Concorso oss 5 posti ASST Bergamo Est ex Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate Bergamo
Concorso oss 5 posti ASST Bergamo Est ex Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate Bergamo

Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Bergamo Est Concorso pubblico - per titoli ed esami - per la copertura di n. 5 posti del ruolo: tecnico - categoria: B - livello economico Bs - profilo professionale: operatore socio sanitario
Questo concorso oss scade il 13 marzo 2017

ASST Bergamo est di Seriate già Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate - Bergamo

In esecuzione di apposita deliberazione del Direttore generale è indetto il pubblico concorso - per titoli ed esami - per la copertura di 5 posti del: Ruolo: Tecnico Categoria: B - livello economico Bs - Profilo Professionale: Operatore Socio Sanitario

Il presente bando tiene conto delle riserve previste dalla Legge ed in modo particolare di quanto previsto in materia di riserva di posti dal d lgs n 66 del 15 marzo 2010 e smi
Nello specifico ai sensi dell’art 1014 comma 3 e 4, e dell’art 678, comma 9, del d lgs 66/2010, essendosi determinata un cumulo di frazioni di riserva pari/superiore all’unità, il numero di posti riservati prioritariamente a volontario delle FF.AA è pari a 2
Nel caso non vi sia candidato idoneo appartenente ad anzidetta categoria il posto sarà assegnato ad altro candidato utilmente collocato in graduatoria

Concorso oss 5 posti ASST Bergamo Est ex Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate Bergamo

REQUISITI DI AMMISSIONE
I requisiti per la partecipazione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione, pena l’esclusione requisiti generali (art 2 del d p.r n 220/2001):
a) Cittadinanza italiana, o cittadinanza in uno dei paesi dell’Unione Europea
Possono altresì partecipare, ai sensi dell’art 38 del d lgs 165/01 e ss.mm.ii :
• I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
• I cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art 9 del d lgs 286/98);
• I cittadini di Paesi terzi che siano titolari dello status di rifugiato;
• I cittadini di Paesi terzi che siano titolari dello status di protezione sussidiaria;
Salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti
b) Idoneità fisica all’impiego: l’accertamento dell’idoneità fisica è effettuato a cura dell’Azienda ospedaliera; il personale dipendente da Pubblica Amministrazione e dagli Istituti, Ospedali ed Enti di cui agli artt 25 e 26 comma 1 del dpr 761/79, è dispensato dalla visita medica;
c)Non essere stati esclusi dall’elettorato attivo nonché essere stati destituiti (licenziati) o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
d) Età: come previsto dall’art 3 c 6 legge 127/97 la partecipazione non è soggetta a limiti di età;
e) Adeguata conoscenza della lingua italiana

Requisiti Specifici
(Declaratorie delle categorie e profili allegato 1 al CCNL in data 20 settembre 2001, integrativo del CCNL del personale del comparto Sanità stipulato il 7 aprile 1999):
Attestato di Operatore Socio Sanitario conseguito a seguito del superamento del corso di formazione di durata annuale, previsto dagli artt. 7 e 8 dell’accordo provvisorio tra il Ministro della Sanità, il Ministro della Solidarietà Sociale e le Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano del 18 febbraio 2000 nonché da quanto previsto dall’accordo Stato-Regione 22 febbraio 2001 in particolare l’art 12
Si precisa che, pena l’esclusione dalla procedura:
− in caso di presentazione di attestato diverso da quello richiesto, l’interessato dovrà documentare l’eventuale equipollenza del titolo in suo possesso;
− in caso di titolo di studio conseguito all’estero lo stesso sarà considerato utile purché riconosciuto equipollente al titolo italiano dagli organi competenti ai sensi della normativa vigente in materia e indicato, in base alla normativa vigente, con gli estremi del provvedimento.
 
TERMINE DI PRESENTAZIONE
Le domande di partecipazione al pubblico concorso dovranno pervenire entro il termine perentorio delle ore 12,00 del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente Bandosulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana [ ] Non si terrà conto delle domande e di ogni altro documento che, per qualsiasi motivo - compresi forza maggiore o il fatto di terzi - dovessero pervenire oltre il termine di scadenza fissato nel presente bando
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o ritardata comunicazione formale del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore
 
