'art.14 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Regioni-Automomie Locali 1994/1997 - inviterà i vincitori, , a presentare, entro il termine di trenta giorni dalla comunicazione, sotto pena di decadenza ,  i seguenti documenti:

1) estratto per riassunto dell'atto di nascita o autocertificazione;

2) certificato di cittadinanza o autocertificazione;

3) certificato di godimento dei diritti politici o autocertificazione;

4) certificato di stato famiglia o autocertificazione;

5) documento comprovante la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

6) certificato attestante la sana e robusta costituzione fisica ed esenzione da imperfezioni fisiche tali da influire sul rendimento del servizio e di idoneità fisica all'impiego rilasciata dall'Ulss;

7) dichiarazione di accettare la nomina al posto;

8) dichiarazione sotto la propria responsabilità di non avere rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate all'art.58 del Dlgs.29/1993.In caso contrario, deve essere espressamente presentata la dichiarazione di opzione per questa Casa di Riposo.

L'Amministrazione della Casa di Riposo, prima di procedere alla nomina, si riserva, in ogni caso, di sottoporre il vincitore ad una visita medica di controllo presso il medico competente incaricato dall'Ente. Se dagli accertamenti effettuati il vincitore non risultasse in possesso dei requisiti dell'idoneità fisica necessaria all'utile esercizio delle funzioni proprie del posto, non si farà luogo alla nomina. Così pure non si farà luogo alla nomina ove i vincitori non si presentino agli accertamenti.

La nomina ha luogo sotto l'osservanza delle disposizioni di legge, del Regolamento Organico e delle modalità dei concorsi della Casa di Riposo di S. Donà di Piave.

Il vincitore che non assuma servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito, previa  sottoscrizione del contratto individuale, decade dalla nomina a meno che il medesimo non chieda ed ottenga, per giustificato motivo, una proroga al termine stabilito, la cui durata sarà fissata dall'Amministrazione caso per caso, in relazione alle motivazioni addotte. 

Gli effetti giuridici ed economici della nomina decorrono dalla data di effettiva assunzione in servizio.

Il nominato, salvo deroga, godrà dei diritti e sarà soggetto ai doveri stabiliti dal presente bando, dai regolamenti in vigore e dalle disposizioni che l'Amministrazione dell'Ente potrà in seguito adottare.


7)  Validità della graduatoria e suo utilizzo

La graduatoria del concorso rimane efficace per un periodo di tre anni dalla data di adozione  della determina di  approvazione della graduatoria  stessa. L'Amministrazione si riserva la facoltà di utilizzare la graduatoria, oltre che per la copertura dei posti messi a concorso anche per quelli che si venissero a rendere successivamente vacanti e disponibili nello stesso profilo professionale, fatta eccezione per i posti istituiti o trasformati successivamente all'indizione del concorso medesimo.

La graduatoria potrà, eventualmente e su necessità,  essere utilizzata anche per assunzioni a tempo determinato.


8) Nomina in esperimento

La nomina è soggetta ad un periodo di prova, la cui durata e modalità sono fissate dall'art.14-bis del C.C.N.L. per il comparto Regioni-Autonomie Locali stipulato  il 15 febbraio 1996 integrativo del C.C.N.L. per il Comparto Regioni - Autonomie Locali siglato il 6 luglio 1995.


9) Informativa ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30.6.03

In ottemperanza alle disposizione di cui al Decreto Legislativo n. 196 del 30.6.03, i dati personali del concorrente sono oggetto di trattamento da parte di questa Istituzione al fine della esecuzione degli adempimenti e delle procedure relative al presente concorso, dell'utilizzo della graduatoria per eventuali assunzioni, nel rispetto della normativa vigente, secondo le seguenti modalità:

a) Finalità e modalità del trattamento cui sono destinati i dati

I dati raccolti rispondono esclusivamente alla esigenza di selezionare le persone più idonee a coprire i posti messi a concorso dall'Ente o per assunzioni straordinarie a tempo determinato e saranno trattati sia con l'ausilio che senza mezzi elettronici.

b) Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati

Il conferimento dei dati è obbligatorio.

c) Conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere

La mancata o parziale comunicazione dei dati richiesti dal bandi, potrà comportare l'esclusione dal concorso.

d) Soggetti o categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati e ambito di diffusione:

I dati saranno utilizzati all'interno dell'Ente e saranno comunicati all'esterno solamente per ottemperare ad obblighi di trasparenza, con le modalità indicate dal Regolamento dei concorsi o da altre disposizioni di legge e, in caso di richiesta di altri Enti od organizzazioni ai fini di avviamento al lavoro.

e) Diritti di cui all'art. 13 della legge 675/96:

Il candidato ha diritto di conoscere , di ottenere la cancellazione, la rettifica e l'aggiornamento, nonché di opporsi al trattamento dei dati.

f) Il titolare dei trattamento dei dati é la Casa di Riposo "Monumento ai Caduti in guerra"- responsabile rag. Salvatore Lione.
 

9b) Rispetto delle norme statali e sulle IPAB

Il presente bando viene emanato tenendo conto delle leggi vigenti ed in particolare della legge n.68/1999.

Per quanto non previsto nel presente bando, si intendono qui riportate le disposizioni legislative e regolamentari sulle IPAB , quelle del D.P.R. 347/83, del D.P.R. 333/90 e successive modificazioni  ed integrazioni, nonché la normativa risultante dal Regolamento Organico del Personale e del Regolamento per l'accesso ai posti ed ai profili professionali della dotazione organica dell'Ente per la determinazione delle modalità di svolgimento dei concorsi e per la fissazione dei criteri di valutazione dei titoli e delle prove.


10)
Disposizioni finali.

L'Amministrazione si riserva il diritto insindacabile di sospendere, prorogare e annullare il presente bando, dandone tempestiva comunicazione agli interessati.

I candidati potranno, in ogni momento, esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003.

Per informazioni sul concorso gli interessati potranno rivolgersi al Settore Personale della Casa di Riposo "Monumento ai caduti in guerra", Via S. Francesco 11, San Donà di Piave (VE) - tel.0421/330807 int. 136 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il presente bando e lo schema di domanda di partecipazione  possono essere:

- Ritirati presso l'ufficio personale dalle ore 9,00 alle ore 12,00 dal lunedì al venerdì ;

- Visualizzati e scaricati dal sito Web della Casa di Riposo all'indirizzo www.cdrmonumento.it sotto la voce bandi e concorsi

S. Donà di Piave, 30.03.2009 - IL RESPONSABILE SETTORE PERSONALE    f.to Lione rag. Salvatore

Leggi anche:

Autore
redazione
Autore: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Ultimi articoli di questo autore

Concorsi recenti

Ultime notizie