Questo sito utilizza alcuni cookies per migliorare i servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Diabete e obesità



Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Diabesità ovvero diabete e obesità
Sempre più diffusa soprattutto nel mondo occidentale a causa del benessere e dell'alimentazione ipercalorica

Il diabete mellito comprende un gruppo di disturbi metabolici caratterizzati da una persistente instabilità del livello di glucosio nel sangue. Il diabete mellito di tipo 2 è la forma più comune di diabete (80-90%)

Quanto è diffuso il diabete
Si calcola che nel mondo ne siano attualmente affette non meno di 190 milioni di persone e che nel 2025 i casi saranno raddoppiati.

Diabete ed obesitàE' ormai ben nota la diabesità ovvero l'associazione tra obesità, diabete di tipo 2 e un aumento dei fattori di rischio cardiovascolari.
Un calo ponderale del 10% si associa ad un miglioramento delle comorbidità (ipertensione, diabete, dislipidemie) e della qualità di vita.

L'importanza dei fattori dietetici è dimostrata dal rapido aumento del numero di persone affette da Diabete di tipo 2 con la comparsa del benessere economico.

Lo si osserva ad esempio nella migrazioni di gruppi etnici da aree povere ad aree opulente. L'aumento dell'apporto calorico globale, insieme alla ridotta attività fisica, comporta obesità, dislipidemia ( alterazione dei grassi, colesterolo e trigliceridi, nel sangue ), insulino-resistenza. Forse anche l'eccesso di zuccheri semplici, proteine, grassi saturi, o la carenza di antiossidanti, vitamina E, ecc, possono essere responsabili di una alterazione della sensibilità all'insulina o della secrezione insulinica.

L'importanza dell'obesità con l'incremento del grasso nell'ambito addominale è un fattore ben apprezzabile: ad esempio nel periodo postmenopausale, dove si assiste all'aumento della prevalenza del diabete nel sesso femminile.  Il Diabete di tipo 2 è molto diffuso e si calcola che fino al 3% della popolazione ne sia affetto.


e-max.it: your social media marketing partner