Concorso OSS a Torino

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di venti posti di operatore socio sanitario
Scade il 2 marzo 2018

In esecuzione di provvedimento del direttore generale, è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura dei seguenti posti vacanti: numero venti posti di operatore socio sanitario presso l’A.S.L. Città di Torino.

Il termine per la presentazione delle domande, redatte su carta semplice e corredate dei documenti prescritti, o di relative autocertificazioni come previsto dalla normativa vigente, scade alle ore 23,59:59 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale.

La visione del testo integrale, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 3 del 18 gennaio 2018, è anche possibile sul sito internet della Regione Piemonte (indirizzo: http://www.regione.piemonte.it) nonché sul sito web http://www.aslcittaditorino.it

Per informazioni rivolgersi all’ufficio concorsi, sito in via Botticelli n. 151 - 10154 Torino - telefono 011/5662273-2363.

Pubblicazione concorso sul BUR

Azienda sanitaria locale Città di Torino
CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 20 POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO (Ctg. BS)

BANDO CON ISCRIZIONE ON-LINE

Con riferimento al Protocollo d’Intesa sottoscritto fra l’ A.S.L. Città di Torino, l’ A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino, l’A.O. Ordine Mauriziano di Torino, l’A.O.U. San Luigi di Orbassano, l’A.S.L. TO 5 Chieri e l’ A.S.L. TO 4 Chivasso (di seguito denominate “aziende promotrici”) e, in esecuzione di provvedimento del Direttore Generale dell’ASL Città di Torino, è indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di:

n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario
(con turnazione a copertura delle 24 ore)

di cui:
n. 4 presso A.S.L. Città di Torino
n. 4 presso A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino
n. 3 presso A.O. Ordine Mauriziano di Torino
n. 3 presso A.O.U. San Luigi di Orbassano
n. 3 presso A.S.L. TO 5 Chieri
n. 3 presso A.S.L. TO 4 Chivasso
Il concorso è bandito in forma associata dalle aziende promotrici sopra indicate.
Il trattamento economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. del personale del comparto del SSN.

RISERVE E PREFERENZE

Le assunzioni dei riservatari saranno effettuate dalle aziende promotrici secondo gli obblighi rilevati a proprio carico da ciascuna di esse, in base al numero dei posti a concorso ed alle successive utilizzazioni della graduatoria.
Ai sensi del D.Lgs. 66/2010, art. 1014, comma 3 e dell’art. 678, comma 9, con il presente bando si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle Forze Armate, che verrà sommata ad altre frazioni già verificatesi o che si dovessero verificare nei prossimi provvedimenti di assunzione.
Per l’A.S.L. Città di Torino e l’ A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino si prevede già fin da ora che n. 1 posto per ciascuna azienda sia riservato agli aventi titolo di cui al D.Lgs. 15.3.2010, n. 66.
Il presente bando tiene conto di quanto previsto dalla Legge n. 407/98, riguardo ai benefici in materia di assunzioni riservate ai familiari delle vittime di terrorismo e della criminalità organizzata e dalla Legge n. 68/99 riguardo ai benefici in materia di assunzione riservati agli invalidi ed agli aventi diritto all’assunzione obbligatoria.
Per poter usufruire del beneficio previsto dalla Legge n. 68/99, i candidati devono dimostrare di essere iscritti nello specifico elenco istituito presso gli uffici competenti e di trovarsi in stato di disoccupazione, ai sensi dell’art. 8, comma 2, della Legge 68/99, alla data di scadenza del presente bando, mediante produzione di idonea certificazione. L’iscrizione in tale elenco deve essere posseduta anche alla data dell’eventuale assunzione in servizio.
Qualora tra i concorrenti dichiarati idonei nella graduatoria di merito ve ne siano alcuni che appartengono a più categorie che danno titolo a differenti riserve di posti, si applicherà l’art. 5, comma 3, del D.P.R. n. 487/1994 e s.m.i.
Per quanto riguarda l’applicazione delle preferenze, a parità di merito ed a parità di titoli, si fa riferimento all’art. 5, commi 4 e 5, del D.P.R. n. 487/1994 e s.m.i. e all’art. 18 del D.P.R. 220/2001.