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE
Le domande di partecipazione al pubblico concorso, redatte in carta semplice, potranno essere presentate in alternativa:
• Mediante consegna a mano presso l’ASST di Bergamo Est Via Paderno, 21 24068 Seriate Edificio 8 - Padiglione Rosa all’Ufficio del Protocollo - Piano Terra - oppure all’UOC Gestione Risorse Umane - 1° Piano da lunedì a venerdì nei seguenti orari: dalle 09,00 alle 13,00 - in questo caso - ai sensi dell’art 39 del dpr n 445 del 28 dicembre 2000 - la firma in calce alla domanda va resa davanti al funzionario competente ad accettare la domanda;
• Mediante raccomandata con avviso di ricevimento a cui deve essere allegata copia fronte/retro di un documento di identità valido
In questo caso fa fede il timbro postale a data dell’Ufficio Postale accettante. Non saranno comunque prese in considerazione le domande pervenute oltre sette giorni dal termine di scadenza, qualunque ne sia la causa anche se presentate al servizio postale in tempo utile
• Mediante posta elettronica certificata secondo le indicazioni di cui al d lgs 82/05 «Codice dell’Amministrazione Digitale» (in particolare art 65) - nonché secondo quanto indicato nella circolare 12/10 del Presidente del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica:
Istanze e dichiarazioni presentate alle pubbliche amministrazioni per via telematica all’indirizzo mediante posta elettronica certificata (PEC) o CEC-PAC
intestata al candidato protocollo@pec asst-bergamoest it
Si fa presente che per una corretta ricezione è opportuno inviare i documenti:
− In un’unica spedizione
− Non superiore a 20 MB
− In solo formato PDF
− In bianco e nero escludendo qualsiasi tipo di colore (compreso l’utilizzo della scala di grigi)
Si comunica inoltre che gli operatori dell’Ufficio Protocollo non sono abilitati al controllo della regolarità delle domande e relativi allegati sia presentati in formato cartaceo direttamente all’ufficio protocollo sia in formato elettronico presentati tramite pec

COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
Per l’ammissione al concorso gli aspiranti devono presentare - ai sensi del dpr 445/00 - domanda redatta in carta semplice nella quale devono indicare:
1 La data e il luogo di nascita, la residenza, il codice fiscale, il recapito telefonico e l’indirizzo e-mail;
2 Il possesso della cittadinanza italiana o di uno dei requisiti indicati nel bando (requisiti generali lettera a) con specifica dichiarazione del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art 9 del d lgs n 286/98) e passaporto in corso di validità o altro documento equipollente, per i cittadini di Paese non comunitario;
3 Il godimento dei diritti civili e politici indicando:
− per i cittadini Italiani: il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime
− per i cittadini di altro Stato UE o di Paesi Terzi - ad eccezione dei titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria: lo stato di provenienza;
4 Le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo dichiarare espressamente di non averne riportate);
5 I titoli di studio posseduti ed i requisiti specifici richiesti per l’ammissione al concorso;
6 La posizione nei riguardi degli obblighi militari (con indicazione di qualifica, g/m/a di inizio e fine servizio) per i cittadini soggetti all’obbligo di leva;
7 I servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di risoluzione dei precedenti rapporti di pubblico impiego (con dichiarazione del provvedimento ministeriale di riconoscimento dei servizi svolti all’estero);
8 I titoli - specificatamente documentati - che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze;
9 Il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione con il relativo numero di codice postale e recapito telefonico

In assenza di tale indicazione le comunicazioni saranno effettuate presso la residenza indicata
L’omissione, anche parziale, delle dichiarazioni richieste nella domanda e relative al possesso dei requisiti previsti per l’ammissione al concorso comporta l’esclusione dallo stesso

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
• Curriculum formativo e professionale datato e firmato dal candidato, redatto su carta semplice
Si comunica a tal proposito che, se si è già provveduto a presentare apposita autodichiarazione dei documenti non si deve dichiarare quanto riportato nel curriculum vitae;
• Un elenco dei documenti e dei titoli presentati assieme alla domanda di ammissione;
I concorrenti possono allegare alla domanda tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito
Tenendo presente che dal 1 gennaio 2012 ai sensi dell’articolo 15 della l. 183/2011 le certificazioni relative a fatti, stati e qualità personali rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni sono valide ed utilizzare solo nei rapporti tra Privati. Per questi casi i candidati sono tenuti ad utilizzare esclusivamente la forma delle dichiarazioni sostitutive di certificazione (d.p.r. n. 445/00 art. 46 e 47). Per gli altri casi, se viene presentata una copia, la stessa deve essere accompagnata dalla dichiarazione di conformità all’originale. Si ricorda che, ai fini della corretta valutazione dei titoli è assolutamente necessario che l’autocertificazione contenga tutti gli elementi relativi a modalità e tempi dell’attività espletata che verrebbero indicati se il documento fosse rilasciato dall’ente competente

È comunque fatto salvo il controllo da parte dell’ASST ricevente circa la veridicità di quanto contenuto nelle autocertificazioni come previsto dal dpr 445/00 Si fa presente che qualora il candidato, contrariamente a quanto indicato sopra, decidesse comunque di presentare i documenti originali o le copie conformi l’Azienda non terrà conto delle dichiarazioni relative ai documenti presentati considerato che trattasi di strumenti alternativi.
Nelle autocertificazioni relative ai servizi deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art 46 del dpr n 761/1979, in presenza dei quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto
Nel caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio