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

• cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea.
Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge 6.8.2013 n. 97, possono accedere ai pubblici impieghi i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ed i cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti:
• godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
• possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
• adeguata conoscenza della lingua italiana
• idoneità fisica all’impiego. L'accertamento della idoneità fisica all'impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato a cura dell’Azienda di assegnazione, prima dell’immissione in servizio. E’ richiesta una idoneità incondizionata rispetto alle mansioni da svolgere in reparti organizzati con lavoro a turni 24 ore su 24, compatibilmente con il rispetto delle norme in materia di categorie protette.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

• Attestato di qualifica per Operatore Socio Sanitario, conseguito ai sensi dell’art. 12 del Provvedimento 22.02.2011 della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 19.04.2011 – Serie Generale
• Versamento di un contributo di 10,00 euro (in nessun caso rimborsabile) per la partecipazione alle spese di espletamento della procedura concorsuale. Il versamento deve essere effettuato: sul conto corrente intestato a A.S.L. CITTA’ DI TORINO presso la Banca Intesa San Paolo Agenzia 20 Via Cimarosa n. 87 – 10154 Torino - IBAN IT 28 Y 03069 01020 100000046260 - BIC/SWIFT BCITITMM (SOLO PER ACCREDITI DALL’ESTERO). Nello spazio riservato alla causale deve essere indicato: “Contributo concorso Operatore Socio Sanitario del candidato ____________ (indicare nome e cognome del candidato)”. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile. I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di ammissione al concorso, dovranno essere esclusivamente prodotte mediante procedura telematica, pena esclusione, con le modalità di seguito descritte, entro il termine perentorio di 30 giorni, successivi alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4^ serie speciale concorsi. Qualora la scadenza coincida con un giorno festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo. La procedura è attiva 24 ore su 24 raggiungibile da qualsiasi personal computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari) e di recente versione: le domande potranno essere inoltrate sino alle ore 23:59:59 del giorno di scadenza. Dopo tale termine il candidato non potrà più apportare modifiche e/o integrazioni né inviare la domanda.

MODALITA’ DI TRASMISSIONE MEDIANTE PROCEDURA ON – LINE

FASE 1: REGISTRAZIONE
 Collegarsi al sito internet: https://aslcittaditorino.iscrizioneconcorsi.it/ (oppure, in alternativa, collegarsi al sito internet aziendale http://www.aslcittaditorino.it/ e accedere alla sezione “Concorsi Pubblici”. All’interno, in Concorsi Pubblici, scegliere il concorso a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario e cliccare su Iscrizione on-line).  Accedere alla “PAGINA DI REGISTRAZIONE” ed inserire i dati richiesti e “Conferma”. Inserire esclusivamente un indirizzo di posta elettronica NON certificata. L’inserimento deve essere necessariamente corretto in quanto a seguito di questa operazione il programma invierà una e-mail al candidato con le credenziali provvisorie: USERNAME e PASSWORD, fondamentali per l’accesso al sistema di iscrizione al concorso on-line. Si invitano i candidati a registrarsi in tempo utile poiché l’invio delle credenziali di accesso non è immediato.  Ricevuta la mail contenente le credenziali provvisorie, il candidato dovrà collegarsi al link indicato nella mail stessa per modificare la password provvisoria con una password definitiva che dovrà essere utilizzata per la registrazione della domanda e per tutti gli accessi. Al primo accesso si verrà automaticamente reindirizzati alla scheda 'Utente' tramite la quale il candidto può completare le sue informazioni anagrafiche e di contatto. Le informazioni anagrafiche della scheda ‘Utente’ non sono obbligatorie ma è utile compilarle in quanto verranno poi automaticamente riproposte nella scheda ‘Anagrafica’ (questa si a compilazione obbligatoria) di ogni selezione, presente e futura, al quale il candidato vorrà partecipare.

FASE 2: ISCRIZIONE ON-LINE AL CONCORSO

Collegarsi al sito internet: https://aslcittaditorino.iscrizioneconcorsi.it/ (oppure, in alternativa, collegarsi al sito internet aziendale http://www.aslcittaditorino.it/ e accedere alla sezione “Concorsi Pubblici”. All’interno, in Concorsi Pubblici scegliere il concorso a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario e cliccare su Iscrizione on-line.)  Inserire USERNAME e PASSWORD  Dalla pagina Concorsi cliccare sull’icona “Iscriviti” del concorso al quale si intende partecipare  Si accede così alla pagina di inserimento della domanda in cui il candidato dovrà dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici di ammissione  Si inizia la compilazione dalla scheda “Anagrafica”, che dovrà essere compilata in tutte le sue parti. Per iniziare la compilazione cliccare sul tasto “Compila” ed al termine dell’inserimento di tutti i dati confermare cliccando su “Salva”.  Il candidato dovrà proseguire nella compilazione di tutte le pagine visibili sul pannello di sinistra (requisiti generici, requisiti specifici, ecc.). Le pagine già compilate presenteranno un segno di spunta di colore verde () mentre quelle non ancora compilate sono precedute dal simbolo del punto interrogativo. La compilazione delle pagine può avvenire in più momenti; inoltre è possibile aggiungere/correggere/cancellare i dati fino a quando non si conclude la compilazione.  Quando la compilazione è terminata, nella scheda “Conferma ed invio” il candidato dovrà stampare la domanda, che dovrà essere allegata secondo le istruzioni indicate al successivo punto del presente bando ed infine cliccare su “Invia l’iscrizione”. Al termine della procedura on-line il candidato riceverà una mail di conferma.

 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ON-LINE

I candidati devono allegare alla domanda on-line, pena esclusione, la copia digitale, nel formato indicato, dei seguenti documenti:  carta d’identità (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Anagrafica”)  ricevuta dell’avvenuto pagamento del contributo alle spese generali del concorso di euro 10,00 (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Requisiti generici”) . Il versamento deve essere effettuato: sul conto corrente intestato a A.S.L. CITTA’ DI TORINO presso la Banca Intesa San Paolo Agenzia 20 Via Cimarosa n. 87 – 10154 Torino - IBAN IT 28 Y 03069 01020 100000046260 - BIC/SWIFT BCITITMM (SOLO PER ACCREDITI DALL’ESTERO). Nello spazio riservato alla causale deve essere indicato: “Contributo concorso Operatore Socio Sanitario”  copia della domanda di partecipazione, datata e firmata (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Conferma e Invio”). In particolare il candidato dovrà: 1) Scaricare e stampare la domanda 2) Firmare la domanda 3) Digitalizzare l'intera domanda firmata (NON solo l'ultima pagina con la firma) 4) Allegare la domanda firmata. Per ogni file allegato è prevista una dimensione massima, indicata a fianco del pulsante di upload del documento, che non potrà essere superata. Si precisa che non verranno prese in considerazione eventuali integrazioni inviate con modalità diversa da quella prevista dal seguente bando (anche se inviate tramite raccomandata o tramite PEC).

ASSISTENZA TECNICA

Le richieste di assistenza tecnica possono essere avanzate tramite l'apposita funzione disponibile alla voce di menù "Assistenza" sempre presente in testata della pagina web. Le richieste di assistenza tecnica verranno soddisfatte compatibilmente con le esigenze operative dell’Ufficio Concorsi e non saranno comunque evase nei 3 giorni precedenti la scadenza del bando.