COMMISSIONE ESAMINATRICE - PROVE D’ESAME - CRITERI DI VALUTAZIONE
La Commissione Esaminatrice è nominata dal Direttore Generale dell’ASST secondo i criteri indicati dagli artt 6 e 28 del dpr 220/01
Le prove d’esame consisteranno:
− PROVA PRATICA: consistente nell’esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta
Il superamento della prova è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30;
− PROVA ORALE: su materie attinenti al profilo a concorso
Il superamento della prova è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30

Si rende noto che:
• In caso di ricevimento di un numero di domande superiore a 150 ai sensi dell’art 3, comma 4 del dpr 220/01, l’Azienda si riserva la facoltà di effettuare una preselezione
La preselezione, che non è prova concorsuale, consisterà nella risoluzione di un test basato su una serie di domande a risposta multipla
Il giorno, ora e sede di svolgimento dell’eventuale preselezione sarà comunicata almeno 15 giorni prima dell’espletamento, esclusivamente tramite pubblicazione sul sito aziendale www.asst-bergamoest.it nell’albo pretorio on line - nella sezione «Avvisi e Concorsi» - «Pubblicazioni/Comunicazioni»
Pertanto ai candidati non verrà inoltrata comunicazione individuale di invito a sostenere la suddetta preselezione
Saranno ammessi alla preselezione tutti i candidati che hanno presentato domanda di partecipazione al concorso
L’accertamento dei requisiti di ammissione previsti dal bando sarà effettuato successivamente e solo per coloro che avranno superato con esito positivo la fase della preselezione
Il mancato possesso dei requisiti comporterà comunque l’esclusione dal concorso
Per essere ammessi nei locali in cui si terrà la preselezione, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento di riconoscimento
La mancata presenza alla preselezione, per qualsiasi motivo, sarà considerata come rinuncia alla partecipazione al concorso
Qualora venga fatta la preselezione, con le modalità sopra riportate, l’esito della stessa verrà pubblicato sul sito aziendale mentre il giorno, ora e sede di svolgimento delle prove d’esame saranno comunicati ai candidati ammessi ESCLUSIVAMENTE mediante pubblicazione sul sito aziendale
www.asst-bergamoest.it nell’albo pretorio on line - nella sezione «Avvisi e Concorsi» - «Pubblicazioni/Comunicazioni»
• In caso di ricevimento di un numero esiguo di domande (inferiore a 150) non verrà fatta la preselezione e il giorno, ora e sede di svolgimento delle prove d’esame saranno comunicati ai candidati ammessi, tramite raccomandata con avviso di ricevimento non meno di 15 giorni prima dell’inizio
delle prove
Mentre i candidati che utilizzeranno il canale PEC per l’inoltro della domanda riceveranno tutte le comunicazioni relative al concorso attraverso il medesimo canale ed al medesimo indirizzo di posta certificata
I concorrenti dovranno presentarsi agli esami ed alla preselezione muniti di idoneo documento di riconoscimento
Durante lo svolgimento della preselezione e delle prove d’esame non è permesso ai candidati comunicare tra loro o con altri
È vietata l’introduzione in aula di telefoni cellulari e qualsiasi altra strumentazione atta a consentire ai candidati la comunicazione con l’esterno
Saranno perciò esclusi dal procedimento e conseguentemente dal concorso i candidati che contravvengono alle disposizioni sopra indicate
L’Azienda garantisce, altresì, ai sensi dell’art 20 della legge 104/92, come successivamente modificata ed integrata, per la persona portatrice di handicap, l’ausilio necessario a sostenere le prove d’esame, in relazione al proprio handicap, con la concessione di tempi aggiuntivi dietro specificazione a richiesta da indicare nella domanda di ammissione al concorso o successivamente, purché in tempo utile da valutarsi a cura della commissione e comunque prima dell’inizio delle prove d’esame
Per la valutazione dei titoli la commissione farà riferimento alle disposizioni contenute nell’art 8 del dpr 220/01