AVVERTENZE

I rapporti di lavoro/attività professionali in corso possono essere autocertificati limitatamente alla data in cui viene compilata la domanda (quindi nel campo corrispondente alla data di fine rapporto il candidato deve inserire la data dell’invio della domanda, anche se il rapporto di lavoro è ancora in corso). Con riferimento al servizio prestato presso Aziende Sanitarie Pubbliche, il candidato deve indicare se ricorrono o non ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma art. 46 D.P.R. 761/79 che di seguito si riportano: “La mancata partecipazione, senza giustificato motivo, alle attività di aggiornamento professionale per un periodo superiore ai 5 anni comporta la riduzione del punteggio di anzianità”. La riduzione non può comunque superare il 50%”. Per i servizi prestati presso gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di diritto privato, verranno valutati se detti Istituti abbiano provveduto o meno all’adeguamento dei propri ordinamenti del personale come previsto dall’art. 25 del D.P.R. 20.12.1979, n. 761; in caso contrario i suddetti servizi saranno valutati per il 25% della rispettiva durata. Per il servizio prestato presso Case di Cura private verrà valutato se le stesse operano in regime di accreditamento con il SSN; in assenza di tale indicazione il servizio non sarà considerato, qualora di dipendenza, nei titoli di carriera ma nel curriculum formativo e professionale. Eventuali documenti o titoli redatti in lingua straniera, escluse le pubblicazioni, dovranno essere corredati dalla traduzione in lingua italiana certificata, conforme al testo straniero, dalle competenti autorità diplomatiche o consolari, ovvero da un traduttore ufficiale; in mancanza la Commissione potrà non tenerne conto. Non è ammessa la produzione di documenti dopo la scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione on-line nonché con modalità diversa da quella prevista dal seguente bando. Non verranno valutati i titoli presentati compilando in maniera non completa ed esaustiva il format on-line. E’ responsabilità del candidato fornire tutte le informazioni necessarie alla corretta individuazione del titolo posseduto.

EVENTUALE PRESELEZIONE

Ai sensi dell’art. 3, comma 4, del D.P.R. 220/2001, al fine di garantire una gestione rapida del concorso, in caso di ricezione di un numero di domande superiore a 3.000, ci si riserva la facoltà di effettuare una preselezione, predisposta anche con l’ausilio di aziende specializzate in selezione del personale. I candidati che hanno presentato correttamente la domanda online saranno convocati a sostenere l’eventuale preselezione indipendentemente dall’avvenuto accertamento del possesso dei requisiti previsti dal bando. Ai sensi dell’art.25 c.9 del D.L. 24/6/2014 n.90, convertito con L. 11/8/2014, n.114 la persona affetta da invalidità uguale o superiore all'80% non è tenuta a sostenere la prova preselettiva eventualmente prevista e pertanto è ammessa, previa verifica dei requisiti, direttamente alle prove concorsuali. La preselezione, che non è prova concorsuale, consisterà nella risoluzione di un test basato su una serie di domande a risposta multipla sulle conoscenze di base nelle materie di studio proprie della qualifica. La preselezione potrà essere effettuata anche con procedura automatizzata che preveda l’utilizzo di supporti informatici per lo svolgimento e la correzione della stessa. Almeno 10 giorni prima dell’inizio della data prevista per l’eventuale preselezione, sul sito internet dell’A.S.L. Città di Torino (http://www.aslcittaditorino.it/) nella sezione Concorsi Pubblici e all’interno di questa, in Concorsi Pubblici, alla voce “Concorso pubblico a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario” saranno pubblicati: - il luogo e l’orario in cui i candidati dovranno presentarsi; - le indicazioni e le modalità di svolgimento della preselezione; - i criteri di attribuzione dei punteggi e di correzione della preselezione: - il numero di candidati che saranno ammessi alla prova pratica. L’avviso verrà pubblicato non prima del 30° giorno successivo alla data di scadenza dei termini per la presentazione delle istanze di parteicipazione. Per essere ammessi nei locali in cui si terrà la preselezione, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento di riconoscimento. I candidati che non si presenteranno a sostenere la preselezione nel giorno, ora e sede prestabiliti saranno considerati rinunciatari al concorso quali che siano le cause dell’assenza anche indipendenti dalla loro volontà. In base al numero delle domande pervenute, la preselezione si potrà svolgere su più sedi contemporaneamente e non sarà possibile sostenere la prova preselettiva in una sede diversa da quella assegnata. Il punteggio conseguito alla preselezione non influirà sul totale del punteggio attribuito nella valutazione delle prove concorsuali. L’esito della preselezione sarà comunicato ai candidati mediante pubblicazione sul sito internet dell’A.S.L. Città di Torino (http://www.aslcittaditorino.it/) nella sezione Concorsi Pubblici e, all’interno di questa, in Concorsi Pubblici, alla voce “Concorso pubblico a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario”. I candidati che avranno superato la preselezione ed in possesso dei requisiti di ammissione saranno convocati alla prima prova concorsuale con le modalità previste al paragrafo “Diario delle prove di esame”.

SI INFORMANO I CANDIDATI CHE SI PROCEDERA’ ALLE VERIFICHE DEI REQUISITI PREVISTI DAL BANDO DI CONCORSO SOLO PER I CANDIDATI CHE VERRANNO AMMESSI, A SEGUITO DELLA PRESELEZIONE, A PARTECIPARE ALLE PROVE CONCORSUALI. I CANDIDATI CHE RISULTERANNO PRIVI DEI REQUISITI PRESCRITTI SARANNO PERTANTO ESCLUSI DAL CONCORSO E NON SARANNO CONVOCATI PER LE SUCCESSIVE PROVE CONCORSUALI. DIARIO DELLE PROVE D’ESAME

L’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove del concorso sarà pubblicato, senza invio di comunicazione al domicilio, sul sito internet dell’A.S.L. Città di Torino (http://www.aslcittaditorino.it/) nella sezione Concorsi Pubblici e all’interno di questa, in Concorsi Pubblici, alla voce “Concorso pubblico a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario”. La data e la sede della prova pratica sarà pubblicata, senza invio di comunicazione al domicilio, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4a serie speciale – Concorsi ed esami, Sezione Diari, almeno 20 giorni prima dello svolgimento della prova pratica e successivamente sul sito internet dell’A.S.L. Città di Torino (http://www.aslcittaditorino.it/) nella sezione Concorsi Pubblici e all’interno di questa, in Concorsi Pubblici, alla voce “Concorso pubblico a n. 20 posti di Operatore Socio Sanitario”. La convocazione alla prova orale avverrà mediante pubblicazione sul sito internet dell’A.S.L. Città di Torino (http://www.aslcittaditorino.it/) nella sezione Concorsi Pubblici e all’interno di questa, in Concorsi Pubblici, alla voce “Concorso pubblico a n. 6 posti di Operatore Socio Sanitario” almeno 20 giorni prima della prova stessa. Si ricorda che la Gazzetta Ufficiale – 4a serie speciale – viene pubblicata ogni martedì e venerdì e che la stessa è consultabile gratuitamente anche via Internet. I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove d’esame nel giorno, ora e sede prestabiliti saranno considerati rinunciatari al concorso, quale che sia la causa dell’assenza, anche indipendente dalla loro volontà.

PROVE D’ESAME

Le prove di esame sono le seguenti: Prova pratica: consistente nell’esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta; Prova orale: vertente sulle materie oggetto della prova pratica.

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PROVE

La Commissione Esaminatrice, nominata dopo la scadenza del bando e costituita secondo quanto previsto dall’art. 28 del D.P.R. 27.3.2001, n. 220 dispone, per i titoli e le prove di esame, complessivamente di 100 punti, così ripartiti: 40 punti per i titoli 60 punti per le prove di esame I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti: titoli di carriera max punti 20 titoli accademici e di studio max punti 5 pubblicazioni e titoli scientifici max punti 5 curriculum formativo e professionale max punti 10 I punti per la valutazione delle prove di esame sono così ripartiti: prova pratica max punti 30 prova orale max punti 30 Ai sensi delle disposizioni contenute negli artt.11, 20, 21 e 22 del DPR 220/2001, la Commissione stabilirà i criteri di massima al fine della valutazione dei titoli, ivi compreso il punteggio da assegnare ad ogni singolo anno di servizio prestato. Ai sensi dell’art. 14, comma 3, del D.P.R. 220/2001, il superamento della prova pratica e della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

GRADUATORIA

La Commissione, al termine delle prove di esame, formula la graduatoria di merito dei candidati. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito in ciascuna delle prove d’esame la prevista valutazione di sufficienza. La graduatoria del concorso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e avrà validità triennale, salvo successive disposizioni in merito. Per quel che riguarda le preferenze e le riserve, si fa riferimento a quanto previsto nel paragrafo “Riserve e preferenze” del presente bando. I candidati hanno la possibilità di esprimere, in sede di presentazione della domanda on-line, la preferenza riguardo all’Azienda in cui vorrebbero essere assegnati. Tale preferenza, che non ha carattere vincolante per le aziende promotrici, non potrà essere modificata successivamente.

COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Gli aventi titolo saranno interpellati per l’assunzione in servizio da una delle aziende promotrici del concorso sulla base, ove possibile, della preferenza espressa in sede di domanda online. Il candidato verrà contattato una sola volta per l’assunzione, in relazione ai fabbisogni di ogni singola azienda promotrice e, in caso di rinuncia o di non risposta nei termini indicati, non sarà contattato per ulteriori chiamate da parte delle aziende promotrici. I candidati possono essere avviati all’assunzione anche presso azienda diversa da quelle promotrici del concorso. In questo caso: - se il candidato rinuncia all’assunzione, il suo nominativo resterà comunque incluso nella graduatoria disponibile per le aziende promotrici; - se il candidato accetta l’assunzione, il suo nominativo non sarà più utilizzabile per le chiamate in servizio da parte delle aziende promotrici. Al fine di acquisire l’eventuale disponibilità all’assunzione, i candidati verranno contattati attraverso una delle seguenti modalità, ad insindacabile giudizio dell’Azienda promotrice che effettua la chiamata:  posta elettronica;  posta elettronica certificata;  telegramma. La mancata risposta entro i termini fissati nella suddetta comunicazione, sarà considerata rinuncia all’assunzione. Ogni candidato che avrà comunicato la propria disponibilità all’assunzione, sarà invitato dall’Azienda a produrre, ai fini della stipula del contratto individuale entro 30 giorni dalla data di ricevimento della relativa notificazione, a pena di decadenza, la documentazione richiesta per l’accesso al rapporto di lavoro mediante dichiarazioni sostitutive. E’ in facoltà del candidato presentare i documenti in originale o copia autenticata. Decade dall'impiego chi abbia conseguito l’assunzione mediante presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ovvero abbia reso dichiarazioni mendaci. Il provvedimento di decadenza è adottato con deliberazione dell’Azienda Sanitaria. Il dipendente, assunto a tempo indeterminato, è soggetto ad un periodo di prova di mesi sei, secondo le modalità previste dal C.C.N.L. vigente.

DISPOSIZIONI FINALI

Con la partecipazione al concorso, è implicita, da parte dei concorrenti, l’accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando, nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale del Servizio Sanitario Nazionale.
Il trattamento dei dati personali è disciplinato dal d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e gli stessi saranno raccolti presso la competente struttura di questa Azienda per la gestione del concorso, per l’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro e per le finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo. Le stesse informazioni potranno essere comunicate alle Amministrazione Pubbliche interessate.
Il presente bando è stato emanato nell’osservanza della legge 10 aprile 1991, n. 125, in materia di pari opportunità per l’accesso al lavoro; della legge 12 marzo 1999, n. 68 in materia di assunzioni riservate agli invalidi e agli altri aventi diritto all’assunzione obbligatoria; della legge 23 novembre 1998, n. 407, riguardo ai benefici in materia di assunzioni riservate ai familiari delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata.
Il candidato portatore di handicap può specificare nella domanda di partecipazione, ai sensi di quanto previsto dall’art. 20 della legge 5.02.1992 n. 104, l'ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi, per l'espletamento di ciascuna delle prove previste.
Per quanto non previsto dal presente bando, si fa riferimento alla legislazione vigente in materia.
Ci si riserva la facoltà di prorogare, sospendere e revocare il presente bando, o parte di esso qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.

Per informazioni: Ufficio Concorsi ASL Città di Torino: tel. 0115662273 – 0115662363 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 nei giorni feriali.

IL DIRETTORE GENERALE
Dr. Valerio Fabio ALBERTI

Come vincere i concorsi oss

Per prepararti al meglio a questo concorso oss ti consigliamo di leggere le nostre Guide gratuite ai concorsi oss

Libri per i concorsi oss

Stai cercando dei libri per i concorsi oss? Una selezione dei migliori libri per prepararti al meglio ai concorsi oss puoi trovarla al seguente link: Libri oss

Potrebbe interessarti:

Autore
redazione
Autore: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me:
www.operatoresociosanitario.net il sito dedicato all'operatore socio sanitario (oss)
Ultimi articoli di questo autore

SEGUICI ANCHE SU

Concorsi recenti

Ultime notizie