La Commissione dispone di 100 punti così ripartiti:
a) 40 punti per i titoli così distribuiti
• Titoli di carriera: punti 20
• Titoli accademici e di studio: punti 6
• Pubblicazioni e titoli scientifici: punti 6
• Curriculum formativo e professionale: punti 8

b)60 punti per le prove di esame, così distribuiti
• Prova pratica: punti 30
• Prova orale: punti 30 -
Relativamente ai servizi prestati si sottolinea quanto segue:
• il servizio militare e quello civile volontario, al fine di consentirne una corretta valutazione, dovrà indicare: a) l’esatto periodo di svolgimento b) la qualifica rivestita c) la struttura presso la quale è stato prestato;
• il certificato/dichiarazione del servizio prestato presso case di cura private/case di riposo dovrà indicare specificatamente se:
− convenzionata o accreditata (in assenza di tale indicazione il servizio non sarà valutato nei titoli di carriera ma nel curriculum formativo e professionale);
− il CCNL applicato al candidato dall’Ente (Comparto Sanità, Privati, ...) nonché l’eventuale equiparazione del servizio a quello del SSN (in assenza di tale specifica indicazione il servizio non sarà valutato nei titoli di carriera ma, ridotto, nel curriculum formativo e professionale)

GRADUATORIA FINALE
La graduatoria di merito dei candidati è formata secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato
Sono dichiarati vincitori, nei limiti dei posti complessivamente messi a concorso, i candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito, tenuto conto di quanto dal d lgs n 66/2010 e s m i
o da altre disposizioni di legge in vigore che prevedono riserve di posti in favore di particolari categorie di cittadini
I candidati dichiarati vincitori saranno invitati, ai fini della stipulazione del contratto, a presentare entro 30 giorni dalla data di comunicazione e pena decadenza, la documentazione richiesta per l’assunzione nel pubblico impiego
L’Azienda, dopo la verifica del possesso dei requisiti richiesti per l’assunzione da parte del vincitore, procederà alla stipula del contratto individuale di lavoro, i cui effetti economici decorreranno dalla data di effettiva presa di servizio

Il trattamento economico e giuridico, compreso il periodo di prova, è quello stabilito dalle vigenti norme contrattuali per la qualifica messa a concorso
Decade dall’impiego chi abbia conseguito la nomina mediante presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o sulla base di dichiarazioni mendaci
La graduatoria generale dei candidati sarà approvata con deliberazione del Direttore generale dell’ASST di Bergamo Est e terrà conto del diritto di preferenza e precedenza nella nomina, di cui ai commi 4 e 5 dell’art 5 del dpr n 487/94 e smi
In caso di ulteriore «ex aequo» verrà preferito il candidato più giovane, ai sensi art 3 legge n 127/1997 come modificato dalla legge n 191/1998
La stessa sarà pubblicata nel BURL nonché mediante pubblicazione della delibera di esito - sul sito internet aziendale e varrà quale comunicazione agli interessati a tutti gli effetti di legge
Il provvedimento sarà disponibile nell’albo pretorio on-line per 15 giorni dalla data di pubblicazione

RITIRO DOCUMENTAZIONE
I candidati sono tenuti a ritirare la documentazione eventualmente presentata a corredo della domanda dopo 60 giorni dalla data di esecutività della deliberazione di approvazione della graduatoria
In caso di eventuali ricorsi, entro i suddetti 60 giorni, la restituzione potrà avvenire solo dopo l’esito di tali ricorsi
Trascorsi 120 giorni dalla pubblicazione della graduatoria sul BURL e non oltre un anno dalla data della suddetta pubblicazione i candidati dovranno provvedere, a loro spese, al ritiro dei documenti e delle pubblicazioni allegati alla domanda oppure
richiedere all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la spedizione del materiale a mezzo del servizio postale con spese a carico dell’interessato
Trascorso il termine senza che vi abbiano provveduto, documenti e pubblicazioni non saranno più disponibili

Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si intendono qui richiamate a tutti gli effetti le vigenti disposizioni di legge o contrattuali in materia
Il testo integrale del bando ed il fac-simile della domanda sono pubblicati nell’albo pretorio online sul sito: www.asst-bergamoest it nella sezione «concorsi e avvisi pubblici»
Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi l’UOC Gestione Risorse Umane - Edificio 8 - Padiglione Rosa - 1° Piano - Tel 035/3063716 da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 13,00
In conformità a quanto previsto dall’art 57 d lgs 165/2001 l’Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso ed il trattamento sul lavoro
L’Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revocare o modificare il presente concorso, qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità nel rispetto delle norme di legge
La presentazione della domanda di partecipazione costituisce autorizzazione al trattamento dei dati nella medesima indicati, per le finalità di gestione della procedura ai sensi di quanto previsto dal d lgs 196/03
Ai sensi dell’art 18 del d lgs 196/2003 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’Azienda per le finalità di gestione del concorso anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione pena l’esclusione dal concorso
Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente alle Amministrazioni pubbliche direttamente interessate allo svolgimento del concorso o alla posizione giuridico-economica del candidato
Il candidato gode dei diritti di cui all’art 7 del citato d lgs i quali potranno essere fatti valere nei confronti dell’ASST di Bergamo Est - UOC Gestione Risorse Umane
Seriate,

Il direttore generale
Francesco Locati